Come Tagliare le Unghie del Cane

Опубликовал Admin
21-12-2016, 09:06
1 284
0
Tagliare le unghie al cane non sembra un compito così terribilmente importante, ma in verità lo è. Non solo avrai un cane con un aspetto più curato, ma eviterai che le unghie si spezzino causando dolore e infezioni. Unghie troppo lunghe possono anche modificare l'andatura dell'animale e generare problemi alle ossa e alle articolazioni. Non devi temere questa operazione: con le giuste informazioni e un po' di sicurezza nei tuoi mezzi sarai in grado di tagliare le unghie al tuo amico peloso in men che non si dica!

Preparazione

  1. Scegli un paio di tronchesini per unghie. A questo proposito hai due soluzioni a disposizione. Un modello è simile a delle forbici e funziona circa nello stesso modo: devi mettere l'unghia fra le lame e premere i manici fra loro. L'altro modello è detto "a ghigliottina" e presenta un foro in cui inserire l'unghia: la lama scivola verso il basso e la taglia quando premi i manici.
    • Entrambi i tipi funzionano molto bene, ma è difficile tagliare le unghie spesse dei cani molto grandi con il modello a ghigliottina.
  2. Recupera tutto il materiale necessario. Tieni a portata di mano della polvere emostatica per fermare eventuali emorragie, nel caso tagliassi l'unghia troppo corta, fino alla zona viva del derma. Inoltre, procurati dei dolcetti da offrire al cane e fagli molte coccole se collabora durante e dopo l'operazione. In questo modo, le future sessioni di "pedicure" saranno più semplici.
    • Sebbene tu debba sempre fare del tuo meglio per evitare di tagliare l'unghia troppo corta, sappi che a volte anche i toelettatori più esperti sbagliano.
  3. Scegli il momento giusto. Cerca di eseguire questa operazione quando l'animale è rilassato e si trova in un posto comodo. Una delle occasioni migliori è quella dopo un pasto o dopo che si è stancato molto giocando. A quel punto, il tuo amico a quattro zampe è troppo esausto per divincolarsi o opporre resistenza.
  4. Tieni calmo l'animale. Fai in modo di rasserenarlo parlandogli in modo dolce e tranquillo. Se non ha mai subito questo trattamento, abitualo gradatamente a farsi toccare le zampe. Siediti con lui diverse volte al giorno, per pochi minuti, e accarezzagli con gentilezza le zampe. Quando hai la sensazione che non stia provando disagio per questo tuo comportamento, puoi provare a toccargli le unghie con il tronchesino.
    • Usa bocconcini e ricompense per mantenere il cane tranquillo durante tutta l'operazione.

