Come Parlare Coreano

Il coreano (한국어, 조선말, Hangugeo, Chosŏnmal) è la lingua ufficiale della Corea del Sud, della Corea del Nord, e della Prefettura autonoma coreana di Yanbian in Cina, ed è la lingua principale della comunità della diaspora coreana, che va dall’Uzbekistan, al Giappone, al Canada. È una lingua complessa e affascinante, tuttora di discusse origini, ricca di storia, cultura e bellezza. Se stai pensando a una vacanza nel mondo coreano, stai cercando di ricollegarti alle tue origini, o ti piace semplicemente imparare nuove lingue, segui questi semplici passaggi per imparare il coreano e lo parlerai fluentemente in poco tempo!

Iniziare a Studiare

  1. Impara l’Hangeul, l’alfabeto coreano. L’alfabeto è una buona base da cui partire per imparare a parlare coreano, specialmente se speri di migliorare nella lettura e nella scrittura in seguito. Il coreano ha un alfabeto piuttosto semplice, anche se all’inizio può sembrare strano alla maggior parte degli italiani perché è completamente diverso dall’alfabeto latino.
  2. L’Hangeul fu creato durante la dinastia Joseon nel 1443. Esso ha 24 lettere, di cui 14 consonanti e 10 vocali. Tuttavia, se si includono i 16 dittonghi e le doppie consonanti, ci sono 40 lettere in totale.
  3. Il Coreano usa anche circa 3000 caratteri cinesi, o Hanja, per rappresentare parole di origine cinese. A differenza del Kanji giapponese, l’Hanja coreano è usato in contesti più limitati, come pubblicazioni accademiche, testi religiosi (buddisti), dizionari, titoli di prima pagina, letteratura coreana classica e precedente alla seconda guerra mondiale, cognomi. Nella Corea del Nord l’uso dell’alfabeto Hanja è quasi inesistente.
  4. Impara a contare. Saper contare è un’abilità fondamentale in ogni lingua. Contare in coreano può essere difficile perché esso usa due insiemi numerici differenti per i numeri cardinali, a seconda della situazione: quello coreano e quello cino-coreano che, provenendo dalla Cina, ha alcuni caratteri cinesi.
    • Si usa il sistema coreano per indicare numeri di oggetti e persone (compresi tra 1 e 99) e per l’età; ad esempio: 2 bambini, 5 bottiglie di birra, 27 anni d’età. Ecco come contare fino a 10 nel sistema coreano:
      • Uno = 하나 pronunciato "hana"
      • Due = 둘 pronunciato "dool"
      • Tre = 셋 pronunciato "set"
      • Quattro = 넷 pronunciato "net"
      • Cinque = 다섯 pronunciato "da-sut"
      • Sei = 여섯 pronunciato "yuh-sut"
      • Sette = 일곱 pronunciato "il-gop"
      • Otto = 여덟 pronunciato "yuh-duhl"
      • Nove = 아홉 pronunciato "ahop"
      • Dieci = 열 pronunciato "yuhl"
    • Si usa il sistema cino-coreano per le date, il denaro, gli indirizzi, i numeri di telefono e i numeri maggiori di 100. Ecco come contare fino a 10 in cino-coreano:
      • Uno = 일 pronunciato "il"
      • Due = 이 pronunciato "ee"
      • Tre = 삼 pronunciato "sam"
      • Quattro = 사 pronunciato "sa"
      • Cinque = 오 pronunciato "oh"
      • Sei = 육 pronunciato "yuk"
      • Sette = 칠 pronunciato "chil"
      • Otto = 팔 pronunciato "pal"
      • Nove = 구 pronunciato "goo"
      • Dieci = 십 pronunciato "ship"
  5. Memorizza vocaboli semplici. Più è ampio il vocabolario a tua disposizione, più è facile parlare fluentemente una lingua. Familiarizza con il maggior numero possibile di parole coreane semplici e di uso quotidiano; sarai sorpreso da quanto velocemente aumenteranno!
    • Quando senti una parola in italiano, pensa a come la diresti in coreano. Se non lo sai, annotala e cercala più tardi. Ti sarà utile portare sempre con te un piccolo taccuino per questo scopo.
