Come Comportarsi Con Qualcuno che Ha l'Alito Cattivo

Опубликовал Admin
10-06-2019, 01:00
309
0
E così la persona con cui hai un appuntamento galante, il tuo capo o chiunque parli con te ha un alito terribile. Per un qualunque motivo non vuoi infrangere il galateo dicendogli semplicemente di risolvere il problema. Ecco alcuni modi creativi per lasciare intendere.

Passaggi

  1. Offri alla persona un chewing-gum o una mentina particolare. Prendine una per te e poi offrigliene una, come se stessi semplicemente facendo un gesto educato nel condividerla. Se rifiuta, prova a dire “Sei sicuro? Adoro questo sapore. Dovresti provare!” È particolarmente efficace se hai con te delle caramelle che hanno un sapore insolito, poiché puoi utilizzarla come scusa per convincere la persona se non la prende: "Devi provare queste gelatine al gusto popcorn."
    • Agisci in modo simultaneo: appoggia una mentina nella sua mano dicendo “ecco qui”, inclina leggermente il capo verso di lui e offrigli un sorriso educato ma deciso. Quindi prosegui subito con la conversazione (cambiando argomento).
  2. Se la persona in questione è il tuo innamorato, utilizza il bacio come incentivo: “Adoro baciarti subito dopo che hai masticato questo chewing-gum alla menta. Lascia un senso di freschezza e un sapore intenso di menta”. Puoi addirittura trasformarlo in un piccolo rituale legato al gioco: bacialo ogni volta che mastica un chewing-gum, mangia una caramella o ha appena finito di lavarsi i denti. Potrebbe iniziare a capire e imparare a utilizzare questo sistema per suggerire implicitamente che desidera un bacio!
  3. Offri alla persona uno snack o una bibita. A volte le persone hanno un alito cattivo perché hanno la bocca asciutta. Qualunque bibita o snack sarà di aiuto, persino un bicchiere d’acqua. L’importante è non offrire cibi o bevande che potrebbero far peggiorare l’alito, come il latte o qualsiasi cosa contenente aglio o cipolla.
  4. Fingi di avere l’alito cattivo. Prova a dire qualcosa del tipo “Uh, ho un alito strano in questo momento. Sono diverse ore che non mangio, magari è per quello. Hai un chewing-gum?” In questo modo a volte l’altra persona si fa delle domande sul proprio alito e magari utilizza lo stesso rimedio che offre a te.
  5. Trova un modo per parlare di igiene orale. Lo scopo è quello di risvegliare la coscienza del tuo interlocutore sulla salute dentale. Dovresti valutare la conversazione in base al tuo grado di conoscenza della persona.
    • Mi dimentico sempre di usare il filo interdentale. Tuttavia il mio dentista dice che dovrei usarlo e ho notato che quando lo adopero regolarmente non mi capita spesso di avere l’alito cattivo. Tu usi il filo interdentale?
    • Hai mai utilizzato uno di quei raschietti pulisci lingua? Pare che la maggior parte dei batteri che causano l’alito cattivo risiedano sulla lingua. Sai come si usa? Non ho mai provato.
  6. Convincilo dando il buon esempio. Pratica il più possibile una buona igiene orale di fronte alla persona in questione e agisci supponendo che faccia altrettanto. Dopo mangiato, scusati quando ti assenti per andare a lavarti i denti. Portati dietro un collutorio da viaggio e il filo interdentale. Chiedigli se vuole utilizzarli.
  7. Manifesta una totale sincerità. Pensaci all’inizio. Come vorresti che ti venisse detto? Dire semplicemente: “Hai l’alito cattivo/strano/maleodorante. Tieni, prendi un chewing-gum” è imbarazzante e offensivo. Fai in modo che ti veda mentre controlli il tuo alito, quindi offrigli un chewing-gum. Se coglie l’allusione bene, altrimenti vai avanti semplicemente.
  8. L’acqua è la soluzione. Come detto in precedenza, una bocca asciutta/disidratata causerà un alito cattivo. Anzi, di solito l’acqua è una soluzione migliore rispetto al chewing-gum o a una mentina. Non andranno bene neppure snack o bibite, poiché tutto ciò che contiene zucchero peggiorerà la situazione. Porta sempre con te una bottiglia d’acqua e offri da bere al tuo compagno. Se non hai una bottiglia d’acqua, di’ al tuo compagno: “Ho davvero sete. Vieni con me a bere un sorso d’acqua alla fontana.” Probabilmente ne berrà un sorso anche lui.

Avvertenze

  • Qualsiasi argomento legato all’igiene personale può essere delicato. Occorre usare tatto e discrezione.
  • Chiunque potrebbe imbarazzarsi terribilmente nello scoprire di avere l’alito cattivo.
  • L’alito cattivo potrebbe essere un segnale di un problema dentale o altro problema di salute.
  • Molti casi di alito cattivo non hanno niente a che fare con l’igiene orale; per lo più la causa sono i problemi sinusali.
  • Molte persone con un alito cattivo cronico sanno di averlo e nonostante tutto non sono in grado, malgrado i grandi sacrifici e l’attenzione all’igiene orale, di liberarsene. Sanno benissimo che stai lanciando dei segnali in questo senso e a quel punto il tuo atteggiamento diventa semplicemente scortese e inutile, come suggerire implicitamente a una persona costretta sulla sedia a rotelle di alzarsi e salire a piedi sull’autobus solo perché ti dà fastidio aspettare la pedana estraibile per disabili.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.