Come Costruire la Propria Lavagna Bianca (Cancellatura a Secco)

Le grandi lavagne bianche (o magnetiche) sono un ottimo strumento per esporre e organizzare le informazioni, tenendole a vista, anche se tendenzialmente sono costose. Invece di sprecare soldi, creane una con le tue mani spendendo molto meno. Infatti, è possibile realizzarle per una cifra che si aggira intorno a un paio di decine di euro, o anche meno, a seconda dei materiali che usi. Continua a leggere l'articolo per iniziare a metterti all'opera!

Costruire una Lavagna Bianca con Materiale Reperibile in Ferramenta

  1. Determina le dimensioni della lavagna. Le misure dell'occorrente per costruire la lavagna dipendono esclusivamente da te. Tuttavia, i materiali che userai per realizzarla sono disponibili in fogli da 100x70 cm, quindi se ti serve qualcosa di più grande, avrai bisogno di comprare più fogli.
  2. Acquista un foglio melaminico (o più di uno) al più vicino negozio di ferramenta. Si tratta di un foglio di cartone di fibra, ricoperto su un lato da un materiale simile alla plastica dura. Solitamente viene strutturato in modo da assomigliare a una piastrella, cosa che potrebbe essere un vantaggio in determinate situazioni (per esempio, aiutarti a ricavare dei quadrati), ma che solitamente rappresenta un intralcio. Cerca un finimento liscio, poiché in seguito sarà più facile cancellare e avrà un aspetto migliore quando dovrai scriverci sopra.
  3. Per un aspetto migliore, utilizza il plexiglas oppure il "lexan". In alternativa, prova uno di questi materiali polimerici, che sono più sottili; entrambi sono disponibili nei negozi per la casa. Il lexan è preferibile, perché è spesso circa la metà rispetto a un foglio di plexiglas, pesa meno, non va in frantumi durante la perforazione e ha una rifinitura migliore, più simile al vetro rispetto al plexiglas. Tuttavia, è leggermente più costoso.
  4. Rinforza la lavagna con una tavola di sostegno, se necessario. Indipendentemente dal materiale scelto, la lavagna sarà molto sottile (circa 6-13 mm di spessore) e, quindi, piuttosto flessibile. Ciò non rappresenta un problema se la fissi direttamente al muro tramite un collante. Tuttavia, se hai bisogno di spostarla frequentemente, compra una tavola di sostegno a cui incollarla e ottenere così maggiore stabilità.
    • Teoricamente il materiale della tavola di sostegno può essere qualsiasi cosa: tavola di sughero, legno e anche ulteriori fogli del materiale di base della tua lavagna.
  5. Se necessario, taglia la lavagna su misura. Se hai bisogno di una lavagna di dimensioni inferiori a 120x240 cm (o alla misura dei fogli acquistati), allora dovrai ritagliarla. Se non hai lo strumento adatto per farlo, non importa: una falegnameria o una ferramenta avranno sicuramente il necessario per effettuare il ritaglio al posto tuo. In caso volessi procedere da solo, assicurati di muovere lentamente la sega attraverso il materiale, altrimenti rischi di scheggiarlo in maniera irreparabile, se operi brutalmente.
    • Assicurati di tagliare anche il supporto, se ne hai bisogno.
  6. Utilizza colla, viti, ganci e il resto dell'occorrente per appendere la lavagna. Non dimenticare che la lavagna bianca è efficace solo se l'appendi al muro! Tra i vari metodi da usare non esiste quello perfetto: andrà bene tutto ciò che la mantiene salda alla parete in modo che sia possibile scriverci comodamente! Puoi incollarla, inchiodarla o avvitarla al muro, ma sono tutte soluzioni quasi permanenti, mentre se l'agganci potrai rimuoverla facilmente.
    • Tieni conto che questo tipo di lavagna funziona meglio su pareti lisce, nel caso in cui tu voglia incollarla direttamente sulla parete. Se il muro presenta rilievi o irregolarità, fra la parete e la lavagna potrebbero esserci anche pochi millimetri che la renderanno instabile nel momento in cui andrai a scriverci sopra.
    • Si consiglia, inoltre, di aggiungere qualche contenitore o un ripiano su cui appoggiare i pennarelli. La decisione dipende da te.
  7. Usa la lavagna come preferisci. Congratulazioni! La tua lavagna bianca è pronta per essere usata come meglio desideri. Se intendi sfruttarla ogni giorno per lo stesso obiettivo, potresti suddividerla in sottosezioni, se necessario. Ad esempio, se intendi adoperarla per tenere traccia delle tue scadenze o dei tuoi programmi, sarebbe meglio dividerla in "giorni" e "settimane" (e così via).
    • Se vuoi dividere la tua lavagna, acquista da un carrozziere delle "pin stripes" per auto. Le pin stripes nere sono disponibili in due formati, da 6 e 3 mm, che danno un effetto rigonfio, ma regolare. Puoi trovarle in svariati colori e misure, e persino con alcuni disegni.