    • Applica etichette in coreano agli oggetti in giro per la casa, come lo specchio, il tavolino da caffè, la zuccheriera. Vedrai quelle parole talmente spesso che le imparerai senza rendertene conto!
    • È importare imparare ogni parola o frase traducendola sia dal coreano all’italiano sia dall’italiano al coreano. In questo modo ti ricorderai come si dice, non ti limiterai a riconoscerla quando la senti.
  6. Impara qualche frase di base per le conversazioni. Imparando le basi di una conversazione educata, in breve tempo sarai in grado di interagire con madrelingua coreani a un livello semplice. Prova a imparare le parole/frasi per dire:
    • Ciao = 안녕 pronunciato "an-nyoung"
    • Si = 네 pronunciato "ne"
    • No = 아니요 pronunciato "aniyo"
    • Grazie = 감사합니다 pronunciato "gam-sa-ham-nee-da"
    • Mi chiamo... = 저는 ___ 입니다 pronunciato "chonun ___ imnida"
    • Come stai? = 어떠십니까? pronunciato "otto-shim-nikka"
    • Piacere di conoscerti = 만나서 반가워요 pronunciato "Manna-seo banga-woyo"
    • Arrivederci = 안녕히 계세요 pronunciato "an-nyounghi kye-sayo"
  7. Cerca di imparare le forme di un discorso educato. È importante imparare la differenza tra i livelli di formalità nel coreano parlato. Diversamente dall’italiano, nel coreano la desinenza dei verbi cambia a seconda dell’età e dello status dell’interlocutore, così come dal contesto sociale. È importante capire come funziona la formalità del discorso, per poter intrattenere una conversazione educata.
    • Informale - Usato per rivolgersi a persone della propria stessa età o più giovani, specialmente tra amici intimi.
    • Educato - Usato per parlare con persone più anziane, e in contesti sociali formali.
    • Onorifico - Usato in contesti molto formali come il telegiornale o nell’esercito. Usato raramente in conversazioni normali.
  8. Studia la grammatica di base. Per parlare correttamente una lingua è necessario studiarne la grammatica. Ci sono molte notevoli differenze tra la grammatica italiana e quella coreana, per esempio:
    • Quasi sempre il coreano usa l’ordine soggetto – complemento oggetto – verbo, e il verbo è posto sempre alla fine della frase.
    • In coreano è piuttosto comune omettere il soggetto di una frase quando il soggetto a cui ci si riferisce è conosciuto sia dal mittente che dal ricevente. Il soggetto di un frase può essere dedotto dal contesto o trovarsi in una frase precedente.
    • In coreano gli aggettivi funzionano come verbi, quindi posso essere modificati e assumere una forma differente per indicare il tempo verbale di una frase.
  9. Esercitati sulla pronuncia. La pronuncia coreana è molto diversa da quella italiana e serve molto tempo per essere capaci di pronunciare correttamente le parole.
    • Uno degli errori più comuni degli italiani è dare per scontato che la pronuncia delle lettere coreane romanizzate sia identica a quelle delle stesse lettere nella lingua italiana. Sfortunatamente per gli studenti di lingua, non è così. I principianti dovranno imparare da zero la pronuncia corretta dell’alfabeto coreano romanizzato.
    • In italiano, quando una parola termina con una consonante, nel dirla si emette sempre un suono lieve dopo aver pronunciato l’ultima lettera. Per esempio, quando in italiano diciamo “stop” c’è sempre un piccolo suono del respiro che segue la “p” quando apriamo la bocca. In coreano questo suono è assente, come se tenessero la bocca chiusa alla fine della parola.
  10. Non scoraggiarti! Se sei seriamente intenzionato ad imparare a parlare coreano, persevera nello studio: la soddisfazione che proverai nel padroneggiare una seconda lingua sminuirà le difficoltà che incontrerai strada facendo. Imparare una nuova lingua richiede tempo e pratica, non succede dal giorno alla notte.

