Come Liberarsi dei Postumi della Sbornia

Опубликовал Admin
1-01-2017, 09:00
521
0
“Non berrò mai più!” è la frase tipica che si sente spesso pronunciare da qualcuno che la mattina si sveglia con un mal di testa martellante e lo stomaco sottosopra dopo una serata di bagordi. L’effetto diuretico dell’alcol provoca la perdita di abbondanti quantità di liquidi, favorendo la disidratazione, che rappresenta la causa principale dei disturbi peggiori della sbornia. Purtroppo non esistono rimedi miracolosi per far passare una sbornia, ma ci sono vari sistemi per alleviarne i sintomi e andare avanti, finché non ti sarai ripreso completamente.

Reidratarti

  1. Bevi molta acqua. Devi contrastare la disidratazione provocata dal consumo eccessivo di alcol se vuoi sbarazzarti della sbornia. Il sistema più efficace per reidratarti è semplicemente quello di bere molta acqua quando ti svegli. L’assunzione di molti liquidi che non affatichino il tuo apparato digerente ti aiuterà a reidratarti senza irritare la mucosa dello stomaco.
    • Bere mezzo litro di acqua prima di andare a letto ti aiuterà a ridurre il livello di disidratazione prima del risveglio. Tieni un bicchiere di acqua accanto al letto per bere durante la notte.
  2. Bevi una bevanda isotonica. Analogamente all’acqua, le bevande isotoniche sono un sistema molto efficace per recuperare i liquidi persi e apportare l’energia necessaria. Contengono carboidrati per fornirti un apporto graduale di energia, aiutandoti a recuperare le forze nel corso della giornata.
    • Scegli le bevande che contengono elettroliti per reintegrare i liquidi e i sali minerali persi.
    • Non fidarti delle bevande che contengono caffeina perché potrebbero favorire la disidratazione.
    • Se sei molto disidratato, scegli una soluzione reidratante orale, atta al ripristino del fisiologico stato di idratazione dell'organismo, a differenza di molte bevande per sportivi.
  3. Bevi del succo di frutta. Un’altra bevanda efficace è il succo di frutta fresca. Le vitamine e i minerali ti daranno una sferzata di energia. Generalmente i succhi di frutta contengono quantità elevate di fruttosio, uno zucchero semplice che viene metabolizzato a livello epatico e costituisce una riserva energetica.
    • I succhi di frutta contengono anche quantità elevate di vitamina C, che spesso si disperde nell’urina quando si assumono bevande alcoliche.
    • Il succo di pomodoro, il succo di arancia e l’acqua di cocco sono tutte ottime scelte.
  4. Bevi una tisana allo zenzero. È efficace contro la nausea e il vomito. Spesso viene consumata dalle donne incinte per combattere le nausee mattutine e lo stesso principio si applica alla sbornia. Altrimenti potresti bollire 10-12 pezzi di radice di zenzero fresco in circa quattro tazze di acqua e aggiungere il succo di un’arancia, di un mezzo limone e mezza tazza di miele.
    • Questo decotto ti darà un sollievo immediato dai disturbi della sbornia, stabilizzando i livelli di glucosio nel sangue.
    • Una tisana calmante probabilmente è preferibile a una bibita gassata allo zenzero. Le bevande gassate esercitano una pressione sullo stomaco e potrebbero darti la nausea.
  5. Sorseggia le bevande nel corso della giornata. Ciò che conta non è la quantità, bensì bere durante tutto il giorno. Sorseggiare regolarmente acqua, succo di frutta e bevande isotoniche ti aiuta a reintegrare i liquidi, le vitamine e le sostanze nutritive.
  6. Evita le bevande contenenti caffeina. Le bevande come il caffè, a differenza dell’acqua e dei succhi di frutta, contribuiscono ad accentuare la disidratazione, anziché a diminuirla. La caffeina restringe anche i vasi sanguigni e contribuisce ad aumentare la pressione sanguigna, peggiorando i sintomi della sbornia.

