Come Prendersi Cura di una Otturazione

Опубликовал Admin
12-01-2017, 09:12
1 220
0
Le otturazioni dentali permettono di ripristinare la forma, la funzionalità e un buon aspetto estetico dei denti danneggiati o cariati. Una volta otturato un dente, è necessario dedicargli particolari cure nel breve e nel lungo termine. Se sei scrupoloso nella tua salute orale, potrai ridurre al minimo il rischio di altre carie e prevenire anche possibili danni alle otturazioni già presenti.

Prendersi Cura di una Nuova Otturazione

  1. Informati in merito al tempo necessario perché l'otturazione di stabilizzi e si indurisca in maniera adeguata. Ci sono diversi tipi di otturazione e ognuna di queste richiede periodi differenti per indurirsi in base al materiale utilizzato; conoscere questi dettagli ti permette di capire per quanto tempo dovrai prestare particolare attenzione alla tua otturazione ed evitare così di provocare dei danni.
    • Le otturazioni in oro, in amalgama e le resine composite impiegano circa 24-48 ore per stabilizzarsi.
    • Quelle in ceramica si fissano immediatamente con l'aiuto di una lampada polimerizzante.
    • Le otturazioni di vetroionomero iniziano a indurirsi nelle prime 3 ore, ma possono richiedere anche 48 ore prima che siano completamente dure.
  2. Prendi degli antidolorifici, se necessario. Puoi assumere dei farmaci da banco prima che l'effetto dell'anestesia inizi a svanire e puoi continuare a prenderli finché la sensibilità dentale non si riduce. Gli antidolorifici sono utili contro il gonfiore e il dolore che potresti provare.
    • Informati presso il dentista in merito alla necessità di prendere degli antidolorifici per gestire la sensibilità del dente dopo l'intervento. Segui le indicazioni riportate sulla confezione o le istruzioni del dentista per quanto riguarda la posologia.
    • La sensibilità al dente generalmente si affievolisce entro una settimana.
  3. Evita di consumare cibi e bevande fino a quando l'effetto dell'anestetico non svanisce. La bocca rimane intorpidita per alcune ore dopo l'otturazione, proprio a causa dell'anestetico somministrato durante la procedura. Se puoi, evita di mangiare o di bere finché la bocca non recupera la sua completa sensibilità, in modo da evitare lesioni involontarie.
    • Poiché non hai sensibilità in bocca, non sei in grado di valutare la temperatura degli alimenti e potresti anche rischiare di morderti la parte interna della guancia, la lingua o la sua punta.
    • Se non puoi aspettare, cerca almeno di scegliere cibi morbidi, come lo yogurt o il succo di mela e delle bevande semplici, come l'acqua. Inoltre mastica sul lato della bocca opposto a quello dove è stato fatto l'intervento, per evitare di ferirti o di rovinare l'otturazione.
  4. Non consumare cibi o bevande troppo caldi o troppo freddi. Il dente otturato, probabilmente, sarà sensibile per alcuni giorni dopo la procedura. Cerca quindi di consumare alimenti e bevande quasi a temperatura ambiente (né troppo caldi né troppo freddi), così da gestire al meglio la sensibilità e il dolore, oltre a evitare danni all'otturazione.
    • Quando i cibi o le bevande sono molto caldi o freddi possono bloccare il processo legante delle otturazioni, in particolare per quelle in resina composita che devono "fondersi" con il dente. L'azione legante continua per almeno 24 ore, quindi durante questo periodo sarebbe opportuno consumare solo alimenti/bevande tiepidi.
    • Il freddo e il caldo tendono a espandere e contrarre il materiale di riempimento, soprattutto se questo è in metallo. In questa maniera si altera la capacità di adattamento, la forma e la resistenza del materiale riempitivo, che può rompersi o fuoriuscire.
    • Prenditi tutto il tempo necessario per raffreddare i cibi caldi come la zuppa o i piatti cucinati al forno come le lasagne, oltre alle bevande calde come il caffè e il tè, prima di consumarli.
  5. Evita i cibi duri, gommosi o appiccicosi. In questi primi giorni dopo l'intervento odontoiatrico cerca di escludere dalla tua dieta tutti quegli alimenti che possono attaccarsi ai denti o che sono particolarmente compatti. I prodotti come le caramelle, le barrette di cereali e le verdure crude possono causare potenziali problemi, tra cui il rischio che si stacchi l'otturazione.
    • Se mastichi cibi duri, puoi spezzare l'otturazione o il dente stesso. I cibi appiccicosi possono aderire sulla superficie del materiale riempitivo e restare attaccati per molto tempo, aumentando così il rischio di possibili carie.
    • Se rimane del cibo bloccato tra i denti può indebolire l'otturazione e aumentare il rischio di carie. Per evitare che questo accada, dovresti risciacquare la bocca dopo ogni spuntino o pasto e usare un collutorio al fluoro dopo esserti spazzolato i denti e usato il filo interdentale.
  6. Mastica sul lato opposto della bocca rispetto a quello della nuova otturazione. Quando svanisce l'effetto dell'anestesia e finalmente puoi mangiare, assicurati di masticare sul lato che non è stato coinvolto dall'intervento odontoiatrico, per un giorno o due. In questa maniera sei certo che l'amalgama si fissi correttamente senza danneggiarsi.
  7. Controlla la presenza di zone in rilievo sulla superficie dell'otturazione. Dato che il dentista "riempie" il dente, è possibile che aggiunga troppo materiale. Presta attenzione se noti qualche punto più alto quando mastichi, provando a premere delicatamente tra loro i denti delle due arcate. Contatta il dentista se noti qualche anomalia nella masticazione, per evitare che l'otturazione possa rompersi o causare dolore post-operatorio.
    • Se l'otturazione non ha la forma corretta e presenta dei punti più alti e irregolari, può impedirti di chiudere la bocca o di masticare in maniera corretta. Può anche causare diversi problemi come dolore, incapacità di mangiare sul lato della bocca interessata all'intervento, rottura dell'otturazione, mal d'orecchio e schiocco dell'articolazione temporomandibolare.
  8. Contatta il dentista, se riscontri dei problemi. Se dopo la procedura noti alcuni problemi ai denti, alla bocca o all'otturazione stessa, devi rivolgerti al medico che ha eseguito l'intervento. In questo modo potrai accertarti che non ci siano problemi di fondo e potrai prevenire ulteriori danni al cavo orale.
    • Presta attenzione ai seguenti sintomi e recati dal dentista se ne manifesti qualcuno:
    • Sensibilità al dente otturato.
    • Crepe nell'otturazione.
    • L'otturazione si è staccata o scheggiata.
    • Il dente o l'otturazione sono scuri.
    • L'otturazione è instabile e ci sono delle infiltrazioni dai bordi quando bevi qualcosa.

