Come Essere la Persona che Hai Sempre Voluto Essere

Опубликовал Admin
3-01-2017, 09:06
454
0
Chiunque sogna di riuscire a ottenere il meglio da sé, che voglia diventare un giocatore professionista di basket, un pittore di fama mondiale o semplicemente il migliore genitore al mondo. Realizzare appieno le proprie potenzialità può sembrare un compito improbo, ma è possibile una volta che riesci a liberarti di tutti gli aspetti caratteriali che ti limitano. Riconosci quali sono le tue doti interiori e fanne tesoro per diventare la persona che vuoi essere.

Introspezione

  1. Riconosci di essere già la persona che vuoi essere. Il segreto per raggiungere il tuo traguardo risiede nella consapevolezza di chi sei già! Sei già una persona che riesce a ottenere il meglio da sé. Hai semplicemente bisogno di sapere come fare ad essere questa persona. Tutto quello che desideri è già dentro di te, e anche tutte le risorse necessarie affinché tu possa realizzarti.
    • Quello che cerchi non si trova in qualche angolo nascosto dell'universo. Se l'amor proprio, la fiducia o la ricchezza dipendono da circostanze esterne, vivrai nella costante paura che ti vengano sottratte. La vera forza interiore nasce dalla convinzione che la fonte di tutto quello che vuoi diventare sia dentro di te.
  2. Osserva gli ostacoli lungo il percorso. C'è una citazione che dice "l'unica cosa che ti trattiene sei tu stesso". Questo è vero. Tuttavia, è necessario fare una sorta di inventario di tutte le qualità o abitudini che non riflettono la persona che vuoi essere. Questo può anche richiedere di parlare con alcune persone care e chiedere loro se hanno notato qualità sconvenienti che possono frenarti. Sono due quelle più comuni:
    • Dubitare di se stessi. Si tratta di una caratteristica che può lasciarti immobile, incapace di cambiare e di raggiungere il tuo vero potenziale. Se sei afflitto dal timore del fallimento o dalle incertezze, devi combatterli ora. Un ottimo modo per liberarsi dei dubbi sulle proprie capacità è cercare le prove dei tuoi successi. Fai memoria di tutte le splendide conquiste che hai ottenuto. Poi, parla con alcuni amici fidati e fatti dire quali cose di te apprezzano di più.
    • Procrastinazione. Questa caratteristica indesiderabile si può generalmente superare attraverso il dialogo interiore. Inganni te stesso raccontandoti che lavori bene sotto pressione o che l'attività non richiede molto tempo in maniera che tu possa continuare a rimandarla. Rimandare di un'ora si trasforma in giorni e alla fine ti ritrovi a fare le nottate per portarla a termine. Vinci questa cattiva abitudine tentando di capire in primo luogo perché hai questo vizio. Quindi, cambia il modo con cui affronti le attività impegnative. Invece di cercare di concentrare molto lavoro in una sola sessione, concediti una pausa ogni volta che completi una parte più piccola. Inoltre, vai in un ambiente che favorisce il lavoro - possibilmente privo di distrazioni.
    • Se hai ancora difficoltà a superare ricordi dolorosi, paure, stati depressivi, eccetera, potresti non essere in grado di affrontare questi problemi da solo. Parlane con uno specialista di malattie mentali che può guidarti attraverso il processo di guarigione di vecchie ferite, in modo che tu possa finalmente aspirare al futuro radioso e pieno di vita che desideri.
  3. Scopri la tua vocazione. Ogni persona ha una propria inclinazione innata. La tua vita ha uno scopo specifico e sta a te riuscire a trovarlo. Come diceva Pablo Picasso "il senso della vita è trovare il tuo dono. Lo scopo della vita è regalarlo". Fai introspezione per avvicinarti sempre di più alla tua vocazione e diventare la persona che sei destinata ad essere. Rivolgi a te stesso queste domande:
    1. Per che cosa ti svegli ogni mattina? Che cosa ti fa sentire veramente vivo?
    2. Quali materie ti sono piaciute mentre eri a scuola? Quali cose ti piace imparare di più?
    3. Quali tra i lavori che hai svolto ti hanno fatto sentire più utile?
    4. Quali attività tra quelle a cui partecipi ti fanno perdere la nozione del tempo perché ti piace tanto svolgerle?
    5. In che cosa le persone dicono spesso che sei bravo?
    6. Quali idee ti appassionano di più?
    7. A che cosa non puoi proprio rinunciare nella vita?
  4. Liberati di qualsiasi pensiero che contraddica la tua verità. Ogni volta che rivolgi pensieri negativi, critici, timorosi o dannosi verso te stesso, ti allontani dalla tua verità. Ogni volta che dici a te stesso che non riesci a fare o ad avere qualcosa, è una profezia che si realizza - non puoi raggiungere i tuoi obiettivi in questo modo. La verità è che hai la capacità di diventare qualsiasi cosa a cui aspiri. Tutto quello che devi fare per riuscirci è crederci.
    • Per bloccare i pensieri inutili, sforzati di identificarli e poi affrontali. Se ripeti spesso "Non sono in grado di farlo" quando provi una cosa nuova, stai solo cercando le prove che dimostrino la tua incapacità. Molte persone parlano di sé in termini negativi che non aiutano. Cerca di diventare consapevole di questi pensieri e sostituiscili con affermazioni positive, come "Ho paura di non farcela, ma se non provo, non saprò mai se ne sono capace".
    • Credere in se stessi può essere difficile talvolta, soprattutto quando la tua voce interiore si esprime in termini negativi. Man mano che raggiungi i tuoi obiettivi, inizi anche ad avere piena coscienza dei tuoi traguardi. La visualizzazione può essere un potente stimolo e aiuta ad avere più fiducia nelle proprie capacità.
    • Per esercitarti nella visualizzazione, vai in una stanza tranquilla e siediti comodamente. Chiudi gli occhi. Fai un respiro profondo. Immagina te stesso mentre consegui un obiettivo. Prova a farlo con obiettivi meno impegnativi, come perdere 4 o 5 chili di peso o terminare il trimestre con il massimo dei voti. Immaginati al traguardo, ma anche di tornare indietro e di rappresentare nella tua mente ogni piccolo passo che dovrai fare per riuscirci (per esempio, mangiare correttamente e fare attività fisica o studiare tutti i giorni ed esercitarsi).