Mangiare per Combattere i Sintomi della Sbornia

  1. Mangia delle uova. Sono un alimento perfetto per combattere i disturbi della sbornia, perché contengono un amminoacido chiamato cisteina, che il tuo organismo sarà felice di ricevere dopo una sbronza. La cisteina depura l’organismo dalle tossine accumulate a causa del consumo eccessivo di alcol. Liberando il corpo dalle tossine, le uova possono aiutarti a rigenerare l'organismo e a darti nuovo vigore.
    • Evita di preparare le uova con troppi oli e grassi, perché potrebbero darti la nausea.
  2. Consuma una tazza di cereali. Se il pensiero delle uova ti disgusta, prova con una tazza di cereali. Quelli integrali sono preferibili, perché contengono quantità maggiori di vitamine e sostanze nutritive.
  3. Prepara un brodo per reintegrare le vitamine e i sali minerali. Un brodo leggero a base di verdure è un’ottima fonte di vitamine e sali minerali che è necessario apportare all’organismo dopo una sbronza. È perfetto anche quando ti senti debole e non riesci a mandare giù cibi solidi. Può essere particolarmente utile per reintegrare il sodio e il potassio.
  4. Consuma alimenti ricchi di potassio. Quando bevi alcolici, ti ritrovi ad andare continuamente in bagno, poiché l’alcol è diuretico. Quando urini molto perdi più potassio del normale. Livelli inferiori di potassio contribuiscono alla stanchezza, alla nausea e alla debolezza muscolare, tutti sintomi della sbornia. Per combatterli consuma alimenti ricchi di potassio.
    • Le banane e i kiwi sono due alimenti economici e facili da procurarti che potresti avere già nel tuo frigo.
    • Anche le patate cotte al forno, le verdure a foglia larga, i funghi e le albicocche secche sono ottime fonti di potassio.
    • Le bevande energetiche spesso sono buone fonti di potassio.
  5. Mangia cibi leggeri come toast e cracker. Questa potrebbe essere la soluzione migliore se hai lo stomaco in subbuglio. Lo scopo di mangiare per contrastare i sintomi della sbornia non è quello di “assorbire” l’alcol, bensì quello di aumentare i livelli di glucosio nel sangue e reintegrare le sostanze nutritive.
    • L’alcol impedisce al tuo organismo di mantenere la giusta concentrazione di glucosio nel sangue e livelli bassi di zuccheri provocano stanchezza e debolezza, aumentando il senso di spossatezza.
    • I carboidrati complessi (farina d’avena, pane integrale) sono ottime scelte.

Riposarti e Rimetterti in Sesto

  1. Ritorna a letto. In parole povere, dormire è il sistema migliore per affrontare i sintomi della sbornia. L’alcol disturba la fase REM (movimento rapido degli occhi) del sonno, quella in cui il nostro corpo si riposa maggiormente apportando benefici alla nostra salute mentale, quindi, se puoi, cerca di dormire più a lungo.
    • La mancanza di sonno sicuramente peggiora i sintomi della sbornia.
    • L’unica vera cura per una sbornia è il tempo.
  2. Concediti una passeggiata rilassante. Senza sforzarti eccessivamente o rischiare di disidratarti ulteriormente, uscire di casa e fare una passeggiata può aiutarti a sentirti meglio dopo aver preso una sbornia. Le tossine in eccesso dovute al consumo di alcol saranno espulse grazie all’apporto di maggiori quantità di ossigeno nell’organismo.
    • Una passeggiata veloce contribuirà ad accelerare il metabolismo e ad espellere l’alcol.
    • Se fai davvero fatica, non sforzarti, ma cerca di riposare e di rimetterti in sesto.
  3. Cerca di non pensarci troppo. Se hai i postumi della sbornia, potresti essere tentato di sprofondare nella disperazione e rifiutarti di alzarti dal letto o dal divano per tutto il giorno. Se reagisci e cerchi di andare avanti senza pensarci, potresti scoprire che i tuoi sintomi si sono alleviati. L’indifferenza può essere un sistema efficace per convincere la tua mente che è tutto a posto.

