Come Addensare lo Stufato

Опубликовал Admin
3-10-2016, 20:15
4 070
0
Uno stufato troppo liquido difficilmente potrà essere appetitoso, poiché suggerirà con l'aspetto una mancanza di sapore e di consistenza. Se questo è il tuo caso, non disperare, ci sono molti modi per poterlo addensare utilizzando degli ingredienti sani che non modificheranno il sapore della tua preparazione. Vediamo insieme quali sono.

Pangrattato

  1. Utilizza del pangrattato secco o congelato.
    • Versane una piccola quantità a pioggia nel tuo stufato. Mescola con cura per distribuirlo in modo uniforme.
  2. Cuoci per qualche minuto, assicurandoti che lo stufato si addensi in modo adeguato. Se la consistenza non ti soddisfa, aggiungi altro pangrattato.
  3. Non aggiungere altro pangrattato quando la consistenza ti soddisfa pienamente.

Farina

  1. Non aggiungere direttamente la farina allo stufato. L'unico risultato che otterresti in questi modo sarebbe la formazione di fastidiosi grumi che rovinerebbero la tua preparazione.
    • Prepara il roux. Consiste in una miscela di burro e farina. Questa preparazione base della cucina è un trucco molto semplice che permette di aggiungere la farina al tuo stufato in modo che si addensi senza creare dei grumi. Mescola la stessa quantità di burro e di farina in un piccolo pentolino. Cuoci il roux fino a farlo diventare una crema liscia e vellutata.
    • Aggiungi il roux allo stufato, poco alla volta, mescolando costantemente. E' molto importante eseguire quest'operazione gradualmente, per evitare che si formino grumi nello stufato. Vedrai la tua preparazione addensarsi molto velocemente, completando il sapore del piatto anziché modificarlo.
    • Se lo desideri, puoi sostituire il burro con dell'olio extravergine di oliva. http://pad1.whstatic.com/images/thumb/c/c9/Thicken-Stew-Step-5-preview.jpg/550px-Thicken-Stew-Step-5-preview.jpg http://pad3.whstatic.com/images/thumb/c/c9/Thicken-Stew-Step-5-preview.jpg/300px-Thicken-Stew-Step-5-preview.jpg /7/74/Thicken Stew Step 5.360p.mp4
    • Usa della farina di mais o dell'amido di mais (maizena). Calcola un cucchiaio di farina di mais o di maizena per ogni 240 ml di liquido che vuoi addensare e stemperalo nell'acqua per creare una sorta di salsa. Mescola con cura fino a fargli assumere l'aspetto di una pasta liscia. Aggiungila gradualmente al tuo stufato, mescolando continuamente, finché non avrà raggiunto la consistenza che desideri.
  2. Se lo desideri, puoi sostituire la farina di mais o la maizena con la maranta. Ha un sapore molto neutro rispetto a quello dell'amido di mais e può essere riscaldata a varie temperature senza perdere le proprie capacità addensanti. Inoltre, tollera meglio dell'amido di mais gli ingredienti acidi e può essere cotta per un periodo di tempo più lungo.

Patate

    • Bolli delle vecchie patate. E' un ottimo modo per utilizzarle. Una volta cotte, schiacciale usando uno schiacciapatate.
    • Aggiungi al tuo stufato una cucchiaiata di purea di patate. Le patate sono un ottimo addensante naturale, che non modificano in modo aggressivo il sapore della ricetta.
  1. Continua ad aggiungere le patate, fin quando la consistenza dello stufato sarà quella desiderata.
    • Se il tuo stufato ha le patate fra i suoi ingredienti, scolale e schiacciale, per poi aggiungerle nuovamente in cottura. In questo modo, assorbiranno meglio i liquidi, addensando la tua preparazione.
  2. Se lo desideri, puoi ridurre in purea anche le altre verdure presenti nello stufato, come ad esempio carote e pastinache.
    • Puoi accelerare il processo usando un preparato istantaneo per purè. Aggiungine un cucchiaio e mescola con cura per amalgamarlo alla preparazione.
    • Controlla come si addensa lo stufato, mescola con cura per favorire il processo.
  3. Se necessario, aggiungi dell'altro preparato per purè in modo graduale, per evitare di alterare il sapore o di addensare troppo la ricetta.

Avena

    • Usa dell'avena fresca. Se l'avena fosse vecchia, il sapore di stantio verrebbe assorbito dalla tua preparazione, rovinandola.
    • Aggiungi un cucchiaio di avena alla volta. Mescola con cura per amalgamarla e cuoci per qualche minuto per osservare il cambiamento che avviene nella consistenza dello stufato.
    • Se necessario, aggiungi altra avena. Cerca di usare la minor quantità di avena possibile per raggiungere il tuo scopo. Ovviamente, aggiungendone una quantità eccessiva, otterrai uno stufato all'avena, diverso da quello che avevi in mente.

Liquido dei Fagioli in Scatola

  1. Apri una scatola di fagioli.
  2. Versa il liquido nello stufato. Conserva i fagioli per un'altra ricetta o congelali per un uso futuro. (In alternativa, puoi aggiungerli allo stufato se pensi che possano completarne il sapore. Sarebbe meglio trasformarli in una purea prima di aggiungerli, migliorando l'effetto finale.)
  3. Mescola con cura per amalgamare e per favorire l'azione addensante.

Riduci il Liquido Naturalmente

  1. Togli il coperchio alla pentola dello stufato.
  2. Alza la fiamma e porta lentamente a bollore. Tenendolo sotto controllo, cuoci lo stufato così che il liquido evapori, mescolando regolarmente per evitare che la preparazione si attacchi al fondo della pentola.
  3. Quando lo stufato avrà raggiunto la giusta consistenza, spegni la fiamma e rimuovilo dal piano di cottura.

Consigli

  • Usa dei piccoli formati di pasta cruda, orzo crudo o riso, cuocendo assorbiranno i liquidi dello stufato addensando la salsa. Ricorda però, che modificheranno la natura e la di consistenza del tuo stufato, stravolgendo la ricetta originale. Dopo aver aggiunto la pasta, o il riso, controlla con molta attenzione la cottura, in breve tempo il liquido verrà completamente assorbito e lo stufato potrebbe bruciare.
  • Riso, cocco, tapioca e farina di mandorle possono essere usati per preparare il roux, in sostituzione della farina, in particolar modo per tutte le persone che sono intolleranti al glutine.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.
ТОП