Come Aromatizzare l'Olio di Oliva

Опубликовал Admin
22-09-2018, 20:00
171
0
L'olio di oliva aromatizzato permette di aggiungere sapore a numerose varietà di piatti. Può essere usato in cottura, oppure portato in tavola per condire i tuoi piatti. Aromatizzare l'olio a casa propria è un processo semplice, l'importante è rispettare le norme di igiene per permetterne la conservazione. I passaggi dell'articolo ti guideranno in una preparazione golosa e sicura .

Passaggi

  1. Scegli una bottiglia in cui aromatizzare il tuo olio.
    • Individua una bottiglia dotata di chiusura ermetica.
    • Le bottiglie con tappo di sughero sono ideali. Con il tempo i coperchi in metallo possono arrugginire rischiando di rovinare il sapore dell'olio.
    • Lava le bottiglie con sapone ed acqua calda e lasciale asciugare completamente prima dell'uso. Disponile al sole o all'aperto per il tempo necessario all'evaporazione completa dell'acqua.
  2. Decidi quali erbe aromatiche usare.
    • Scegli le erbe aromatiche che preferisci in base all'uso che vuoi fare con l'olio. Ecco alcuni suggerimenti: timo, rosmarino, salvia, basilico ed origano.
    • Puoi utilizzare erbe aromatiche fresche o secche. Se decidi di usare delle erbe fresche dovrai eseguire un ulteriore passaggio: le erbe andranno essiccate per evitare la proliferazione di batteri nell'olio.
    • Solitamente l'olio viene aromatizzato con una sola varietà di erba, ma nulla vieta di combinare più sapori in base ai tuoi gusti.
  3. Lava le erbe aromatiche e lasciale asciugare completamente.
    • Puoi essiccare le erbe aromatiche esponendole al sole per diverse ore. In alternativa puoi essiccarle disponendole su una teglia e cuocendole in forno a bassa temperatura per pochi minuti.
    • Prima di immergerle nell'olio le erbe aromatiche dovranno essere completamente secche ed asciutte per evitare la formazione di batteri nell'olio. Anche se normalmente nell'olio di oliva puro non si formano i batteri, in presenza di acqua (come quella contenuta nelle erbe o nell'aglio) è meglio essere molto attenti.
  4. Miscela le erbe aromatiche e l'olio di oliva.
    • Puoi farlo inserendo le erbe secche sul fondo di una bottiglia. Versa l'olio sulle erbe con l'aiuto di un imbuto, riempi la bottiglia fino all'orlo.
    • In alternativa puoi scaldare l'olio e le erbe aromatiche in pentola. Versa l'olio e le erbe in una pentola e scaldale per aromatizzare l'olio più velocemente, preverrai anche la proliferazione dei batteri. Se lo desideri filtra l'olio prima di versarlo nella bottiglia.
  5. Sigilla la bottiglia e conservala in un luogo fresco e secco per 1 settimana.
    • L'olio assorbirà velocemente il sapore delle erbe e il suo aroma si intensificherà con il tempo.
    • Se hai preferito utilizzare delle erbe aromatiche fresche o se hai aggiunto ingredienti come aglio, limone o peperoncino, dovresti conservare il tuo olio aromatizzato in frigorifero e consumarlo entro una settimana.
    • Se hai utilizzato solo le erbe aromatiche secche puoi conservare il tuo olio più a lungo, da qualche settimana fino a qualche mese. Gettalo immediatamente se dovessi accorgerti che è andato a male.
  6. Finito.

Consigli

  • Puoi sostituire l'olio di oliva con altri, l'importante è che siano oli di qualità e non raffinati.
  • Puoi miscelare diverse erbe aromatiche e ingredienti per creare il sapore che preferisci, pensa a cosa potrebbe accompagnare al meglio i tuoi piatti.

Avvertenze

  • Il botulismo è una delle varietà di batteri che possono svilupparsi nell'olio aromatizzato che contiene tracce di acqua. Per questo motivo è di fondamentale importanza asciugare completamente le erbe e le bottiglie, o conservare l'olio nel frigorifero per un uso veloce.

Cose che ti Serviranno

  • Erbe aromatiche fresche o secche
  • Bottiglie con chiusura ermetica (meglio se con tappo di sughero)
  • Olio di oliva
  • Teglia da forno
  • Imbuto
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.