Immergersi nella Lingua

  1. Trova un madrelingua. Uno dei modi migliori per migliorare le tua capacità nella nuova lingua è esercitarti parlando con un madrelingua. Lui/lei potrà correggere ogni tuo errore di grammatica o di pronuncia e farti familiarizzare con forme di conversazione più informale o colloquiale non si trovano sui libri.
    • Se hai un amico madrelingua coreano disponibile ad aiutarti, è perfetto! In caso contrario, puoi pubblicare un annuncio nel giornale locale o su internet o fare una ricerca per scoprire se nella tua zona esiste già qualche gruppo di conversazione coreana.
    • Se non riesci a trovare nessun madrelingua coreano nelle vicinanze, prova a cercarlo su Skype. Potresti trovare qualcuno disponibile a scambiare 15 minuti di conversazione in coreano con 15 minuti in italiano.
  2. Prendi in considerazione l’idea di iscriverti a un corso di lingua. Se hai bisogno di una motivazione in più o pensi che potresti imparare meglio in un contesto più formale, prova ad iscriverti a un corso di lingua coreana.
    • Cerca annunci di corsi di lingua nelle università, nelle scuole o nei centri sociali della tua zona.
    • Se sei nervoso all’dea di iscriverti da solo a un corso di lingua, convinci un amico. Sarà più divertente e avrai anche qualcuno con cui esercitarti tra una lezione e l’altra!
  3. Guarda film e cartoni animati coreani. Procurati qualche DVD in coreano (con sottotitoli) o guarda online i cartoni animati coreani. È un modo facile e piacevole per farti un’idea del suono e della struttura della lingua coreana.
    • Se ti senti particolarmente attivo, prova a mettere in pausa il video dopo una frase semplice e ripeti quello che è appena stato detto. Così facendo, darai al suono del tuo coreano un’aria più autentica!
    • Se non trovi film coreani in vendita, prova ad affittarli in una videoteca, che di solito ha un reparto di film in lingue straniere. Oppure vedi se la biblioteca locale ha film coreani o chiedi se possono procurartene qualcuno.
  4. Ascolta musica e radio in coreano. Ascoltare musica e/o radio in coreano è un altro modo per immergerti nella lingua. Anche se non riesci a capire tutto, prova ad afferrare le parole chiave che ti aiuteranno a capire il senso di ciò che viene detto.
    • Scarica l’app di una radio coreana sul tuo cellulare, così puoi ascoltarla mentre sei in giro.
    • Scarica qualche postcad da ascoltare mentre fai ginnastica o sbrighi le faccende di casa.
  5. Prendi in considerazione l’idea di un viaggio in Corea. Quando ti senti a tuo agio con le basi della lingua coreana, prendi in considerazione l’idea di un viaggio in Corea. Per immergerti nella lingua coreana non c’è niente di meglio di un viaggio nella sua terra natia!

Consigli

  • Esercitati. Studia un po’ al giorno, anche da solo.
  • Ripassa il materiale meno recente di tanto in tanto. Così non lo dimenticherai.
  • Non essere timido nel fare amicizia con un madrelingua coreano, se si presenta l’occasione. Alcuni coreani sono timidi, ma molto di loro sono estremamente entusiasti della possibilità di imparare l’italiano con un madrelingua. Sarebbe un’ottima opportunità per uno scambio linguistico e per imparare in modo diretto qualcosa sulla ricca cultura coreana. Comunque, sii cauto. Molte persone che non parlano italiano da madrelingua sono più interessate nell’impararlo di quanto tu sia interessato al coreano. Discuti bene riguardo allo scambio linguistico prima che questo accada.
  • Assicurati di pronunciare bene le parole; se non ne sei sicuro, cercane la pronuncia su internet.
  • I veri percorsi verso la memoria a lungo termine sono le parole ad alta frequenza d’uso e un forte legame emotivo. Puoi imparare circa 500 parole con il metodo dell’alta frequenza, perché questo è il numero sufficiente di parole affinché esso funzioni. Al di sopra di questo limite di parole è necessario un legame emotivo con l’argomento che stai studiando.

Avvertenze

  • Il coreano può essere difficile da imparare per un madrelingua italiano, perché è molto diverso dalle lingue indoeuropee come spagnolo, tedesco, irlandese, russo e greco. Non arrenderti quando/se incontri difficoltà. Immagina che imparare il coreano sia come risolvere un grande puzzle e divertiti!
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.