Come Sostenere l'Esistenza di Dio (Cristianesimo)

Опубликовал Admin
18-07-2019, 01:00
221
0
Spesso questo concetto viene denominato “Apologetica”. Un essere ha davvero creato l’Universo? Se lo ha fatto, ha il potere di rifarlo? Questo essere si è rivelato all’umanità attraverso la persona di Gesù Cristo e continua ad operare nel mondo attraverso lo Spirito Santo, come afferma la Bibbia? È il Dio della Bibbia la spiegazione migliore dell’esistenza? Questi sono temi centrali del Cristianesimo, e il seguente articolo di permetterà di presentare delle prove convincenti che attestino che le considerazioni precedenti sono tutte vere.

Passaggi

  1. Usa la Bibbia come una fonte narrativa, poetica e accurata per capire l’intervento (interferenza) di Dio nella vita di tutti i giorni (ma senza forzarli) e lo sviluppo dall’Ebraismo fino ad arrivare al primo Cristianesimo, e per capire che è anche una cartina della creazione, che rivela i disegni di Dio per l’umanità. La frase di apertura della Bibbia afferma che, “In principio Dio creò il cielo e la terra”. (Genesi, 1, 1). Chiediti, “chi o cosa può dire chi o cosa ha creato l’Universo?” La scienza moderna, nonostante non sia assolutamente cerca di cosa, quando e chi: - Afferma che le teorie scientifiche ipotizzano che l’Universo conosciuto ha avuto un inizio chiamato “Big Bang”. Non ha un senso logico affermare che “il nulla assoluto” possa aver procurato quel “bang” iniziale, o qualcos’altro: “qualcosa esisteva” e l’ha “causato”, producendo quella cosa che conosciamo come l’inizio.
  2. Chiedi a quelli che non credono in Dio di prendere in considerazione l’accuratezza della Bibbia, per esempio sul fatto che:
    • C’è stato un “inizio dell’esistenza”,
    • C’è stata una descrizione dello sviluppo da elementi semplici a elementi complessi nella creazione della terra e della vita come nel racconto della creazione nella Genesi.
    • Spiega l’Universo “in anticipo rispetto alle teorie, allo sviluppo o alla tecnologia dell’umanità” che cercano di mettere insieme questi concetti e verificare teorie scientifiche. Per esempio, la Bibbia afferma:
      • ”Egli distende il cielo sopra il vuoto, sospende la terra sopra il nulla.” (Gb 26, 7)
        • Come avrebbe potuto sapere lo scrittore, più di quattromila anni fa, che la Terra è “sospesa nel vuoto”? Non è attaccata a nulla, ma le montagne venivano chiamate colonne del cielo nella poesia di Giobbe 26, 11, “Le colonne del cielo si scuotono, alla Sua minaccia sono prese da terrore.”, es: le montagne “si scuotono e sono terrorizzate” (una frase poetica).
  3. Mostra il quadro di Dio che la Bibbia dipinge a parole come la rivelazione che l’unico e vero Dio è onnisciente (sa tutto, osserva e verifica ogni cosa), onnipotente, ha un immagine che non è fatta di materia normale, onnipresente, eterno, immutabile, indivisibile, da la libertà di scelta e pone delle conseguenze e delle ricompense. Si prende cura dell’uomo e mette a disposizione il suo amore perfetto. La Bibbia afferma che, “Dio è spirito…” (Giovanni 4, 24), e dice anche che “Dio è amore…” (1 Giovanni 4, 8) e che “l’amore perfetto scaccia il timore”. La fantastica interdipendenza/relazione e l’emozionante eleganza che pervade l’intero Universo suggerisce un architetto superumano, senza limiti di conoscenza e potere. Le menti degli esseri umani richiederebbero del tempo, probabilmente l’eternità, per capire cosa la mente originale (divina) ha compiuto nella creazione dell’Universo e di tutto ciò che c’è dentro. La Bibbia dice che Dio ha creato l’umanità a sua immagine (Genesi 1, 26-27), ed è logico capire perché la mente umana è in grado di conseguire successi, fare progressi e comprendere l’universo, perché ha le sembianze della mente di Dio.
