Come Scrivere una Sceneggiatura Usando Microsoft Word

Опубликовал Admin
13-07-2019, 16:00
152
0
Non c'è bisogno di spendere centinaia di euro per un programma di videoscrittura specifico per le sceneggiature se già possiedi uno dei software più potenti sul mercato: Microsoft Word! Puoi realizzare una sceneggiatura professionale grazie a questo strumento, seguendo diverse tecniche. Che tu decida di usare le macro (piccoli programmi che registrano la sequenza con cui premi i tasti e ti permettono di eseguire facilmente delle operazioni ripetitive durante le scrittura) o di creare un formato personalizzato con delle opzioni scelte da te, sappi che la tua sceneggiatura sarà pronta per la televisione, il cinema o il teatro in men che non si dica.

Creare una Sceneggiatura con un Modello

  1. Apri un nuovo documento. Quando il programma MS Word è in funzione, scegli "File" dal menu principale, nell'angolo in alto a sinistra dello schermo. Quindi, seleziona "Nuovo". In questo modo, puoi scegliere lo stile e il layout del documento che vuoi creare.
  2. Individua il modello dedicato alla sceneggiatura. Digita la parola "sceneggiatura" nella barra di ricerca. Attualmente, Microsoft offre dei modelli precostituiti per MS Word 2013/2016. Seleziona il modello di tuo interesse con un doppio click. In questo modo, apri un documento che rispetta la formattazione di una sceneggiatura.
    • Se stai usando MS Word 2010, i passaggi sono essenzialmente gli stessi. Apri un nuovo documento, seleziona i modelli e fai una ricerca con Microsoft Office Online. Scegli uno dei due modelli disponibili e scaricalo.
  3. Modifica il modello per la sceneggiatura in base alle tue necessità. Non esistono regole rigide che impongono lo stile delle sceneggiature, sebbene ci siano delle linee guida, delle scelte di vocabolario e alcune caratteristiche comuni. Informati presso lo studio per cui scrivi in merito alle loro preferenze, per capire come personalizzare lo specifico documento. Pensa a come modificare i margini, la dimensione del carattere e l'interlinea.
  4. Crea il tuo modello. Se hai già scritto un testo oppure la sceneggiatura si trova già salvata nel disco rigido, aprila con MS Word. Se stai usando la versione 2013/2016, clicca su "File" > "Salva con nome" > "Computer". Digita il nome del modello nella casella assegnata al nome del file. In seguito, seleziona nel menu a tendina in prossimità alla scritta "Salva come" l'opzione "Modello di Word". Se il documento contiene delle macro, allora scegli l'opzione "Modello di Word con attivazione macro". Infine, salva il documento.
    • Se vuoi cambiare la cartella dove salvare il modello, clicca su "File" > "Opzioni" > "Salva" e digita il percorso di cartelle che vuoi utilizzare come destinazione di default, per salvare i modelli personali.

