Come Eliminare le Fessure tra i Denti

Madonna, Elton John, Elvis Costello e Condoleeza Rice sono solo alcuni personaggi noti che hanno una fessura tra i denti anteriori. Ormai è anche diventato comune vedere delle modelle con questa “finestrella”. In realtà, questa caratteristica, che in termini medici si chiama diastema, non è nulla di cui vergognarsi. Alcune culture addirittura associano lo spazio tra i denti con qualità positive, come fertilità, ricchezza e fortuna. Nonostante gli aspetti positivi del diastema, alcune persone non sono felici di averlo. Se vuoi conoscere alcuni dei vari trattamenti che possono correggere queste aperture tra i denti, continua a leggere!

Valutare il Diastema

  1. Procurati i materiali. Ti serve uno specchio, un metro a nastro o un righello a sistema metrico, una penna e un po' di carta. Questo processo sarà più facile se hai uno specchio fisso piuttosto che uno manuale. Eventualmente chiedi a un amico che ti aiuti, se la cosa non ti crea disagio.
  2. Controlla i denti. Guardati allo specchio e individua i denti che presentano uno spazio tra loro. Prendi nota dell’aspetto di queste aperture e del perché vorresti eliminarle. Annota anche tutte le altre imperfezioni a cui vuoi porre rimedio (dimensione dei denti, colore, posizione, scheggiature o altri difetti vari).
  3. Misura gli spazi tra i denti. Con il metro o il righello, misura le aperture tra i denti, annotando i valori in millimetri.
  4. Conserva i tuoi appunti. Queste annotazioni sulle misure e l’aspetto dei denti ti aiuteranno a stabilire quale trattamento dentale sarà migliore per le tue caratteristiche specifiche. Le imperfezioni che hai individuato aiuteranno anche il dentista a valutare la migliore soluzione.

Valutare le Diverse Opzioni

  1. Conosci le tue possibilità. Ci sono diversi modi in cui il dentista può risolvere il problema del diastema. Prima di fissare un appuntamento, pensa a quale soluzione è più adatta alla tua situazione particolare.
    • Se hai solo un piccolo spazio (meno di 5 millimetri), un legame dentale (dental bonding) potrebbe essere la soluzione migliore. Il bonding dentale non è permanente e il materiale composito può macchiare con il tempo, ma è il metodo più rapido ed economico per correggere le aperture tra i denti.
    • Se, oltre al diastema, hai delle macchie o delle scheggiature tra i denti, allora le faccette estetiche potrebbero essere la soluzione più indicata. Questo rivestimento è realizzato su misura e copre i denti con un risultato molto simile a quello del bonding dentale, ma più bello da vedere e decisamente migliore.
    • Se hai più di uno spazio tra i denti, i diastemi hanno dimensioni superiori a 5 millimetri, i denti sono storti ma non vuoi ricoprirli, allora l'opzione più adatta potrebbe essere un apparecchio ortodontico. Questo ha lo scopo di raddrizzare i denti tramite dei fili e staffe attaccati ai denti con materiale composito, molto simile a quello utilizzato per il dental bonding.
    • Se hai più diastemi che non superano i 5 millimetri, l’Invisalign potrebbe essere la soluzione specifica per te. Questo trattamento permette di chiudere gli spazi e raddrizzare i denti con una serie di allineatori ultra-sottili e trasparenti che devi sostituire ogni due settimane.
  2. Tieni sempre ben presente le tue priorità quando valuti le diverse opzioni. Fai riferimento agli appunti che hai preso quando hai misurato e analizzato i denti e assicurati che la soluzione scelta risponda alle tue esigenze e sia compatibile con la tua situazione.
  3. Prepara una lista di domande e dubbi circa il trattamento che preferisci. Questa ti tornerà utile quando ti recherai dal dentista per un consulto. Puoi anche trovare le risposte alle tue perplessità facendo una ricerca in internet, ma il dentista sicuramente sarà in grado di darti maggiori e più precisi dettagli.

Farti Visitare dal Dentista

  1. Fissa un appuntamento con il dentista. Quando fissi l’incontro, spiega che vuoi recarti dal medico per analizzare le diverse soluzioni per risolvere il tuo problema di fessure interdentali.
  2. Quando ti rechi all’appuntamento, porta con te gli appunti. Queste note ti aiuteranno a ricordare precisamente cosa vuoi cambiare nel tuo sorriso e renderanno il lavoro del dentista più semplice, quando dovrà trovare la migliore soluzione per te. Dovresti anche annotare alcuni quesiti circa i trattamenti che preferisci, così che sarà più facile ricordarti di fare al dentista le domande opportune durante la visita.
  3. Sii assertivo. Se il medico ti propone un piano terapeutico che non soddisfa le tue esigenze o aspettative, parlagliene! Chiedigli perché ti ha suggerito questa soluzione anziché altre. Molto probabilmente è stato spinto da dei validi motivi per consigliarti un trattamento particolare, ma non potrai mai saperlo se non glielo chiedi. Se però non sei d'accordo con le sue motivazioni a riguardo, non devi sentirti obbligato ad accettare per forza. Puoi sempre rivolgerti a un altro dentista e sentire un’altra opinione per vedere se i consigli coincidono.
  4. Informati circa la procedura e la convalescenza. Se trovi un accordo con il medico in merito a uno specifico trattamento, a questo punto devi conoscerne tutti i particolari e cosa dovrai fare per garantire il miglior risultato.

Seguire la Terapia

  1. Recati al tuo primo appuntamento per la procedura. In base alla soluzione che tu e il tuo dentista avete scelto, questo incontro potrebbe essere il primo di molti. Preparati come ti verrà indicato dal medico e non dimenticare di esporgli tutti i dubbi che vuoi chiarire circa il piano terapeutico prima di iniziarlo.
  2. Segui alla lettera le istruzioni che ti fornirà il medico per la fase post-terapia. Potrebbe esserti richiesto di evitare di mangiare certi cibi finché tutto il trattamento sarà completo o forse solo per un breve periodo di tempo. Prendi seriamente le sue indicazioni, perché se non le rispetti potresti influire negativamente sui risultati.
  3. Goditi il tuo nuovo sorriso! Una volta terminata tutta la procedura, avrai ancora più motivi per sorridere. Puoi anche celebrare il tuo nuovo look facendoti scattare alcune fotografie professionali.

Consigli

  • Se il dentista ti rende nervoso, sappi che stanno nascendo delle nuove strutture sanitarie che combinano i trattamenti rilassanti delle SPA alle cure odontoiatriche; fai qualche ricerca online. Alcuni ambulatori di dentisti sono dotati di TV, musica, massaggi e altre opzioni allo scopo di rendere più piacevole la tua esperienza.
  • Parla con amici e/o familiari che si sono già sottoposti a trattamenti dentali simili a quello che stai prendendo in considerazione. Potrai imparare dalle loro esperienze e il loro contributo potrà anche aiutarti a decidere la migliore soluzione per te.
  • Se provi un dolore o un fastidio insolito dopo il trattamento, contatta subito il dentista. Potrebbe essere un aspetto normale della procedura, ma potrebbe anche trattarsi di qualche problema più serio; in questo caso è opportuno fissare un appuntamento dal medico per vedere la causa che sta provocando il dolore.

Avvertenze

  • I diastemi non sempre sono risolvibili senza affrontare nel contempo altri problemi ortodontici. Sii preparato per questa possibilità. Ad esempio, se hai una retrusione o una protrusione mandibolare grave, il dentista può consigliarti di indossare una fascia elastica oltre all’apparecchio.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.