Taglio

  1. Decidi dove fare il primo taglio. Individua la zona viva del derma. Questa contiene un vaso sanguigno e una terminazione nervosa, per cui non devi reciderla. Se il tuo animale ha delle unghie chiare, bianche o appena colorate, non dovresti avere difficoltà nel riconoscere quest'area. Ha l'aspetto di un piccolo tubicino rosa che percorre il centro dell'unghia e termina poco prima della punta della stessa. Se il tuo esemplare ha le unghie nere o scure, allora non potrai vedere la zona viva e dovrai affidarti ad altre tecniche. Inoltre, anche se puoi vedere l'area viva, ricordati che potrebbe essere più grande di come appare a prima vista.
    • Taglia l'unghia sempre meno di quanto presupponi di poter fare. Potrai sempre accorciarla in un secondo momento, ma tagliare la zona viva causa dolore, sanguinamento e traumatizzerà il cane che non sarà più disposto a collaborare.
  2. Prendigli la zampa nel palmo della mano con delicatezza e fermezza. Rivolgi la punta delle dita dell'animale lontano da te, la tua mano deve avere la stessa direzione della zampa. Avvolgi la mano attorno ai cuscinetti del piede dell'animale e con il pollice stabilizza il dito su cui vuoi lavorare. Questa posizione è particolarmente indicata per le zampe anteriori.
    • Non afferrargli la zampa dividendo i cuscinetti, perché si tratta di una zona sensibile e alcuni esemplari potrebbero scuoterla involontariamente.
  3. Fai sdraiare il cane su un lato per tagliargli le unghie delle zampe posteriori. Questa posizione ti semplifica il lavoro. Mettilo su un tavolo, così non dovrai chinarti e trattenere l'animale. Abbraccia il suo corpo, in modo da potergli afferrare le zampe degli arti posteriori e tagliare le unghie.
    • Non dovrai fare molta fatica per trattenere l'animale, se è di taglia piccola. Tuttavia, dovresti usare il peso del tuo corpo per mantenere fermo il cane se è di taglia grande. Se dovesse tentare di alzarsi, dovrai sdraiarti con il busto sul suo corpo e tenere un braccio sul suo collo.
  4. Presta attenzione alla forma dell'unghia. Potrai notare che il fondo dell'unghia è piuttosto dritto finché non inizia a curvare vicino alla punta. Con il tronchesino, elimina la punta proseguendo la linea dritta, evitando la parte viva. Accertati che il filo della lama tagli solo l'unghia. Alcuni modelli di tronchesini nascondono leggermente il filo e potrebbero darti l'impressione di tagliare meno unghia di quanto non avvenga in realtà.
    • Taglia sempre dall'alto verso il basso e non trasversalmente, per evitare di spaccare l'unghia. Inoltre, le lame devono essere perpendicolari all'unghia stessa per evitare angolazioni troppo appuntite.
  5. Inizia spuntando le unghie. Afferra il dito su cui stai lavorando e taglia solo una piccola porzione di unghia, proprio sulla punta. Continua a rimuovere solo piccole porzioni, finché raggiungi la lunghezza desiderata e inizi a vedere una forma ovale sulla superficie. Questo è il segnale che sei vicino alla zona viva.
    • Se il tuo cane ha lo sperone, ricordati di tagliare anche quello. Si trova sulla parte interna dello stinco, sopra la caviglia. Quest'unghia deve essere tagliata con maggiore frequenza, dato che non entra mai a contatto con il suolo e quindi non è soggetta a usura.
  6. Se hai erroneamente tagliato la zona viva, consola e tranquillizza il cane. Gli incidenti sono sempre dietro l'angolo, e potresti correre il rischio di tagliare il derma dell'unghia. Se questo dovesse accadere, resta calmo e parla con dolcezza al cane, dagli un dolcetto per distrarlo e rasserenarlo. Sarà molto più facile tranquillizzarlo, se si trova già in una buona posizione che gli impedisca di divincolarsi e scappare.
    • Se l'animale assume un comportamento aggressivo o irrequieto quando si tratta di fare la "pedicure", dovresti semplicemente portarlo dal veterinario per un trattamento professionale.
  7. Lima le unghie. Una volta tagliate, dovresti eliminare i bordi ruvidi e taglienti. Usa una limetta per questa operazione.
    • Non è necessario tagliare le unghie ad alcuni cani perché queste si usurano in maniera naturale durante le normali attività.
  8. Mantieni calmo l'animale. Mentre tagli l'unghia, il tuo amico fedele cercherà istintivamente di ritrarre la zampa. Rassicuralo in maniera rapida e con voce serena, dato che si tratta di un evento che ti devi aspettare. In questi casi, un dolcetto è di aiuto. I cani apprendono dal nostro esempio, per cui se rassereni il tuo e procedi con l'unghia successiva dimostrandogli che è un lavoro fattibile, allora capirà come comportarsi.
    • In base al temperamento del tuo amico scodinzolante, potresti essere in grado di tagliare solo qualche unghia, prima di concedergli una pausa. A ogni sessione di “pedicure”, cerca di tagliare un numero sempre maggiore di unghie finché ti permetterà di tagliarle tutte in un'unica seduta.