  4. Discuti su come una persona chiamata Gesù ha adempito a decine di Profezie Messianiche dell’Antico Testamento e ha fatto cose che nessuno avrebbe potuto fare. Gesù è nato a Betlemme (MIchea 5, 2), dalla Tribù di Giuda (Genesi 49, 10), e ha visitato il Tempio (Malachia 3,1) ed è risorto dalla morte (Isaia 53,11). Le fonti storiche e le prove archeologiche affermano la legittimità storica di Gesù di Nazareth, al pari di altre figure storiche note. I libri chiamati Vangeli documentano la vita e gli insegnamenti di Gesù e l’esistenza e la proliferazione del Cristianesimo quale religione maggiore mostrano lo scopo di Cristo di creare un libero accesso all’Onnipotente attraverso la Sua mediazione.
  5. Approfondisci il problema del mondo imperfetto, in cui la possibilità di concentrarsi su risultati buoni (o ottimi) supera di gran lunga l’idea della vita senza speranza che potrebbe solo andare peggio, se fosse semplicemente accidentale o causale e alla mercé degli aspetti fisici e non viventi dell’Universo, come corruzione, decadenza, rottura, erosione, contro la meraviglia dell’autorigenerazione delle forme viventi e degli esseri umani che possono visualizzare, avere speranza, costruire e migliorare le cose. Mentre l’universo materiale ci fornisce le cose necessarie a sostenerci, migliorarci e goderci la vita, ci sono anche dei lussi squisiti che non sono necessari per la sopravvivenza e la riproduzione, come la conoscenza: arte, musica e tecnologia in costante evoluzione. Tutto ciò è indicativo di un cosmo indifferente o di uno amichevole nei confronti dell’apprendimento dell’uomo? Sembra ragionevole concludere che l’universo si è materializzato a causa della presenza di una fonte/forza intelligente quando ci si prende del tempo per capire che troppe cose sono andate bene per farci essere qui e quanto è difficile spiegare come nessuna di queste situazioni interdipendenti tra loro è andata storta senza fare riferimento ai pro e i contro di Dio (o alla fede). Sembra anche che l’Universo sia stato creato per le persone, considerando come gli esseri umani siano creature fenomenali con la rara abilità di guardare verso l’alto, per massimizzare il potenziale nascosto della creazione.
  6. Spiega che ci sono molti esempi che provano l’esistenza di Dio, ma che uno deve essere in grado di coglierli e realizzarne la verità. Accettalo anziché dubitarne, guarda, anziché chiudere gli occhi e ti accorgerai che Dio esiste. Considera quanto l’estetica e l’utilità delle cose prodotte dagli esseri umani non sono qualità accidentali, ma sono il risultato della nostra natura intelligente e del nostro piacere per l’ordine, l’equilibrio e la bellezza. Allo stesso modo, è irragionevole concludere che l’utilità e l’estetica delle cose nella natura sono qualità accidentali, è più ragionevole concludere che sono il risultato di un intelligenza superiore, affascinata dall’ordine, dall’equilibrio e dalla bellezza. La creatività è il fondamento e il picco dell’esistenza delle cose viventi e non viventi, e tocca ad ognuno di noi cercare di spiegare la propria naturale reverenza di fronte a questo stato di cose glorioso. La Bibbia dice che Dio ha creato ogni cosa, ed era abbastanza compiaciuto dalla sua opera.

