Come Fare una Ricerca

Un ricercatore si distingue per la curiosità, organizzazione, e meticolosità. Se stai tentando di fare una ricerca, allora trovare, valutare e documentare le risorse in maniera metodica migliorerà i risultati di un progetto di ricerca. Definisci, rifinisci e schematizza i materiali fino ad avere fonti sufficienti per scrivere un rapporto decisivo.

Definire il Campo del Progetto

  1. Determina una buona ragione per cui questa ricerca va fatta. Chiarifica a cosa servirà. La risposta potrebbe essere basata sulle tue necessità accademiche, personali o professionali, ma dovrebbe essere il motivo per fare un lavoro accurato.
  2. Definisci il problema o la domanda che hai davanti. Dovresti ridurre la questione ai termini, periodi di tempo e discipline basilari. Scrivi qualsiasi domanda secondaria su cui bisogna lavorare prima di poter rispondere alla domanda.
  3. Considera la tua tesi. Solitamente una tesi è una risposta a un argomento generale o a una domanda che viene posta. Dovresti avere un'idea di cosa vorresti fare con la tua ricerca; però non deve essere completamente formata prima di cominciare il progetto di ricerca.
  4. Invia una proposta per la ricerca, se è necessaria per il tuo insegnante, datore di lavoro o gruppo. Generalmente, una proposta di ricerca è richiesta per i progetti che dureranno più di un paio di settimane.
    • Ricerche di fine quadrimestre, progetti di laurea e progetti di ricerca sul campo richiederanno una proposta di ricerca che dichiara quale problema vorresti risolvere attraverso la tua indagine.
    • Enuncia prima il problema, e poi spiega perché questo è rilevante per le persone a cui presenterai la ricerca.
    • Includi i tipi di ricerca che vorresti condurre, incluse letture, sondaggi, raccolta di statistiche o lavoro con degli specialisti.
  5. Definisci il campo e i parametri del progetto. Gli argomenti che seguono dovrebbero essere determinati prima di cominciare:
    • Il tempo che serve per ultimare la ricerca. Hai bisogno di un periodo di tempo per coprire con successo tutte le basi.
    • Una lista di argomenti che dovrebbero essere inclusi nel tuo rapporto finale. Se hai un prospetto o una traccia ufficiale, dovrebbe spiegare gli obiettivi.
    • Le date di eventuali revisioni da insegnanti o manager, in modo da poter rispettare i tempi durante il lavoro.
    • Il numero di fonti richieste. Generalmente, il numero di fonti è commisurato alla lunghezza della ricerca.
    • Il formato della tua lista di ricerca, citazioni e bibliografia dei lavori citati.

Trovare le Risorse

  1. Comincia su internet con dei semplici motori di ricerca. Inserisci le parole chiave basilari della domanda della tura ricerca per ottenere una conoscenza superficiale sull'argomento.
    • Dai la preferenza a siti che hanno le loro fonti in università, scienziati, progetti e resoconti di ricerca governativi.
    • Elenca qualunque risorsa eccezionale che ti senti a tuo agio a citare.
    • Usa dei simboli "più" per cercare termini multipli quando sono insieme. Per esempio, “Christmas+Boxing Day.”
    • Usa dei simboli "meno" per escludere termini di ricerca. Per esempio, “+Christmas -shopping.”
    • Raduna informazioni riguardo il sito, come la data di pubblicazione, l'autorità che l'ha pubblicato e la data in cui l'hai visitato, così come l'URL.
  2. Spostati in biblioteca. Se possibile, usa la biblioteca universitaria locale. Se non è disponibile una biblioteca più grande, richiedi una tessera nella biblioteca pubblica a te più vicina.
    • Consulta un bibliotecario nella sezione riferimenti per scoprire a quali collezioni, diari e dizionari ha accesso la biblioteca. Per esempio, l'elenco della Library of Congress darà accesso a tutti i libri pubblicati su un dato argomento.
    • Fai letture di inquadramento, come di testi storici, fotografie e definizioni su un dizionario importante.
    • Usa il catalogo della card elettronica per avere accesso a libri che possono essere richiesti da altre bibliotece.
    • Usa il laboratorio di informatica per accedere a diari ed altri media che siano disponibili solo per la biblioteca. Per esempio, alcuni diarti scientifici potrebbero essere disponibili solo per i computer della biblioteca.
    • Cerca nel laboratorio di media per vedere quali altre fonti, come microschede, film e interviste che siano disponibili attraverso la biblioteca.
    • Richiedi qualsiasi materiale promettente attraverso il banco informazioni o sul tuo account per la biblioteca online.
  3. Programma interviste con persone che hanno esperienza diretta con l'argomento della ricerca. Interviste e sondaggi possono fornire citazioni, indicazioni e statistiche a supporto della tua ricerca. Intervista esperti, testimoni e professionisti che hanno condotto ricerche rilevanti in passato.
  4. Organizza la ricerca attraverso l'osservazione. Fare un viaggio per radunare informazioni in un luogo importante può aiutarti a stabilire una storia e uno sfondo per il tuo progetto. Se hai la possibilità di usare anche delle opinioni nella tua ricerca, vorrai notare come la ricerca cresce e cambia dal tuo punto di vista.
  5. Rifinisci la tua ricerca mentre sviluppi una direzione del tuo progetto. Quando decidi la tua tesi, dovresti scomporla in sottocategorie che puoi ricercare individualmente online, in una biblioteca o attraverso interviste e ricerche basate sull'osservazione.

