Come Cuocere La Pasta

Опубликовал Admin
22-08-2019, 13:00
150
0
Saper cuocere la pasta alla perfezione è un talento che puoi sfruttare ogni giorno. La pasta è un alimento economico, si cuoce rapidamente, e può essere servita in molti modi diversi. Se non sai che cosa mangiare per cena, prepara un piatto di pasta. Mentre la pasta si cuoce, dai un'occhiata agli ingredienti presenti nella dispensa o in frigorifero alla ricerca di un sugo, una salsa o delle verdure da usare per condirla. Entro mezzora potrai sederti a tavola e gustare una pietanza deliziosa.

Cuocere la Pasta

  1. Riempi una pentola per 2/3 con l'acqua fredda. Dato che la pasta ha bisogno di molto spazio in cui muoversi mentre si cuoce, è importante utilizzare una pentola grande. Per esempio, se intendi cuocere mezzo chilo di pasta, usa una pentola che abbia una capienza di almeno 4 litri. Riempila per 2/3 con l'acqua fredda.
    • Se usi una pentola troppo piccola, la pasta potrebbe attaccarsi durante la cottura.
  2. Copri la pentola e porta l'acqua a bollore. Metti la pentola sul fornello e coprila con il coperchio. Accendi il fuoco e scalda l'acqua a fiamma vivace per portarla a ebollizione. Attendi che inizi a fuoriuscire il vapore da sotto il coperchio, a quel punto saprai che l'acqua sta bollendo.
    • Grazie al coperchio, l'acqua si scalderà e raggiungerà l'ebollizione più velocemente.
  3. Aggiungi il sale e la pasta. Quando l'acqua inizia a bollire in modo vivace, solleva il coperchio e aggiungi un cucchiaio di sale grosso. Mescola e versa nell'acqua anche 500 g di pasta. Se vuoi preparare gli spaghetti o un'altra varietà di pasta lunga che cruda non entra completamente nella pentola, appoggiala sul fondo, attendi 30 secondi e poi spingila delicatamente sotto la superficie dell'acqua utilizzando una forchetta o le pinze da cucina.
    • La pasta assorbirà il sale mentre cuoce diventando più saporita.
    • Se hai dei dubbi riguardo alle porzioni di pasta, segui le indicazioni riportate sulla confezione.
  4. Imposta il timer da cucina. Mescola la pasta con il cucchiaio di legno e lasciala cuocere con la pentola scoperta. Leggi le indicazioni sulla confezione per impostare il tempo di cottura corretto sul timer. Imposta il tempo minimo consigliato; per esempio, se le istruzioni dicono di cuocere la pasta per 8-10 minuti, impostane 8 sul timer.
    • Le varietà di pasta molto sottili, come i capelli d'angelo, si cuociono più rapidamente rispetto a quelle con uno spessore maggiore come le penne o le fettuccine, che generalmente richiedono almeno 8-9 minuti di cottura.
  5. Di tanto in tanto mescola la pasta mentre si cuoce. L'acqua deve continuare a bollire per l'intero tempo di cottura. Mescola la pasta ogni 2-3 minuti per evitare che si attacchi.
    • Se l'acqua bolle troppo vivacemente con il rischio di fuoriuscire dalla pentola, riduci leggermente il calore.
  6. Assaggia la pasta per sapere se è cotta. Quando il timer della cucina suona, tira fuori dall'acqua uno spaghetto, una fettuccina o una penna e attendi che si raffreddi per qualche secondo. Assaggia la pasta per controllare se al centro è ancora dura o se ha raggiunto la consistenza che desideri. La maggior parte delle persone ama mangiare la pasta al dente, quando è tenera all'esterno, ma ancora leggermente dura all'interno.
    • Se la pasta è ancora dura, lasciala cuocere per un altro minuto e poi assaggiala di nuovo.