Progettazione, istruzioni trovate solo all’interno della vita

  1. Chiedi alla gente di guardarsi intorno e vedere il mondo. Vede solo gli alberi, ma non l’intrepida foresta? Ovviamente, Dio esiste, perché la sua creazione non è solo una cosa, ma tutte le istruzioni di tutte le fisiche e le biosfere del mondo, la galassia in cui sta il mondo e l’Universo in cui sta la nostra galassia. Lui è la forza che trascina tutto quanto. Le cellule viventi sono state progettate e create per auto replicarsi e diventare organismi.
    • Ogni sistema si mescola ed è interdipendente con gli altri. L’”universo della vita” opera secondo sofisticate e precise istruzioni per formare miliardi di cellule che si compongono per creare un essere vivente completo, per esempio un essere umano. Chi è che ha immaginato e creato queste regole interdipendenti? La Bibbia afferma che è stato Dio a pronunciare le prime parole e che Dio è la sorgente di tutta la vita (che include le leggi, geni e cellule viventi necessarie per costituirla).
  2. Mostra come questi sistemi interdipendenti e naturali puntano a Dio quando osservi tutti i piccoli fattori necessari all’interno della cellula per farla funzionare (o le altre cellule all’interno dell’organismo, e da nessun’altra parte in natura). Per esempio, segui l’interdipendenza della sequenza di eventi delle proteine assemblabili solo nelle specie viventi (cos’è nata prima, la cellula o la legge che utilizza?).
    • Queste proteine diventano parte della struttura dell’organismo attraverso queste istruzioni e compiono una serie di funzioni, ma per formarle sono necessari processi graduali di materiali dell’acido nucleico, chiamati “nucleotidi”, zuccheri, nitrogeni e fosfati. Da dove si sono originati questi? Sono stati tutti creati da quella singola cellula (o da cellule cooperanti in un organismo pluricellulare) seguendo delle direzioni molto specifiche.
  3. Considera da dove vengono queste leggi meravigliose (istruzioni con uno scopo) che creano la vita. Le istruzioni hanno senso solo quando vengono processate dalle cellule viventi esistenti e funzionano solo li.
  4. Realizza che la complessità non è essenziale, lo sono l’interdipendenza dei materiali e le istruzioni per funzionare in un sistema specifico. Perché? Le cellule morte non hanno bisogno di utilizzare queste istruzioni, non processano, non fanno nulla di costruttivo (non possono ne leggere ne seguire le regole genetiche).
    • Visualizza come una cellula vivente ed esistente fosse necessaria per utilizzare il DNA e l’RNA (molecole acide) che lavorano come una catena di montaggio che segue istruzioni precise (spiegato sotto) facendo corrispondere i nucleotidi del DNA all’”RNA messaggero” e all’”RNA transfer”, insieme al “ribosoma” (una forma di RNA) che procede ad assemblare i pezzi. Ad ogni terzo nucleotide sull’RNA messaggero, il ribosoma si ferma e l’RNA transfer attacca un amminoacido all’anello successivo della catena di crescita, che diventa infine una dei tre miliardi di proteine che formano l’organismo.
    • La DNA polimerasi, catalizza la formazione del DNA. Questo fa sorgere la domanda, cos’è nato prima, il DNA o la DNA polimerasi? Questa è solo una delle molte funzioni simili e dei cicli che compongono l’apparato chimico di tutte le cellule viventi. Se qualcuno di questi cicli non funzionasse, la vita non esisterebbe. Un altro punto che non può essere spiegato.