Gestione e Prevenzione degli Infortuni

  1. Prendi il controllo della situazione. Resta calmo e sicuro di te, ma allo stesso tempo devi essere pronto a reagire a qualunque problema possa sorgere durante la procedura. Se dovessi tagliare la zona viva del derma, ci sarà una piccola emorragia e non devi permettere all'animale di divincolarsi e scappare. Devi invece calmarlo e gestire la perdita di sangue.
  2. Ferma il sanguinamento. Applica della polvere emostatica il più rapidamente possibile. Tieni la zampa del cane e premi la polvere sull'estremità dell'unghia finché il sangue non si ferma. È probabile che dovrai aspettare diversi minuti, ma più a lungo mantieni la pressione, migliore sarà il controllo dell'emorragia.
    • Se non hai della polvere emostatica, usa dell'amido di mais, della farina o anche una saponetta.
  3. Tranquillizza il cane. Cerca di tenerlo calmo e sereno. Dagli un dolcetto per distrarlo e calmarlo. Impediscigli di camminare o di correre nei 15 minuti successivi. In questo modo eviti che il sanguinamento riprenda, che l'unghia si danneggi ulteriormente e che possa sporcarsi di sangue la casa.
    • Conforta il cane così che continui a fidarsi di te e non associ emozioni negative con la "pedicure".
  4. Lima le unghie invece di tagliarle. In futuro puoi usare una sorta di levigatrice elettrica specifica per unghie che le lima, invece di tagliarle. In questo modo eviti i bordi taglienti e le schegge che inevitabilmente si formano con gli strumenti da taglio. Alcuni esemplari preferiscono questo metodo, mentre altri temono le vibrazioni e il rumore emesso da questo genere di dispositivi.
    • Quando usi una levigatrice, stai attento a non toccare i cuscinetti del cane. Potresti irritarli, tagliarli e causare un forte dolore, con il risultato che il cane, in futuro, potrebbe essere restio a sottoporsi alla procedura. Inoltre le ferite ai cuscinetti impiegano molto tempo a guarire.
  5. Porta l'animale dal veterinario. Se non hai con te la polvere emostatica o sei preoccupato di non essere in grado di fare un buon lavoro, lascia che se ne occupi il veterinario o il toelettatore. Le unghie scure possono essere molto difficili da tagliare, quindi vale la pena affidarsi a chi è capace di eseguire la procedura e trattare il cane in caso di problemi.
    • Se vuoi che il tuo animale abbia le unghie tagliate, puoi rivolgerti ai veterinari e toelettatori che saranno felici di aiutarti in maniera professionale.

Consigli

  • Se il cane deve essere sedato per una procedura medica, allora sarebbe opportuno chiedere al veterinario di tagliargli anche le unghie nella stessa occasione. La maggior parte dei professionisti non ti chiederà un compenso aggiuntivo.
  • Non tagliare mai un'unghia se non puoi vederla chiaramente. Il pelo non deve impedirti di vederla.
  • Per consentire alla zona viva di recedere a un ritmo costante, dovresti tagliare le unghie al cane ogni 10-14 giorni.
  • I cuccioli si abituano facilmente a questa operazione di toelettatura ma, a volte, gli esemplari adulti di cui ti prendi cura e che hanno avuto brutte esperienze in passato potrebbero essere recalcitranti. Per questa ragione, le cose più importanti per avere successo sono la pazienza e la gentilezza.
  • Se il cane non si siede spontaneamente in modo tranquillo, chiedi a un aiutante di accovacciarsi dietro l'animale e di abbracciarlo all'altezza del collo per controllargli la testa. Con l'altra mano dovrebbe tenergli la zampa. Questa posizione impedisce al cane di scappare e lo tiene abbastanza fermo per evitare infortuni. Tuttavia, si tratta di una tecnica da utilizzare come ultima risorsa, dato che crea nell'animale un'associazione negativa con questa procedura rendendola più complicata in futuro.
  • Spuntare le unghie regolarmente fa recedere la zona viva del derma a ogni sessione. Questa è una buona notizia, soprattutto se hai un esemplare con le unghie nere.

Avvertenze

  • Se l'unghia sanguina copiosamente dopo 30 minuti di pressione e dopo aver usato una polvere emostatica, chiama il veterinario.
  • Se hai un cane tanto traumatizzato da morderti quando gli afferri la zampa, allora potrebbe essere più gentile da parte tua e meno traumatico portarlo da un veterinario che lo sederà prima di procedere con il taglio.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.