Scolare la Pasta

  1. Conserva 200 ml di acqua di cottura. Riempi una tazza immergendola con molta cautela nell'acqua bollente. Metti da parte l'acqua di cottura e preparati a scolare la pasta.
    • Per evitare di scottarti, puoi prelevare l'acqua bollente dalla pentola usando un mestolo e versarla in una tazza.
  2. Metti lo scolapasta nel lavandino e indossa i guanti da forno. Posiziona un ampio scolapasta al centro del lavandino e indossa i guanti da forno per proteggerti dai possibili schizzi di acqua bollente.
  3. Versa la pasta nello scolapasta e poi scuotilo con delicatezza. Versa lentamente il contenuto della pentola all'interno dello scolapasta in modo che l'acqua bollente finisca nello scarico del lavandino. Subito dopo, afferra lo scolapasta per i manici e scuotilo delicatamente avanti e indietro per eliminare l'acqua residua.
  4. Per fare in modo che il sugo aderisca bene alla pasta, non aggiungere olio e non raffreddarla sotto l'acqua fredda. A meno che tu non voglia mangiare la pasta in bianco o usarla per preparare un'insalata di pasta, non serve aggiungere olio o metterla sotto l'acqua corrente fredda. Condiscila mentre è ancora ben calda per fare aderire al meglio il sugo.
  5. Rimetti la pasta nella pentola e aggiungi il sugo. Trasferiscila di nuovo nella pentola calda in cui l'hai cotta. Aggiungi il sugo nella quantità che preferisci e mescola la pasta con il cucchiaio di legno o le pinze per condirla uniformemente.
    • Se il sugo è troppo denso, usa un po' d'acqua di cottura per diluirlo. Aggiungine un cucchiaio alla volta finché non raggiunge la giusta consistenza.

Abbinare il Sugo alla Pasta

  1. Le varietà di pasta corta si abbinano bene sia al pesto di basilico sia ai sughi con le verdure. Puoi cuocere le penne, i fusilli o le farfalle e condirle con un pesto di basilico pronto o fatto in casa. In estate puoi aggiungere anche dei pomodorini a pezzetti per dare maggiore freschezza al piatto oppure delle zucchine novelle tagliate a fette sottili.
    • Durante i mesi caldi puoi convertire la ricetta in un'insalata di pasta. Una volta cotta, condisci la pasta con il pesto o il sugo di verdure, quindi mettila in frigorifero per almeno un'ora per dare il tempo ai sapori di amalgamarsi.
    • Oltre al classico pesto di basilico esistono altre varietà di pesto, per esempio quello di pomodori secchi. Hanno entrambi un gusto intenso e delizioso arricchito dal parmigiano.
  2. Prepara un sugo al formaggio con cui condire i maccheroni. Puoi ottenere un sugo saporito e incredibilmente cremoso miscelando burro, farina, latte e formaggio, in modo simile a quando prepari la fonduta. Quando il sugo è pronto, aggiungi i maccheroni o la varietà di pasta corta che preferisci. Volendo, puoi gratinare la pasta nel forno ottenendo un'irresistibile crosticina superficiale.
    • Sperimenta usando diversi tipi di formaggio alla ricerca della combinazione che ti piace di più. Oltre ai formaggi nostrani, come la mozzarella, puoi usare anche quelli tipici di altri paesi, per esempio la feta greca o il roquefort francese.
  3. Abbina la pasta tubolare o le tagliatelle con il ragù. Oltre alle tagliatelle, anche le pappardelle, i bucatini e molte altre varietà di pasta lunga o di pasta tubolare, come i paccheri, si sposano alla perfezione con il classico ragù di carne alla bolognese. Una volta cotta, trasferisci la pasta in una zuppiera, versaci sopra il sugo e mescola con delicatezza per condirla. Non dimenticare di portare in tavola il parmigiano grattugiato e servi la pasta mentre è ancora ben calda.
    • Anche in questo caso puoi aggiungere un po' di acqua di cottura per diluire il sugo se ti sembra troppo denso.
  4. Prepara la salsa all'Alfredo per condire la pasta lunga. Spaghetti, linguine e fettuccine sono l'abbinamento ideale per questo sugo tanto popolare e amato in America. Metti a soffriggere l'aglio con il burro, aggiungi la panna e poi il pollo grigliato o il salmone affumicato, in base ai tuoi gusti. Versa il sugo sulla pasta e mescola con le pinze da cucina.
    • Per un sugo più leggero e delicato, soffriggi l'aglio nel burro versalo sulla pasta e poi aggiungi del prezzemolo fresco tritato.

Consigli

  • Se non hai accesso ai fornelli, prova a usare il forno a microonde per cuocere la pasta.

Avvertenze

  • Non usare un utensile in metallo per mescolare la pasta mentre perché può scaldarsi molto.
  • Indossa i guanti da forno e sii sempre cauto quando scoli la pasta. Potresti scottarti facilmente con gli schizzi d'acqua bollente.

Cose che ti Serviranno

  • Scolapasta
  • Pinze da cucina o cucchiaio di legno
  • Guanti da forno
  • Timer da cucina
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.