Usare gli Stili e il Formato

  1. Valuta di utilizzare la funzione di stile e formato per creare la sceneggiatura. Se non sei soddisfatto dei modelli forniti dal programma, puoi modificare lo stile e la formattazione del documento per creare degli schemi nuovi. Questi possono essere utilizzati per altri progetti, se li salvi, oppure puoi creare un nuovo modello basato sul documento che utilizza queste regole di formattazione e stile. Potresti pensare a come creare una nuova formattazione, man mano che realizzi il modello personalizzato.
  2. Seleziona una linea di testo. Il testo potrebbe essere il nome di un personaggio, un frammento di dialogo oppure delle indicazioni di palcoscenico. Seleziona la linea cliccando con il tasto sinistro del mouse dopo avere portato il cursore al margine sinistro della linea.
    • In alternativa, puoi evidenziare il testo cliccando il tasto sinistro del mouse, a sinistra o a destra della linea che vuoi modificare.
    • Infine, puoi evidenziare il testo portando il cursore lampeggiante fra le parole del testo che hai scritto, premendo il tasto "shift" e azionando i tasti direzionali in base a ciò che vuoi selezionare. Se vuoi evidenziare il testo che si trova a destra del cursore, premi il tasto "shift" e il tasto direzionale destro.
    • Se devi lavorare con più linee di testo, puoi selezionarle tutte in un'unica volta e applicarvi le modifiche di formato.
  3. Apri il menu "Stili e Formato". Una volta evidenziata la parte di testo che ti interessa, clicca sulla parola "Formato" che si trova nella barra del menu. A questo punto, si aprirà un sotto-menu a tendina con diverse opzioni. Scegli quella identificata con la parola "Stili e Formato", così si aprirà la finestra corrispondente.
    • In alternativa, puoi selezionare direttamente il tasto "Stili e Formato" dalla barra degli strumenti. Ti basta cliccare sul tasto che si trova vicino al menu a tendina dove puoi scegliere il tipo di carattere. Questo tasto, di solito, si trova all'estremo margine sinistro della barra degli strumenti e contiene due lettere "A" di colori diversi e leggermente sovrapposte.
  4. Seleziona un testo con una formattazione simile. Clicca con il tasto destro la porzione di testo che è ancora evidenziata e che hai scelto all'inizio. Così facendo, attivi un menu a tendina con una serie di opzioni. L'ultimo tasto dovrebbe riportare la dicitura "Seleziona testo con formattazione simile". Scegli questa opzione con il tasto sinistro del mouse. Tutto il testo che ha una formattazione simile a quello che hai evidenziato all'inizio verrà evidenziato a sua volta.
    • Quindi, ad esempio, se tutti i nomi dei personaggi sono stati scritti con un carattere e una dimensione specifici centrati esattamente sopra la linea di testo, puoi evidenziarne solo uno e poi sfruttare la funzione "Seleziona testo con formattazione simile" per modificarli tutti in un solo colpo.
  5. Scegli il formato che desideri. Dopo avere evidenziato il testo a cui vuoi assegnare un determinato stile, scegli quello che preferisci dalla finestra sulla destra. La videata di "Stili e Formato" dovrebbe essere aperta e trovarsi sul lato destro del monitor. Scegli lo stile che vuoi assegnare al testo evidenziato selezionandolo con il tasto sinistro del mouse.
  6. Crea un nuovo stile. Se la formattazione del testo selezionato non si conforma a uno stile già esistente, puoi assegnarle un nuovo nome cliccando il tasto che si trova vicino alla parte alta della finestra e che porta la dicitura "Nuovo stile". In seguito, potrai assegnarle un nuovo nome, allinearla a destra o a sinistra, scegliere il tipo di carattere e apportare tutte le modifiche che ti sembrano opportune.

Creare una Macro per Impostare le Scene (Word 2013/2016)

