Come Organizzare un Kit per il Primo Ciclo Mestruale

Опубликовал Admin
23-09-2018, 13:00
291
0
Anche se puoi avere segnali che il primo ciclo mestruale (menarca) è sulla buona strada – cambiamenti di umore, secrezioni vaginali più grosse (in questi casi è meglio usare un proteggi slip!) e crampi – non c'è modo di sapere con certezza quando il primo ciclo mestruale arriverà. In media compare nelle ragazze tra i 10 e i 16 anni. Se hai un'età in cui te lo aspetti, allora faresti bene a prepararti un kit contenente l'occorrente per quando si verificherà, portandolo con te nel caso in cui il primo flusso mestruale avesse inizio quando sei lontana da casa. Questa è una guida approssimativa su ciò che è opportuno includere nel kit per il primo ciclo mestruale ...

Passaggi

  1. Procurati una borsetta. Avrai bisogno di qualcosa per portare con te il kit. Una borsetta per il trucco è perfetta, in quanto ha la chiusura lampo ed è abbastanza piccola da stare in una borsa più grande, ma abbastanza grande per l'occorrente. Scegli una borsetta che ti piace. Può essere così discreta da somigliare a qualsiasi altro contenitore per il make-up oppure, se sei più coraggiosa, potrebbe riportare sul lato la scritta 'KIT MESTRUAZIONI' a grandi lettere. Spetta a te decidere.
  2. Proteggi slip o Assorbenti. Metti proteggi slip e assorbenti nel tuo kit. Poiché è probabile che la prima volta non avrai un flusso abbondante, potrebbe essere necessario avere solo proteggi slip, ma non sarebbe neanche male disporre di un paio di assorbenti diversi. Se desideri utilizzare assorbenti di stoffa fin dalla prima volta, o almeno fare una prova, munisciti dello stesso numero che useresti con gli assorbenti usa e getta. All'inizio si consiglia di provare a visitare comunità on-line come Etsy.com per trovare marche più economiche, provare diversi stili e risparmiare denaro. Cambia gli assorbenti ogni 4-6 ore, perciò metti nel kit assorbenti sufficienti per un giorno, ossia 2-3 proteggi slip e 2-3 assorbenti di dimensioni normali.
  3. Tamponi. È meglio non portare tamponi nel tuo kit, perché è probabile che il ciclo mestruale sarà troppo leggero per usare gli assorbenti interni. Inoltre, il flusso tende a modificarsi, perciò finché non saprai quanto sarà abbondante, non puoi dire quale tipo di assorbenza è più sicura per te. Se utilizzi i tamponi, ricorda di cambiarli ogni 4-6 ore e alternarli con gli assorbenti esterni. Quindi, porta con te 1-2 tamponi mini, 1-2 tamponi regular e 2 assorbenti normali.
  4. Coppette Mestruali o Softcup. Le coppette mestruali sono interne come i tamponi, ma sicure da usare fin dal menarca e per qualsiasi tipo di flusso. A differenza dei tamponi, le coppette possono essere indossate per 12 ore, senza alcuna necessità di ricambio, e non c'è pericolo di perdite come può accadere con altre soluzioni. Inoltre, possono essere indossate prima dell'arrivo delle mestruazioni, così in questo caso non ci sarebbe neanche bisogno di un kit per il primo ciclo mestruale. Sono per donne più pratiche e, quindi, non per tutte. Le softcup sono simili alle coppette mestruali, perciò hanno prestazioni simili in termini di sicurezza e comodità, ma possono essere più complicati da usare. Sono disponibili in versione usa e getta e riutilizzabile per un singolo ciclo, in quanto possono essere indossati per 12 ore. In effetti, potrebbe servirtene solo una, ma non sarebbe male munirti anche di assorbenti esterni quando utilizzi le softcups.
  5. Porta del denaro con te. Nel caso in cui non avessi sufficiente scorta con te, puoi trovare gli assorbenti nelle farmacie, nei supermercati, nei negozi di detersivi e di alimentari, grandi e piccoli.
  6. Biancheria di Ricambio. Gli inconvenienti accadono, perciò avere un paio di slip di nel tuo kit è davvero una buona idea, quando comincerai ad avere le mestruazioni. Basta portare qualche capo di biancheria intima, semplice, comoda, pulita, ma magari evita quella di colore bianco! È sufficiente mettere la vecchia biancheria intima in un sacchetto, poi, quando torni a casa, sciacquarla sotto l'acqua fredda e trattarla con l'acqua ossigenata prima del lavaggio, per evitare che macchi.
  7. Contenitori per gli articoli usati. I proteggi slip, gli assorbenti esterni, i tamponi e le softcup non si risciacquano – la maggior parte dei bagni pubblici è provvista di pattumiere per i prodotti sanitari usati. Tuttavia, a volte non ci sono o se sei a casa di amici probabilmente non ti sentirai a tuo agio usando il loro contenitore per i rifiuti. Pertanto, i sacchetti usa e getta sono una buona idea. Solitamente nei negozi di prodotti sanitari puoi trovare sacchetti profumati adatti a questo scopo. Se fai uso di prodotti sanitari riutilizzabili, come l'assorbente di stoffa, allora un piccolo sacchetto a chiusura lampo o una wet bag (sacchetto impermeabile) è meglio per il trasporto di oggetti usati.
  8. Antidolorifici. I crampi possono essere prevenuti, ma fino a quando non imparerai a gestirli, porta con te qualche antidolorifico antinfiammatorio non steroideo, come l'aspirina e l'ibuprofene. Ne avrai bisogno solo di 2-4. Puoi, inoltre, utilizzare l'olio di salvia sclarea, strofinandolo sulla parte inferiore dell'addome, e il tè alle foglie di lampone, che ha un'azione benefica. Allora, metti alcune bustine di tè nel kit per quando sarai lontano da casa. Inoltre, gli heat pack (sacchetti riscaldanti) sono ideali da portare per i crampi mestruali, insieme a un foglio con le istruzioni su quali punti di stimolare con la digitopressione per alleviare i crampi.
  9. Deodorante spray per il corpo. Le mestruazioni non sono sporche, ma il flusso mestruale ha un odore che può diventare cattivo a seconda di quali prodotti sanitari usi e della frequenza con cui cambi gli assorbenti – finché non sarai abituata a gestire meglio questo periodo, un buon deodorante spray per il corpo, dopo aver usato il bagno, può farti sentire più sicura di te. Ricorda di non usarlo sui genitali.
  10. Salviette e fazzoletti. Non usare salviette per neonati, per le mani o addirittura le cosiddette salviette intime sui genitali, perché possono causare irritazione e infezioni, ma questo tipo di salviette sono utili da avere nel tuo kit in caso il sangue dovesse sporcarti le mani. È bene anche avere i fazzoletti a portata di mano per pulirsi in caso di perdite o nel caso in cui non ci sia carta igienica in bagno.
  11. Calendario e blocco note. Il tuo primo ciclo mestruale è un grosso problema. Anche se non lo festeggi, è utile annotare annotarne la data in un calendario. Il flusso mestruale arriva in media ogni 28 giorni, anche se varia da soggetto a soggetto e per i primi anni può essere irregolare. È una buona idea annotare su un calendario quando si presenta, in modo da avere una migliore idea di quando il prossimo può arrivare. Puoi anche procurarti un'app per monitorare le tue mestruazioni sul telefono, se preferisci guadagnare spazio nella borsa.
  12. Qualcosa di carino. I genitori di alcune ragazze fanno alle figlie regali speciali per festeggiare il menarca o regalano loro qualche libro sul flusso mestruale. È opportuno parlare con i tuoi genitori di ciò che ti farebbe piacere ricevere o se desideri un libro che ti aiuti a capire meglio i tuoi cicli mestruali. Si consiglia di festeggiare con qualcosa di bello per celebrare il grande giorno oppure, se magari non sei così impaziente di averlo, una tavoletta di cioccolato può renderti quel momento un po' più sopportabile – in entrambi i casi il tuo kit è pronto ad aiutarti e non deve essere soltanto funzionale.