Esecuzione

  1. Ascolta le risposte del tuo istinto. In troppi ignoriamo la vocina suadente della nostra intuizione che tanto ci ama. Ci ricorda di rilassarci e di avere fiducia. Spesso invece ascoltiamo una voce più forte che rimbomba nelle nostra mente e ci dice di agire. Ci impedisce di fidarci completamente del nostro istinto e ci spinge invece a cercare le nostre risposte dalle cose materiali e superficiali del mondo ci circonda.
    • Esercitati a distinguere tra la voce critica e sferzante che ti spinge verso qualcosa e la voce suadente e carezzevole che ti ama e ti sostiene. Quindi, scegli consapevolmente quella a cui dare ascolto.
  2. Identifica le cose che non vuoi. Non puoi raggiungere il tuo pieno potenziale se non sai che cos'è. Spesso nella vita gli obiettivi cambiano e, di tanto in tanto, potremmo sentirci disorientati e incapaci di capire la direzione in cui stiamo andando. Tuttavia, sapere quello che non vuoi è utile per trovare la direzione giusta e permette di fissare dei limiti chiari.
  3. Pratica il pensiero ottimista. La ricerca scientifica ha scoperto che gli ottimisti tendono a vivere più a lungo e a godere di maggiore salute fisica e mentale rispetto ai pessimisti. Vedere il bicchiere mezzo pieno significa sorridere più spesso, evitare di entrare in competizione con gli altri e trovare il lato positivo nella maggior parte delle situazioni.
    • Una soluzione suggerita dalla ricerca per diventare più ottimisti è fare il miglior esercizio possibile sul proprio futuro. In questo esercizio scriverai espressamente in merito al tuo futuro per circa 20 minuti. "Pensa alla tua vita futura. Immagina che tutto sia andato per il meglio. Hai lavorato duramente e sei riuscito a realizzare tutti i tuoi obiettivi. Pensa a questo come la realizzazione dei sogni della tua vita. Ora, scrivi quello che hai immaginato". Prendi tre giorni di fila per completare l'esercizio.
  4. Rischia un po'. Finora eri preoccupato di esporti per paura di fallire? Impara a essere coraggioso e approfitta delle opportunità che ti vengono incontro. Le persone di successo non sono arrivate dove sono giocando sempre sul velluto. Impara a leggere le situazioni e le persone per stabilire quali opportunità meritano il tuo tempo; quindi, sviluppa una strategia vincente.
    • Le persone avvezze a rischiare tutto sperimentano di continuo i propri metodi per affinarli e trovare il modo più efficace per ottenere risultati. Non smettono mai di sperimentare.
    • Aspettati il successo, ma sii pronto ad accettare il fallimento. Dovresti sempre visualizzare te stesso mentre consegui i tuoi obiettivi. Tuttavia, non puoi escludere il fallimento. Affronta gli errori senza battere ciglio e considerali come una lezione per perfezionare le tue abilità e rinascere più forte di prima.
    • Vivere costantemente nella tua zona di comfort può portare alla noia e al disimpegno. Prendi l'iniziativa e avvia un progetto in aggiunta a quello che fai di solito. Fai del volontariato e, quando lo fai, lavora con un gruppo verso il quale eri prevenuto (ad esempio, tossicodipendenti, senzatetto, eccetera). Un altro modo per dare una scossa alla tua routine è smettere di stare sempre defilato al lavoro. Assumi una posizione di leadership dove hai più responsabilità e più persone che contano su di te.
  5. Impara a dire "no" qualche volta. Chi usualmente assume rischi è noto per dire più spesso "sì" rispetto al "no". Questa tendenza si basa sul fatto di evitare che dubbi o paure prevengano incredibili opportunità di crescita. Tuttavia, quando aspiri a raggiungere il tuo pieno potenziale, devi imparare a saper dire "no" all'occorrenza. Rispetta te stesso e valorizza i tuoi principi rifiutandoti di partecipare ad attività che non sono utili ai tuoi scopi.
    • Incontrerai naturalmente dei momenti in cui sarai obbligato a dire "sì" per mantenere una relazione. In queste situazioni, accettare di fare qualcosa potrebbe servire al tuo scopo, se quella relazione ha un impatto positivo nella tua vita.
    • Se sei certo che dire "no" è la scelta giusta per te, fallo senza scusarti o dare giustificazioni.