  1. Pensa al motivo per cui vuoi creare una scena. In una sceneggiatura il titolo della scena principale (detto anche ambientazione o riferimenti) è composto generalmente da una serie di parole che richiamano ampiamente il contenuto che segue. Ad esempio, alcuni titoli di scene possono riportare la scritta "INT. UFFICIO – GIORNO" (la scena si svolge all'interno di un ufficio durante il giorno). In questo modo, la persona che legge la sceneggiatura può orientarsi meglio.
    • I titoli delle scene dovrebbero essere scritti in maiuscolo, proprio come l'esempio precedente, e trovarsi due linee sotto l'ultima linea di dialogo o di descrizione della scena precedente.
  2. Preparati a registrare la macro. La macro è una sequenza di comandi salvati che possono essere attivati immediatamente associandoli a un singolo tasto. Per preparare la macro, definisci i margini. A questo scopo, devi cliccare sull'etichetta "Layout di pagina", quindi sulla funzione "Margini" e infine sull'opzione "Margini personalizzati". Il margine superiore, inferiore e destro dovrebbero essere a 2,5 cm, mentre quello sinistro a 3,8 cm. Scegli come carattere il Courier New a 12 punti. Queste sono le impostazioni standard per una sceneggiatura. Se preferisci lavorare con un layout diverso, modifica i margini di conseguenza.
    • Se stai usando Word 2007, preparati a registrare la macro impostando i margini. Per farlo, devi selezionare l'etichetta "Layout di pagina" e in seguito modificare i margini e il carattere seguendo le specifiche descritte in precedenza. Alla fine, apri la scheda "Sviluppo". Clicca sul tasto "Office" che si trova nell'angolo in alto a sinistra della videata, seleziona "Opzioni", sul fondo del menu, e infine "Personalizzazioni barra multifunzione".
  3. A questo punto, clicca su "Visualizza" > "Macro" > "Registra macro". Digita il nome che vuoi assegnare alla macro; dato che vorrai utilizzarla per impostare le scene, appare logico utilizzare il nome "Intestazione scene". Assicurati di aver selezionato l'opzione "Tutti i documenti" nella parte inferiore del menu a tendina che riporta la dicitura "Memorizza la macro in".
    • Se stai utilizzando la versione 2007 del software, clicca su "Registra Macro". Questo tasto si trova sul lato sinistro della scheda "Sviluppo". Salva la macro in "Documento 1" (al posto di "Normale"; in questo modo, puoi salvarla in diversi modelli per sceneggiatura). Rinomina la macro come "Scena" oppure "Intestazione". Clicca sull'icona della tastiera per assegnare alla macro una "scorciatoia" di attivazione con i tasti. Puoi premere il tasto che preferisci per associarlo all'esecuzione della macro. Ad esempio, puoi decidere che il tasto F2 attivi la macro. Nella casella "Nuova combinazione" premi F2 per effettuare l'associazione. Clicca su "Assegna" e infine su "Chiudi".
  4. Clicca sull'icona della tastiera. In seguito, metti in relazione la macro con il tasto F2 (o quello che preferisci) usando la casella interattiva "Nuova combinazione". Clicca su "Assegna" oppure premi "Invio" e infine su "Chiudi".
  5. Cerca l'icona che assomiglia a una cassetta musicale e che si trova vicino al cursore del mouse. Premi due volte il tasto "Invio" sulla tastiera per saltare due linee di testo. Ritorna nella scheda "Layout" (che in Word 2007 è "Layout di pagina") e cambia i rientri portandoli a 0. Apri la scheda "Home", clicca sull'angolo in basso a destra della sezione "Carattere" per aprire una finestra di dialogo. Successivamente, nella sezione "Effetti", spunta la casella "Tutto maiuscolo". Al termine, clicca sul tasto "OK".
  6. Termina la macro. Clicca ancora sulla scheda "Visualizza", scegli poi "Macro" e "Interrompi registrazione". A questo punto, premendo il tasto F2 (o quello che hai deciso di assegnare), il testo scenderà in basso di due linee e le lettere saranno tutte maiuscole; in questo modo, potrai digitare l'intestazione della scena.
    • Quando utilizzi Word 2007, torna nella scheda "Sviluppo" e clicca su "Interrompi registrazione". Il tasto F2 eseguirà i comandi che gli hai assegnato.

Creare una Macro per la Descrizione (Word 2013/2016)