Curare la Sbornia

  1. Prendi un antidolorifico da banco. Un antidolorifico da banco, facilmente reperibile, è un ottimo rimedio contro il mal di testa martellante e i dolori muscolari. Controlla il dosaggio sulla confezione e assumile con un bicchiere di acqua quando ti svegli.
    • Puoi prendere un antidolorifico a base di acido acetilsalicilico o un farmaco appartenente alla famiglia degli antinfiammatori non steroidei (FANS, come l’ibuprofene), ma questi potrebbero irritare ulteriormente la mucosa dello stomaco e darti la nausea.
    • Se il tuo stomaco è sensibile oppure non sai quale antidolorofico assumere, contatta il tuo medico.
    • Evita il paracetamolo! Viene elaborato nel fegato, proprio come l’alcol. Nelle indicazioni del tylenol, per esempio, è specificato che l’assunzione di bevande alcoliche in concomitanza con il paracetamolo può aumentare la possibilità di riportare danni epatici. I nomi commerciali includono la tachipirina, la neocibalgina, il tachidol. In alcuni Paesi il paracetamolo è noto anche come acetominofene, ma si tratta dello stesso farmaco.
  2. Prendi una pillola antiacido per lo stomaco. Un sintomo comune della sbornia è l’iperacidità gastrica. Se hai la nausea, assumi un prodotto da banco che neutralizzi l’acidità di stomaco e possa placare i sintomi dell’indigestione. Come nel caso degli antidolorifici, c’è il rischio che questi medicinali possano irritare lo stomaco, pertanto leggi attentamente le indicazioni e non superare le dosi consigliate.
    • In commercio sono disponibili molte marche di antiacidi.
    • I principi attivi più comuni includono l’idrossido di alluminio, il carbonato di magnesio o il carbonato di calcio e il trisilicato di magnesio. Queste sostanze si trovano in marche come Riopan, Gaviscon e Maalox.
  3. Prendi un integratore multivitaminico. Quando consumi bevande alcoliche perdi molte sostanze nutritive, come la vitamina B12 e i folati, che devono essere reintegrate. Se ti senti veramente nauseato, potresti non riuscire a mandare giù una compressa multivitaminica.
    • Come per le altre pillole, una compressa solubile o effervescente consente un assorbimento più rapido.
    • Le compresse solubili sono semplicemente quelle che si sciolgono in un bicchiere di acqua prima dell’assunzione.
    • Le compresse effervescenti si dissolvono in acqua, ma contengono biossido di carbonio, pertanto fanno le bollicine e possono darti la nausea.
  4. Diffida dei “rimedi miracolosi”. Sono disponibili in commercio le cosiddette ‘pillole post- sbornia’ che alcuni spacciano per rimedi infallibili contro i sintomi della sbornia. Potresti provare, ma sappi che alcuni studi scientifici hanno dimostrato che la loro efficacia è alquanto limitata. Niente cura realmente una sbornia, a parte il tempo e l’idratazione.

Consigli

  • Ricordati di non metterti alla guida dopo aver bevuto.
  • Bevi molta acqua per mantenerti idratato e fai un bel pisolino.
  • Prova a farti una doccia fredda. Potrebbe rinfrescarti, dandoti sollievo alla testa e allo stomaco.
  • Per evitare i sintomi della sbornia bevi un paio di bicchieri di acqua sia prima di andare a letto, sia tra una bevanda alcolica e l’altra.
  • Quando avverti i sintomi della sbornia mangia qualcosa, perché lo stomaco vuoto ti darà ancora più nausea.
  • Non bere bevande gassate, perché accelerano l’assorbimento dell’alcol.
  • Un brodo di pollo ti aiuterà a sentirti meglio.
  • Il sistema migliore per sbarazzarti di una sbronza è innanzitutto quello di non prenderla.
  • Bevi responsabilmente e impara a riconoscere i tuoi limiti. L’osservatorio nazionale Alcol – Cneps sostiene che gli uomini non dovrebbero superare i due bicchieri al giorno (due unità) di alcolici, mentre le donne non dovrebbero consumarne più di un bicchiere (12 grammi). Un’unità alcolica è contenuta in una lattina di birra (330 ml), in un bicchiere piccolo (125 ml) di vino o in una dose da bar (40 ml) di superalcolico.
  • Scegli gli alcolici chiari (vodka, gin), anziché quelli scuri (brandy, whiskey). I primi contengono quantità inferiori di congeneri, che contribuiscono maggiormente ai postumi della sbornia. In generale le bevande contenenti maggiori sostanze chimiche provocano le sbronze peggiori. Il vino rosso è tra queste, ma la reazione è soggettiva.
  • Alcuni studi hanno dimostrato che i sintomi della sbornia variano in base al tipo di alcol assunto (in ordine decrescente dal più dannoso al meno dannoso): brandy, vino rosso, rum, whiskey, vino bianco, gin, vodka ed etanolo puro.

Avvertenze

  • L’esercizio fisico non fa svanire la sbornia. In realtà potrebbe peggiorarla, facendoti disidratare ulteriormente. Se decidi di allenarti bevi più acqua.
  • Il sistema di bere un altro goccetto per farsi passare la sbronza e il consumo di altro alcol al risveglio ritarda soltanto i sintomi della sbornia e li peggiora.
  • Se non riesci a ricordare che cosa è successo quando hai bevuto, se bevi regolarmente o se il bere ha ripercussioni negative sul lavoro o sui tuoi rapporti interpersonali, potresti avere un problema di alcolismo. Parlane con qualcuno per farti aiutare.
  • Anche senza particolari trattamenti, i postumi della sbornia non dovrebbero durare più di 24 ore. Se stai ancora male dopo questo intervallo di tempo, contatta il tuo medico.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.