Valutare le Risorse

  1. Chiediti se la fonte è primaria o secondaria. Le fonti primarie sono prove, artefatti, o documenti originati da persone che hanno avuto diretto contatto con una situazione. Le fonti secondarie sono quelle che discutono informazioni provenienti da fonti primarie.
    • Una fonte secondaria potrebbe essere un punto di vista o analisi di un evento storico o documento originale. Per esempio, un registro dell'immigrazione sarebbe una fonte primaria, mentre un articolo sulla genealogia di una famiglia sarebbe una fonte secondaria.
  2. Preferisci fonti che siano obiettive a quelle soggettive. Se il narratore di un resoconto non è personalmente connesso all'argomento, è più probabile che rimanga obiettivo.
  3. Dai la preferenza alle fonti che sono state pubblicate in stampa. Le fonti sul web di solito passano controlli meno severi degli articoli pubblicati in periodici o libri.
  4. Cerca fonti contrastanti. Fonti soggettive che assumono punti di vista opposti possono essere estremamente importanti, perché sono in grado di dare vedute più ampie di un argomento. Trova i "punti dolenti" nel tuo argomento e documenta tutti i possibili modi di affrontarli.
    • È facile condurre una ricerca che supporta la tua tesi. Cerca di trovare fonti che sono in disaccordo con la tua tesi in modo da poter affrontare obiezioni al tuo progetto.
  5. Valuta quanto la fonte può essere rilevante e/o difettata prima di usare la ricerca per il tuo progetto. Tieni separate le tue fonti fino a quando non decidi se vuoi o meno che la fonte sia parte della tua ricerca. Per quanto aiuti il procedimento di ricerca, alcune fonti potrebbero non essere sufficientemente avvalorate per supportare una ricerca pubblicata.

Annotare le Informazioni

  1. Tieni un quaderno. Scrivi le domande poste dalla ricerca seguite dalle fonti e dalle risposte che trovi. Fai riferimento ai numeri delle pagine, URL e fonti che rispondono a quelle domande.
  2. Annota tutto il testo. Fotocopia le tue fonti stampate e prendi appunti su fonti video e audio. Fai delle annotazioni a margine su qualsiasi termine che deve essere definito, rilevanza riguardo l'argomento della ricerca e fonti, che si costruiscono gli uni sugli altri.
    • Usa un evidenziatore e una matita sulle fotocopie. Dovresti farlo man mano che leggi, piuttosto che tornarci in seguito.
    • Le annotazioni stimolano una lettura attiva.
    • Mantieni una lista che potrebbe essere utile nel tuo rapporto.
  3. Tieni un fascicolo, in modo da poter tenere insieme tutta la tua ricerca. Separala in fascicoli a seconda dei diversi argomenti, se possibile. Puoi anche usare un sistema di fascicolazione elettronica, come Evernote, per tenere scansioni, siti web e annotazioni insieme.
  4. Sviluppa uno schema per andare avanti. Separa gli argomenti che devi scomporre per numero. Poi separa per lettera le sottocategorie su cui devi fare ricerca e rapporto.

Affrontare gli Ostacoli

  1. Non “approssimare". Non basare la tua tesi su generalizzazioni che sono fatte da ricerche precedenti. Cerca di non presumere che un approccio passato sia l'unico possibile.
    • Allontanati per qualche giorno dalla tua ricerca, per poterla rivedere con occhi freschi. Fai una pausa ogni settimana, come faresti con un lavoro.
  2. Parla della tua ricerca a qualcuno che non sa nulla dell'argomento. Cerca di spiegare cosa hai trovato. Chiedi alla persona di fare domande che sorgono man mano che ascoltano l'argomento per vederlo da un punto di vista più fresco.
  3. Cerca di trovare fonti in diverse discipline. Se hai condotto un approccio da una prospettiva antropologica, cerca documenti in sociologia, biologia o un altro campo. Espandi le tue fonti attraverso la sezione riferimenti della tua biblioteca.
  4. Comincia a scrivere. Comincia a riempire il tuo schema. Man mano che scrivi, deciderai quali sottocategorie richiedono più ricerca.

Cose che ti Serviranno

  • Tessera della biblioteca
  • Quaderno
  • Evidenziatore
  • Fotocopiatrice
  • Matita
  • Fascicoli
  • Progetto
  • Evernote
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.