  1. Pensa al motivo che ti spinge a creare una macro per la descrizione. In una sceneggiatura questa parte del testo offre maggiori informazioni rispetto alla semplice intestazione. Ad esempio, descrive il tipo di luce, le condizioni meteorologiche oppure definisce l'ambientazione della scena e i personaggi. In una formattazione standard, la descrizione si colloca due righe sotto l'intestazione, ha la prima lettera maiuscola e termina con un punto. Ad esempio, sotto l'intestazione della scena "INT. UFFICIO – GIORNO", puoi inserire una descrizione tipo: "La finestra è aperta e le luci sono tremolanti".
  2. Apri la scheda "Layout" (che in Word 2007 viene definita "Layout di pagina") e imposta i margini. Nell'angolo in basso a destra della sezione "Paragrafo" trovi una piccola icona su cui devi cliccare per aprire una finestra di dialogo. A questo punto, imposta la spaziatura precedente a 2,5 cm e quella successiva a 3,7 cm utilizzando le opportune caselle che trovi nella sezione "Spaziatura".
    • In Word 2007 devi attivare la scheda "Sviluppo". Clicca sul tasto "Office" localizzato in alto a sinistra della schermata, seleziona "Opzioni" sul fondo del menu e attiva "Personalizzazioni barra multifunzione".
  3. Clicca su "Visualizza" > "Macro" > "Registra macro". Digita il nome che vuoi assegnarle; dato che l'elenco dei comandi agisce sulla descrizione della scena, dovresti utilizzare il nome "Descrizione". Accertati di avere selezionato l'opzione "Tutti i documenti" nel menu a tendina "Memorizza la macro in".
  4. Clicca sull'icona della tastiera e assegna alla macro il tasto F3 (o quello che preferisci utilizzare) grazie alla casella "Nuova combinazione". Clicca su "Assegna" e infine su "Chiudi".
    • Se stai usando Word 2007, clicca su "Registra macro" che trovi sul lato sinistro della finestra. Salvala nella stessa destinazione che hai scelto per le macro precedenti e rinominala come "Descrizione". Clicca sull'icona della tastiera e assegna all'insieme di comandi il tasto F3.
  5. Cerca l'icona di una cassetta musicale vicino al cursore del mouse. Premi il tasto "Invio" per due volte, poi attiva la scheda "Layout di pagina" per portare la spaziatura a zero. Successivamente, clicca sulla scheda "Home" e sull'icona in basso a destra della sezione "Carattere" per aprire la finestra di dialogo. Nella sezione "Effetti", togli la spunta dalla casella "Tutto maiuscolo" e infine clicca su "OK".
    • In Word 2007, dopo avere deselezionato "Tutto maiuscolo", ritorna alla scheda "Sviluppo" e premi "Interrompi registrazione" prima di continuare con le istruzioni sopra descritte.
  6. Clicca di nuovo sulla scheda "Visualizza". Seleziona "Macro" > "Interrompi registrazione". A questo punto, il tasto F3 ti permette di portare il testo due righe sotto rispetto al punto in cui ti trovi e di scrivere il testo in minuscolo. Se non colleghi la macro al tasto F3, questo non sarà di alcun aiuto per impostare i passaggi descrittivi della tua sceneggiatura.
    • Se utilizzi Word 2007, torna alla scheda "Sviluppo" e premi "Interrompi registrazione", invece di scegliere il percorso "Macro" > "Interrompi registrazione".

Creare una Macro per un Dialogo (Word 2013/2016)