Realizzare una Lavagna Dipinta

  1. Procurati o compra un materiale liscio di dimensioni adeguate. In realtà, molte lavagne bianche non sono formate da un unico pezzo uniforme, come quelle descritte nella sezione precedente dell'articolo. Infatti, sono composte da un'anima resistente di materiale duro e liscio, che è stato ricoperto da diversi strati di pittura al fine di poter scrivere su una superficie priva di asperità. Vari tipi di materiale sono adatti per questo genere di lavagne. In generale, devi cercare qualcosa che duri nel tempo, ma che sia anche sottile, resistente, di forma rettangolare e perfettamente liscio. Non utilizzare materiali ruvidi o irregolari, altrimenti otterrai una superficie su cui sarà difficile scrivere.
    • Le lamine in acciaio o alluminio sono perfette per questo compito: sono lisce, forti e sottili. Tra questi due materiali, la scelta spetta a te. L'alluminio è leggero, ma più costoso. L'acciaio, d'altra parte, è più pesante, ma è anche meno costoso e ha il vantaggio di essere magnetico, cosa che può consentirti di attaccare fogli o altro con le calamite.
  2. Dipingi la lavagna di bianco. Anche se non esistono regole rigide che ti impongono di rendere bianca una lavagna, esiste un motivo dietro la scelta di questa tinta: qualsiasi colore che userai per scrivere sarà visibile sullo sfondo bianco. Pertanto, dipingila di questo colore fino a coprire interamente la superficie. Lascia che la prima mano si asciughi, dopodiché passa un altro strato per uniformare lo spessore.
  3. Termina la tavola con un rivestimento esterno trasparente. Quando si sarà asciugata, applica un rivestimento trasparente di buona qualità. Passa un abbondante strato di smalto chiaro sopra la pittura bianca e lascialo asciugare. Come detto in precedenza, procedi ad altre applicazioni per ottenere uno spessore uniforme.
    • Esistono vari colori e rivestimenti che ti permettono di ottenere una superficie perfetta. Uno dei migliori è la melamina, perché ti fornisce una base solida, come già spiegato nella sezione precedente. La melamina è anche disponibile sotto forma di "pittura" liquida e puoi utilizzarla per migliorare l'aspetto finale della tua lavagna.
  4. Considera di aggiungere un contenitore o un ripiano su cui poggiare gli evidenziatori. Una volta che il rivestimento trasparente sarà asciutto, la lavagna è sostanzialmente pronta per l'uso. Tuttavia, come già menzionato nella sezione precedente, puoi prendere in considerazione di aggiungere ulteriori finiture, come una cornice e un ripiano (o vassoio) per contenere gli evidenziatori e facilitare l'uso della lavagna. La cornice (di solito in metallo o plastica) nasconde le imperfezioni del materiale di base lungo i bordi, donando alla lavagna un contorno piacevole. Un vassoio o un ripiano, d'altra parte, è un sottile pezzo di metallo che corre lungo il bordo inferiore della lavagna, che serve per poggiare gli evidenziatori quando non servono. Monta queste parti (o qualsiasi altro componente desideri) prima di appendere la lavagna alla parete.
  5. Monta la lavagna alla parete. La lavagna dipinta di bianco si appende fondamentalmente negli stessi modi descritti nella sezione precedente riguardo alla lavagna di melamina, plexiglass o lexan. Per fissarla direttamente al muro, utilizza colla, chiodi o viti (per utilizzare questi ultimi due forse sarà necessario praticare dei buchi sulla lavagna). D'altra parte, se desideri spostarla, prendi in considerazione di appenderla usando dei ganci. In tal caso, prova ad aggiungere una tavola di sostegno affinché la lavagna sia ben salda al muro.

Consigli

  • La melamina tende a lasciare tracce delle cancellature a secco. Tuttavia, è possibile rimuoverle con l'alcool. Aggiungendo uno strato di cera per auto sulla lavagna, sarà più facile eliminare tutti i segni.
  • Se tagli il materiale in casa, ricorda mentre sei al negozio che probabilmente avrai bisogno di comprare una nuova lama per la tua sega così da ottenere un taglio pulito. Compra una lama specifica per tagliare compensati e laminati.
  • In alternativa, puoi utilizzare un righello e la lama di un rasoio per tracciare una linea sul materiale che andrai a segare. In questo modo eviterai di scheggiare la superficie.
  • Mentre tagli la melamina, applica il nastro adesivo di carta sopra la linea di taglio, in modo da tener ferma la tavola di truciolato ed evitare che si scheggi.
  • Puoi anche orientare la lama sul tavolo da lavoro o la sega circolare, in modo che tagli nella direzione "sbagliata". In questo modo otterrai un taglio preciso e privo di scheggiature. Questo procedimento ti permette di dare un colpo netto, a condizione di operare lentamente. Funziona anche su prodotti in PVC come tubi o reticoli.

Avvertenze

  • Se hai deciso di tagliare personalmente il materiale, stai attento a non ferirti con gli attrezzi.

Cose che ti Serviranno

  • Dimensioni della lavagna
  • Melamina (un tipo di plastica – per sapere chi fornisce questo materiale, cerca su Google "produttori di film plastici")
  • Viti, ganci e altri finimenti
  • Martello, cacciavite, livella
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.