I Tratti Umani e Altri Pensieri

  1. Ricordati di menzionare che siamo tutti nati con la consapevolezza che esiste un giusto e uno sbagliato, e molte altre capacità per apprezzare la semplicità e l’eleganza, per comunicare, analizzare, sintetizzare e calcolare, oltre che per immaginare e costruire, in modo che sa naturale per le persone compiacersi della propria creatività, e non della distruzione senza senso. Leggi la bibbia e guarda con i tuoi occhi da dove deriva la conoscenza del bene e del male: da Dio.
  2. Discuti il fatto che ognuno di noi ha il desiderio di cercare l’amore e di essere accettato (Dio è amore). Dall’infanzia, proviamo a riempire quel vuoto che c’è dentro di noi. Condividere la vita con un'altra persona, godere della compagnia dell’altro, è una volontà che deriva da Adamo ed Eva, che desideravano amare ed essere amati, come compagni di vita e come mezzo per creare l’umanità. L’idea cristiana che l’umanità è la creazione più apprezzata da Dio è abbastanza sostenibile. Abbiamo bisogno dell’aria, ed è tutta attorno al pianeta che chiamiamo casa, abbiamo bisogno dell’acqua, che scende depurata dal cielo, dobbiamo consumare del cibo per vivere, ed esso nasce dal suolo, vaga per le acque e cammina sulle terre in abbondanza. Il modella della famiglia con un pare, una madre e i figli esiste per soddisfare la nostra grande esigenza di amore. Considera che la forza, la bellezza e la conoscenza degli individui esiste per edificare, far maturare ed elevare tutto lo spettro dell’umanità. Nessun’altra religione a parte quella cristiana afferma fermamente che la vita è un dono d’amore da parte di Dio e che le nostre vite devono essere vissute al servizio dell’umanità. Se crediamo che per ogni causa ci sia un effetto, e che tutte le cose sono progettate, allora la conseguenza principale è che esiste qualcuno che le ha realizzate: un Dio di creazione.
  3. Familiarizza con alcuni pensieri, citazioni famose che puoi utilizzare per affermare l’esistenza del Dio cristiano.
    • Quando vedo tutte le glorie del Cosmo, non posso che credere che ci sia una mano divina dietro tutto ciò. Albert Einstein
    • vanno gli uomini ad ammirare le vette dei monti, ed i grandi flutti del mare, ed il lungo corso dei fiumi, e l’immensità dell’Oceano, ed il volgere degli astri. E si dimenticano di se medesimi. Sant’Agostino
    • Io credo nel cristianesimo come credo che il sole è sorto. Non solo perchè lo vedo, ma perchè da esso vedo tutto il resto C.S. Lewis
    • Alcuni si lamentano perché Dio ha messo le spine sulle rose, altri lo lodano perché ha messo le rose attorno alle spine Anonimo
    • Se dio non esistesse, sarebbe necessario inventarlo, solo per ringraziarlo.Pastore Robert Schuller
    • Un filosofo ateniese un giorno a chiesto a un Cristiano, “dov’è Dio?” Il cristiano rispose, “Lascia che ti chieda prima una cosa: dove non è?”Aaron Arrowsmith
    • Ciò che veramente mi interessa è se Dio avesse potuto fare il mondo in una maniera differente, cioè se la necessità di semplicità logica lasci qualche libertà. Albert Einstein
    • La mia religiosità consiste in un'umile ammirazione di quello Spirito immensamente superiore che si rivela in quel poco che noi, con il nostro intelletto debole e transitorio, possiamo comprendere della realtà. La convinzione profondamente appassionante della presenza di un superiore potere razionale, che si rivela nell'incomprensibile universo, fonda la mia idea su Dio. Albert Einstein