Consigli

  • Se sei a scuola e non hai il kit, basta chiedere a qualche compagna di classe. Molto probabilmente ci saranno altre ragazze in classe che hanno il ciclo nel tuo stesso periodo.
  • Se dovessi essere a scuola quando arriva il primo ciclo mestruale e scopri che non hai con te l'occorrente, puoi sempre chiedere a un'amica o a un'insegnante di cui ti fidi. Non imbarazzarti.
  • Ricorda che le mestruazioni non sono vergognose né imbarazzanti. Senz'altro non si tratta di una cosa da sbandierare, ma non pensare che sia la fine del mondo se qualcuno noterà il tuo kit. Averlo dimostrerà solo che sei così matura da tenerti preparata agli eventi della vita, perciò di' semplicemente "E allora? "e prosegui come di consueto.
  • I cicli mestruali sono belli o brutti, in base a come vengono. Non c'è niente che puoi fare durante questo periodo. Qualcosa di negativo è evitabile e ci sono molti aspetti positivi – non lasciare che l'atteggiamento di altre ragazze/donne influisca su come li percepisci.
  • Se le mestruazioni cominciano quando non hai con te il kit, chiedi un assorbente a un'amica o un'altra donna, vai in negozio oppure utilizza la carta igienica piegata negli slip.
  • Procurati un buon libro sul ciclo mestruale per prepararti. Un ottimo libro è 'Mestruazioni' di Alexandra Pope.
  • Porta con te un paio di pantaloni di riserva.
  • Guarda qualche kit per le mestruazioni in vendita. Per esempio, vedi quello proposto da “La Bottega della Luna”, visitando questa pagina.

Avvertenze

  • Se normalmente hai amiche che rovistano nella tua borsa, ora è giunto il momento di impostare alcuni limiti in modo che non frughino più nella tua roba per non trovare in futuro il tuo kit.
  • Conserva in casa la maggior parte delle scorte, in camera tua o nel mobiletto del bagno, se è un ambiente ben ventilato, mentre nel kit tieni solo il necessario per quando sei lontana da casa.
  • Ricorda che i tamponi non sono una buona idea per cominciare, almeno per i primi sei cicli. L'ideale sarebbe limitarsi agli assorbenti esterni o utilizzare alternative più sicure, come le coppette mestruali.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.
ТОП