Prendersi Quotidianamente Cura delle Otturazioni

  1. Usa lo spazzolino e il filo interdentale tutti i giorni, anche dopo i pasti. Questo tipo di pulizia ti permette di mantenere in salute i tuoi denti, le otturazioni e anche le gengive. Un cavo orale adeguatamente curato e pulito può evitarti ulteriori otturazioni e macchie antiestetiche.
    • Se puoi, dovresti spazzolare i denti e usare il filo interdentale dopo i pasti. Se il cibo rimane incastrato negli spazi interdentali, rende l'ambiente favorevole allo sviluppo di batteri, responsabili di ulteriori carie e danni alle otturazioni già presenti. Se non hai la possibilità di usare uno spazzolino da denti, può essere di aiuto masticare una gomma.
    • Tieni presente che il caffè, il tè e il vino possono macchiare le otturazioni e i denti. Ogni volta che bevi una di queste bevande, dovresti lavarti i denti subito dopo, per evitare la formazione di macchie.
    • Anche il tabacco e il fumo di sigaretta sono responsabili di macchie alle otturazioni e ai denti.
  2. Monitora la quantità di cibi e bevande zuccherate e acide che consumi. Questo tipo di alimenti e bibite può creare nuove carie, che a loro volta richiederanno ulteriori otturazioni; pertanto cerca di limitarne il consumo, se vuoi migliorare la salute del tuo cavo orale. Sappi che la carie dentale può formarsi facilmente anche sotto un'otturazione già esistente. Con il passare del tempo, infatti, le otturazioni si possono rompere o fessurare, quindi è importante mantenere una dieta sana e una buona igiene orale per prevenire anche questo tipo di problemi. Lavati i denti dopo aver consumato tali cibi, per evitare di doverti sottoporre a ulteriori interventi odontoiatrici per nuove otturazioni.
    • Se non puoi lavare i denti, perché per esempio sei a scuola, cerca almeno di risciacquare la bocca con l'acqua. Bevi più acqua, limita la frequenza degli spuntini ed evita i cibi appiccicosi.
    • Attieniti a un'alimentazione sana ed equilibrata a base di proteine magre, frutta, verdura e legumi, in modo da mantenere un benessere generale, compresa la salute orale.
    • Anche alcuni cibi sani sono acidi, come gli agrumi. Ovviamente non devi rinunciarvi, ma limitane il consumo e fai in modo di lavarti i denti dopo averli mangiati. Valuta eventualmente di diluire i succhi al 50% con acqua.
    • Tra gli alimenti e le bevande zuccherate e acide ci sono le bibite analcoliche, i dolci, le caramelle e il vino. Anche le bevande per gli sportivi, quelle energetiche e il caffè con aggiunta di zucchero rientrano in questa categoria.
  3. Usa un gel al fluoro. Se hai diverse otturazioni, chiedi al dentista di prescriverti un gel o una pasta al fluoro. Questo elemento aiuta a proteggere i denti da nuove carie e favorisce la salute del cavo orale in generale.
    • Inoltre aiuta anche a rafforzare lo smalto, aumentando la durata delle otturazioni.
  4. Evita i collutori e i dentifrici che contengono alcol. Questi prodotti possono limitare la resistenza e la durata delle otturazioni o addirittura macchiarle. Usa dei dentifrici e collutori neutri e senza alcol per evitare questi problemi.
    • Questi prodotti sono disponibili in pressoché tutti i supermercati e farmacie o anche presso i rivenditori online.
  5. Non digrignare i denti. Se hai la cattiva abitudine di stringere e digrignare i denti durante la notte (bruxismo), puoi rovinarli insieme al lavoro del tuo dentista. Se soffri di questo problema, chiedi al tuo odontoiatra circa l'opportunità di usare un paradenti (o bite).
    • Quando digrigni i denti rischi di usurare le otturazioni, faciliti la sensibilità dentale e potresti provocare dei danni come piccole scheggiature e scalfitture.
    • Ricorda che mangiarti le unghie, aprire le bottiglie o tenere degli oggetti con i denti sono tutte cattive abitudini. Dovresti evitarle, se non vuoi rovinare i denti o le otturazioni.
  6. Sottoponiti a regolari controlli e pulizie dentarie presso l'ambulatorio dell'odontoiatra. Questi sono una parte integrante dell'igiene orale e della cura della bocca. Recati dal dentista almeno due volte all'anno o più spesso, se hai dei problemi ai denti o alle otturazioni.

Consigli

  • Fatti visitare regolarmente dal dentista per garantirti la salute del cavo orale.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.