Come Preparare un Bento

Опубликовал Admin
29-07-2019, 20:00
449
0
Anche se il termine giapponese bento si può tradurre approssimativamente con "cestino del pranzo" in italiano, non si tratta del tuo classico pranzo al sacco. Quando prepari un bento il tuo obiettivo è di mettere insieme un pasto che sia gradevole per gli occhi quanto per le papille gustative. Non è raro che le madri giapponesi preparino cestini del pranzo complessi, giocosi e decorati con creatività, per invitare i loro figli a mangiare tutto il loro pranzo quando si trovano a scuola. Se sei stanco di portare con te al lavoro un banale panino o vorresti che i tuoi figli non vedessero l'ora di aprire il loro cestino del pranzo, puoi imparare molto dalla tradizione del bento.

Passaggi

  1. Dividi il pasto nelle giuste proporzioni. Quando prepari un bento, ci sono due metodi per dividere il cibo. Puoi seguire un rapporto 4:3:2:1 (4 parti di riso, 3 parti di contorno, 2 parti di verdure e 1 parte di verdure sottaceto o dolce) o puoi usare un rapporto 1:1 (una parte riso, 1 parte contorno, che dovrà essere preparato con un rapporto 1:2 tra carne e verdure). Puoi seguire uno di questi metodi tradizionali, o puoi variare i rapporti e usare ingredienti che ti sono più familiari. L'obiettivo è quello di creare un pasto nutrizionalmente vario e bilanciato.
    • Le alternative al riso includono, ma non sono limitate a: sushi, inari sushi o onigiri. Puoi anche usare la pasta naturalmente.
    • Il contorno dovrebbe essere la fonte principale di proteine, a base di manzo, pollo, maiale o pesce. Puoi friggere, grigliare o usare il metodo che preferisci per cucinare la carne. Per un bento vegetariano, prova i legumi o il tofu.
    • Del cavolo tritato con un leggero condimento è una scelta popolare per le verdure. Puoi usare anche verdure a fette o un'insalata di patate.
  2. Procurati un contenitore per i bento, diviso in scompartimenti che riflettono i rapporti appropriati tra le porzioni. Potresti essere in grado di trovarne uno in un negozio di articoli alimentari orientali o su internet. Ricorda che in Giappone, le porzioni sono più piccole che nel mondo occidentale. Questo può essere un vantaggio se vuoi dimagrire, o un inconveniente. Se non riesci a trovare da nessuna parte un contenitore per i bento, puoi improvvisare usando un contenitore quadrato e dividendo il cibo con creatività (ad esempio con pareti di carotine o cracker). Puoi usare anche i contenitori per muffin o cupcakes come scompartimenti.
  3. Scegli alimenti dai colori vivaci. Più i colori saranno forti e uniformi, migliore sarà l'impatto visivo del tuo bento, e maggiori saranno i suoi benefici nutrizionali (almeno per quanto riguarda le verdure). Del riso bianco, un uovo sodo intero e del formaggio possono aggiungere un bel contrasto al tuo bento, soprattutto se abbinati con alimenti arancioni, verdi e rossi.
  4. Inserisci il cibo con attenzione, soprattutto se il tuo bento non ha scompartimenti prestabiliti. In questo modo eviterai che gli alimenti possano muoversi all'interno del contenitore.
    1. Il riso (o altri carboidrati) dovrà rappresentare circa metà del pasto.
    2. Gli alimenti dalle forme strane (ad esempio pollo o polpette) dovrebbero essere inseriti per primi.
    3. Gli oggetti flessibili, come le insalate di patate o le verdure possono occupare gli spazi rimanenti.
    4. Gli oggetti piccoli e resistenti, come pomodori ciliegini o piccoli budini nella confezione, dovrebbero riempire gli spazi vuoti e completare il tuo bento.
  5. Crea dei motivi e delle forme che colpiscano l'occhio con gli alimenti e i condimenti usando degli stencil. Puoi anche decorare il tuo bento seguendo un tema. Potrai anche colorare il cibo usando dei coloranti mescolati con formaggi freschi, burro, panna acida o glasse.
    • Assicurati che i bordi siano ben definiti. Gli alimenti dai colori, le consistenze o le forme diverse dovrebbero essere disposti vicini, e quelli simili separati. Non lasciare che i sapori diversi si mescolino (non mettere del riso fritto accanto a un pasticcino).
    • Crea dei volti animali o altre forme con i cibi. Due fette di uovo sodo con un puntino di paprika al centro del tuorlo possono essere due ottimi occhi.
    • Spargi il condimento e aggiungi delle guarnizioni per evidenziare il centro di una porzione di cibo.
    • Taglia frutta, verdura, formaggio e kamaboko (purea di pesce bianco a forma di pane) a forma di stella, cuore e rombo con degli stampini per biscotti.
    • Metti le salse o gli snack sfusi in contenitori stravaganti. Puoi acquistare su internet delle piccole bottiglie riutilizzabili per le salse create specificamente per i bento.

Consigli

  • Lascia raffreddare il riso (e tutti gli altri ingredienti caldi) prima di chiudere il bento. Se non la facessi, il vapore condenserebbe all'interno della scatola e bagnerebbe il cibo.
  • Se usi spesso il riso nel tuo bento, potresti investire in un elettrodomestico che possa cuocere il riso con un timer, in modo da averlo fresco e pronto ogni mattina - il riso non mantiene bene la cottura per un'intera notte.
  • Cerca di insaporire il riso usando dei condimenti che hai in casa o dei piccoli pacchetti confezionati chiamati furikake , disponibili in molti aromi e che puoi trovare nei mercati orientali.
  • Inizia con un bento semplice e aumenta la complessità quando ti senti più sicuro. Se proverai a realizzare qualcosa di troppo complesso la prima volta, probabilmente prevarrà la frustrazione e ti arrenderai.
  • Puoi usare nori (alghe secche) e carta di soia (che puoi trovare in molti colori) per creare onigiri e decorazioni commestibili. Un modo semplice per usare i nori è di prendere una piccola pinzatrice della forma che preferisci (cuore, stella, palma, ecc.) e creare le forme sulle alghe. Potrai anche tagliare i nori in strisce e creare su di esse le forme, per poi decorare i cibi e aggiungere contrasto.
  • Dovresti disporre le verdure o le carni fritte su uno strato assorbente di cavolo tritato o di riso per evitare l'accumulo dell'olio in eccesso.
  • Seguire un rapporto specifico può aiutarti a creare un pasto più nutriente e a perdere peso, perché eviterai di abbondare troppo con gli alimenti meno salutari.
  • Dal momento che i bento sono così bene organizzati, potrai prepararli in anticipo e congelarli. Ricorda però che potrai usare solo determinati cibi a questo scopo. Un buon esempio sono noodle, pollo, pesce e salsa di ciliege.
  • Usare foglie di lattuga per creare le separazioni può aggiungere nutrimento e colore al bento.
  • Dedica tutto il tempo necessario alla preparazione del bento. Non è qualcosa che dovresti fare di fretta. Ciò che rende ogni bento unico è il tempo e l'impegno che sono serviti per creare un pasto bilanciato e preparato con cura che sia gradevole per gli occhi quanto per il palato.

Avvertenze

  • Prendi delle precauzioni contro le intossicazioni alimentari. Cucina bene tutti i cibi e assicurati che di conservare il bento in un luogo fresco e asciutto o preferibilmente in frigorifero. Questo aspetto è molto importante soprattutto se il bento è per un bambino.
  • Cerca di non mescolare alimenti solidi e liquidi. Il risultato finale avrà una consistenza sgradevole e non sarà appetitoso.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.