Promuovere la Positività

  1. Circondati di persone positive. Le persone con cui trascorri la maggior parte del tempo sono un riflesso di te stesso. Come dice un vecchio proverbio "Dio li fa e poi li accoppia". Esamina le tue cerchie sociali per vedere se le persone che incontri giornalmente o settimanalmente ti rappresentano bene. Queste persone dovrebbero avere caratteristiche e tratti che ammiri e che un giorno potrebbero trasferirsi su di te. Resisti alla tentazione di circondarti di persone che sul momento possono essere divertenti o entusiasmanti, ma alla lunga ti distraggono dal raggiungere le tue potenzialità.
    • Hans F. Hansen dice: "le persone t'ispirano o ti svuotano. Sceglile con saggezza". Esercitati a farlo soppesando quelle che ti sono più vicine. Pensa a come queste persone ti fanno sentire. Ti migliorano e ti motivano? Ti incoraggiano ad avere abitudini sane e positive?
    • Avere intorno a te persone che ti svuotano o ti abbattono, potrebbe influire negativamente sul raggiungimento delle tue potenzialità se le tieni nella tua vita. Decidi se hai bisogno di tagliare i contatti con gente che non rappresenta la vita che desideri condurre.
  2. Valorizza i tuoi punti di forza. Scopri le tue abilità uniche e le doti naturali e assicurati di farne uso ogni giorno. In questo modo, puoi affinarle e migliorarle. Quando lavori sui tuoi punti di forza, dai al mondo il meglio di te stesso. Inoltre, accresci la fiducia in te stesso e ti senti più realizzato.
    • Questo non significa che non sia importante analizzare le proprie debolezze - è molto importante conoscere tutti gli aspetti che possono funzionare. Tuttavia, conoscere e giocare sui tuoi punti di forza consente di realizzare i tuoi sogni e te stesso. Pensaci: questi doni ti sono stati forniti per un motivo. Usali!
  3. Trattati bene. Mentre cerchi di realizzarti, ricorda di trovare il tempo di trattarti bene. Spingere se stessi a migliorarsi di continuo può essere una cosa buona, ma abbiamo tutti bisogno di pause e di prenderci cura di noi stessi prima di saltare di nuovo in sella ed essere al 100%. Quando ti senti stressato o sopraffatto, dedicati ad alcune pratiche di autocura che consentono di schiarire la mente e di liberarsi delle energie negative, in modo che il percorso che hai intrapreso non venga pregiudicato.
    • L'autocura comprende tutte le attività a cui ti puoi dedicare e che promuovono il benessere mentale, fisico o emotivo. Questa avrà aspetti diversi da una persona all'altra. Potrebbe trattarsi di fare un bagno di schiuma, scrivere in un diario, fare attività fisica, meditare, pregare o praticare una qualsiasi attività che ritieni rilassante.
    • Prova qualche attività per vedere cosa va meglio per te e praticale quando ti senti stressato. Un rituale giornaliero o settimanale potrebbe essere un'idea magnifica per ridurre lo stress prima che diventi eccessivo.
  4. Costruisci la fiducia in te stesso e rilassati. Mantieni un buon rapporto con te stesso. A volte possiamo essere talmente immersi nelle cose della vita che trascuriamo noi stessi. Entra regolarmente in contatto con la tua coscienza e fai una diagnosi. C'è qualcosa di cui hai bisogno? Ti occorre una pausa? Trascorri del tempo con te stesso e verifica di frequente il tuo percorso e se ti piace dove stai andando. Tutti siamo un po' come dei lavori in corso, quindi non preoccuparti quando devi cambiare i programmi o le relazioni. Cerca di essere un campione per te stesso!

Consigli

  • Sii te stesso.
  • Ricorda a te stesso che sei una persona formidabile.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.