Consigli

  • Fagli sapere che il miracolo di ricevere i poteri di Dio grazie allo Spirito Santo è concesso a tutti coloro che lo chiedono (Luca 11,13). Fagli anche capire che Dio può esistere in forme diverse da quelle che riusciamo attualmente a comprendere, perché le strade di Dio sono sopra le nostre, il paradiso si stende oltre la terra.
  • Discuti il fatto che le persone sembrano predisposte a credere in Dio. La capacità umana di ragionare ci permette di sapere che certi tipi di cose sono necessarie per conoscerne altre. Chiedi se è logico concludere che un’esplosione così casuale possa aver formato qualcosa di così ordinato. Il cosmo sembra più essere il risultato di una pianificazione intelligente o una casualità?
  • Se qualcuno tira in ballo le “Crociate Cristiane” (1095-1291), durante le quali centinaia di persone sono state sterminate e molte civiltà avanzate sono state totalmente distrutte, rispondi che queste azioni (anche se compiute in nome del cristianesimo) sono in realtà contrarie alla dottrina cristiana. Tutti gli uomini sono fallibili, e di conseguenza proni alle azioni immorali.
  • Mostra l’assurdità che si cela nel negare l’esistenza di Dio. Quali sono le possibilità che un tornado passi su un cumuli di rifiuti e assembli perfettamente un Boeing 747 con i materiali che si trovano li? Quali sono le possibilità che la vita si formi per caso? Il punto qui è che ci sono cose che certe forze non intelligenti non sono in grado di produrre.
  • Se ti aspetti che le persone rispettino le tue opinioni, devi rispettare le loro mentre le conduci verso Gesù Cristo. Solleva la questione sul perché c’è qualcosa, anziché esserci il nulla. La domanda implica il riconoscimenti di possibilità alternate. Può l’esistenza non esistere? È logico supporre che l’esistenza sia stata causata per far avvenire l’esistenza di qualcosa. Tuttavia, la possibilità precede ogni cosa. Qual è la sostanza della possibilità? Ricorda che Dio è la fonte eterna di infinite possibilità.
  • Metti in discussione la nozione che la religione non è scientifica. La gravità è una forza invisibile che da un senso alla caduta degli oggetti sul pavimento, mentre Dio è una forza invisibile che da un senso all’esistenza dell’Universo, alla sopravvivenza, alla crescita e alla riproduzione degli organismi. Etichettare qualcosa come “naturale” elimina l’esigenza di Dio? Esplora i misteri della coscienza. Com’è possibile che la materia ha dato origine alla mente per conto suo? Molti fisici sono dell’avviso che ogni teoria sarebbe incompleta se in qualche modo non si tenesse conto dell’esistenza della coscienza.
  • Alcune persone potrebbero contestare dicendo, “Se il Dio Cristiano esiste, allora dove sono tutti i miracoli di cui la Bibbia parla?” Fagli vedere che questi miracoli accadono ancora e mostragli degli esempi.
  • Comprendi che è maleducato cercare di costringere le persone a credere in ciò che credi tu. Insegna loro con degli esempi e delle storie (le parabole): è un modo gentile di farlo, puoi salvare le loro anime dalla perdizione (lo stato d’assenza di Dio).
  • Se vieni criticato per la tua fede in Dio, puoi ribattere che ci vuole più fede per credere che qualcosa di estremamente improbabile è avvenuto spontaneamente che credere che una forza sovrumana come dio ha prodotto una invenzione sovrumana come l’Universo. Ciò fa sorgere la domanda, chi ha inventato Dio? Alcune persone sostengono che se Dio può esistere senza un creatore, allora può farlo anche l’Universo. Non devi avere tutte le risposte. L’Universo sembra fatto apposta per gli esseri umani. Chiedi com’è possibile secondo loro che siamo stati così fortunati?
  • Spiega come le teorie del creazionismo e dell’evoluzione non si escludono a vicenda. Fai ragionare sull’improbabilità della generazione spontanea di ogni singolo atomo di materia dell’Universo. Per esempio, tutti i composti “organici” dell’universo sono entrati nell’esistenza senza aiuto, formandosi per caso? Ciò trascende l’evoluzione perché come potrebbero i composti interdipendenti di una cellula spuntare dal nulla? L’evoluzione spiega come la sopravvivenza del più forte ne comporta la riproduzione, ma l’evoluzione non spiega l’arrivo della prima forma di organismo vivente e animato.

Avvertenze

  • La Bibbia potrebbe non essere una fonte attendibile per gli atei. (visto che non credono in Dio, probabilmente non credono neanche nella sua parola).
  • Alcune persone non credono se non vedono coi propri occhi. Preparare un’argomentazione non vuol dire validarlo o invalidarlo. Le argomentazioni possono fallire per colpa della retorica. Alcune possono convincere le persone. Se hai delle conoscenze di calcolo proposizionale o di epistemologia puoi investigare su queste affermazioni per una soddisfazione personale.
    • Potrebbe essere difficile convincere qualcuno che Dio esiste solo perché lo dice la Bibbia. “Una persona deve accettare Dio e Cristo in base alla propria fede, realizzando che la fede viene dall’ascolto e l’ascolto arriva solo se qualcuno si mette a sentire…”
  • Usa le citazioni di Einstein con attenzione, perché molti scienziati e laici credono che Einstein si riferisse poeticamente alla forza che guida l’universo fisico, l’entropia e alla teoria della forza dell’universo biologico, chiamato selezione naturale. Inoltre Einstein non era cristiano, infatti dice spesso di essere agnostico. Molti scienziati famosi credono nella forza del cristianesimo Godel, Polkinghorne, Collins, Miller, Gingerich, Dyson, ecc.), ma non importa quanto sia brillante una persona, la verità di un affermazione non dipende dalle persone che la credono vera. Inoltre il cristianesimo potrebbe essere vero (e ha una buona ragione per esserlo), anche se la maggior parte delle persone competenti in ogni campo decidesse di non crederlo.
  • Non importa quanto sei convinto che la Verità del Cristianesimo, sii abbastanza modesto da considerare la possibilità di poter essere frainteso nei dettagli o nelle implicazioni della Verità. Ricorda però che queste considerazioni sulla fallibilità non provano che Dio sia fallibile in alcun modo.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.