  1. Crea una macro per i nomi dei personaggi. Questi e i loro dialoghi o azioni, in genere, seguono un'introduzione e un paragrafo descrittivo che forniscono informazioni in merito alla scena. I nomi dovrebbero essere centrati rispetto alla pagina e scritti completamente in maiuscolo, mentre il dialogo a loro assegnato dovrebbe trovarsi nella linea successiva.
    • Per creare una macro che ti permetta di inserire i nomi dei personaggi dopo avere scritto la descrizione della scena, ripeti gli stessi passaggi elencati nella sezione precedente con alcune piccole differenze:
      • a) Dopo aver cambiato i rientri e averli impostati a 0, premi la barra spaziatrice 22 volte e poi seleziona "Tutto maiuscolo";
      • b) Assegna il nome "Personaggi" alla macro e collegala al tasto F4. Ricorda che la prima cosa da fare durante la registrazione della macro è quella di portare il cursore due righe verso il basso.
    • Dopo avere premuto il tasto "Interrompi registrazione", il tasto F4 ti permette di scendere di due righe di testo (portando, allo stesso tempo, il cursore nella posizione giusta per digitare il nome del personaggio) e di scrivere le parole con caratteri maiuscoli.
    • Per creare una macro per il dialogo in Word 2007, segui le istruzioni della sezione precedente, ma inserisci gli stessi parametri descritti nel sotto-passaggio che hai appena letto.
  2. Apri la scheda "Layout" (che si chiama "Layout di pagina" in Word 2007) per impostare i margini. Nell'angolo in basso a destra della sezione "Paragrafo" c'è una piccola icona; clicca su di essa per aprire una finestra di dialogo. Imposta la spaziatura a 2,5 cm nella casella "Prima" e a 3,7 cm nella casella "Dopo", che trovi nella sezione "Spaziatura".
    • Se stai usando Word 2007, visualizza la scheda "Sviluppo". Nell'angolo in alto a sinistra della schermata c'è un tasto multicolore, noto come tasto "Office". Clicca su di esso e seleziona "Opzioni" (che si trova sul fondo). A questo punto, seleziona "Personalizzazioni barra multifunzione".
  3. Clicca su "Visualizza" > "Macro" > "Registra Macro". Digita il nome della macro. Dato che si tratta di una funzione che gestisce i dialoghi, vale la pena nominarla "Dialogo". Verifica di avere selezionato l'opzione "Tutti i documenti", che si trova nel menu a tendina con la dicitura "Memorizza la macro in".
    • Clicca sull'icona della tastiera e assegna alla macro il tasto F5. In seguito, clicca su "Assegna" e "Chiudi".
    • Se stai usando Word 2007, clicca su "Registra macro". Il tasto opportuno si trova sul lato sinistro della schermata. Memorizza la macro nello stesso punto in cui hai salvato le altre e nominala "Dialogo". Infine, clicca sull'icona della tastiera e collega i comandi a un tasto di tua scelta. Ad esempio, puoi usare il tasto F5. Clicca all'interno della casella "Nuova combinazione" e premi F5 per completare il collegamento.
  4. Cerca l'icona di una cassetta musicale vicino al cursore del mouse. Premi il tasto "Invio" per saltare una linea e poi attiva la scheda "Layout di pagina" per portare la spaziatura a zero. Successivamente, clicca sulla scheda "Home" e sull'icona in basso a destra della sezione "Carattere" per aprire la finestra di dialogo. Nella sezione "Effetti", togli la spunta dalla casella "Tutto maiuscolo" e infine clicca su "OK".
    • Attiva di nuovo la scheda "Visualizza". Clicca su "Macro" > "Interrompi registrazione". A questo punto, il tasto F5 ti permette di saltare una linea, scrivere tutto in minuscolo e prepararti a scrivere il dialogo.
    • In Word 2007, invece di cliccare "Macro" e "Interrompi registrazione", seleziona "Interrompi registrazione" dalla scheda "Sviluppo".

Consigli

  • Gli effetti scenici che si usano con minore frequenza possono essere inseriti manualmente (come la dissolvenza in entrata).
  • I numeri di pagina possono essere aggiunti selezionando la linguetta "Inserisci" seguita da "Numero di pagine", "In alto" e infine "Numero normale 3". A questo punto, viene evidenziata una sezione "Strumenti intestazione e piè di pagina", all'interno della quale devi indicare che il titolo si trovi a 12 mm dall'alto. Ricorda di togliere il segno di spunta dalla casella "Diversi per la prima pagina" e cancella il numero 1, perché la prima pagina non deve essere numerata.
  • Accertati che in ogni pagina ci siano sufficienti righe. Quando apri Word, seleziona "Formato" e infine "Paragrafo"; successivamente, apri la funzione "Interlinea e spaziatura paragrafo" e seleziona 12 punti. Ora hai esattamente 12 punti in ogni linea, il formato standard per le sceneggiature di Hollywood. Questo ti permette di avere il corretto numero di righe in ciascuna pagina.
  • Verifica la grammatica e l'ortografia. Microsoft Word è dotato di una funzione di correzione dell'ortografia e di una limitata verifica della grammatica.
  • Ricorda che non ci sono regole assolute per quanto riguarda la formattazione di una sceneggiatura. Segui i criteri richiesti dallo studio cinematografico o dalla compagnia teatrale per cui lavori.

Avvertenze

  • Prima di registrare una macro, devi invertire o disattivare tutte le impostazioni che vuoi che questa esegua.
  • Quando scrivi con il programma Word, disattiva la funzione di autocorrezione.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.