Come Farsi Crescere la Barba Corta

Опубликовал Admin
31-01-2017, 12:24
333
0
La barba corta è quel tipo di barba discreta ma molto mascolina resa famosa da alcune star di Hollywood, come Bruce Willis, George Clooney e molti altri. Per molti avere un leggero strato di barba è un segno di durezza — è curata come una rasatura completa, ma con un po' di ruvidità come una barba. Saper portare un'affascinante barbetta è in parte dovuto alla genetica, e in parte alla cura — non tutti gli uomini sono in grado di farsi crescere la barba corta allo stesso modo, ma tutti possono curare al meglio quella che hanno.

Scegliere lo Stile di Barba Più Adatto a Te

  1. Scegli uno stile per la tua barbetta. Prima di gettare la crema da barba e di fare il voto ad una nuova vita più mascolina, è meglio avere un'idea di quale sarà il tuo aspetto. Non c'è un modo "giusto" per farsi crescere la barba corta, quindi puoi essere creativo nella tua scelta. Tuttavia ci sono alcuni stili popolari che tendono ad essere adatti ad un gran numero di volti, e faresti bene a prenderli in considerazione. Ne abbiamo scelti alcuni a cui abbiamo dato un nome personalizzato (e facciamo anche qualche esempio di personaggi famosi che portano questi tipi di barba):
    • Il Completo: Questo look naturale usa una barba corta o media uniforme su tutto il volto, cosa che la rende facile da crescere e mantenere. Esempi: Gerard Butler, Bradley Cooper
    • La Peluria: Questo stile usa una barbetta molto corta in modo da dare un aspetto delicato e quasi pulito. Esempi: Robert Pattinson, Ryan Gosling.
    • Il Finto Pizzetto: Questo tipo di barba è una versione molto corta del classico pizzetto — la barba rimane soprattutto attorno al naso e alla bocca, mentre le guance sono perfettamente rasate. Esempi: Leonardo DiCaprio, Orlando Bloom.
    • L'Istrice: Questo stile prevede una barbetta un po' più lunga e poco curata, per avere un aspetto da duro. Esempi: George Clooney, Idris Elba
    • Il Selvaggio: Questo stile selvaggio e poco curato è quasi una barba vera e propria, anche se corta — avere questo look richiede un certo portamento, ma quando riesce si dà l'impressione di essere particolarmente mascolini. Esempi: Russel Brand, Bear Grylls dopo una settimana passata tra i boschi.
  2. Scegli uno stile che stia bene con la tua barba naturale. Parliamoci chiaro: non tutti hanno lo stesso tipo di peli sul volto. Alcune persone devono radersi ogni giorno per avere la pelle sempre liscia, mentre altri possono dimenticarsi del rasoio per settimane e ritrovarsi soltanto con qualche pelo in più. Tieni sempre a mente il tuo grado naturale di crescita quando scegli uno stile per la tua barba — idealmente dovresti scegliere un look che sfrutti al massimo il design naturale della tua barba, non uno che vada in contrasto con esso. Ecco alcune cose da tenere in considerazione:
    • Se la tua barba cresce a chiazze, non scegliere uno stile che richiede un pelo folto in punti del tuo viso in cui non ne cresce. Ad esempio se ti crescono peli attorno alla bocca, al naso e al mento, ma non sulle guance, non scegliere lo stile "Completo" che abbiamo descritto sopra — faresti meglio a scegliere il "Finto Pizzetto" o la "Peluria".
    • Se hai la barba di un colore molto simile a quello della tua carnagione, probabilmente dovrai farla crescere un po' di più per fare in modo che si noti.
  3. Pensa a come la barba si abbina ai capelli. Quando scegli uno stile di barba, non dimenticarti dei capelli che hai sulla testa! In generale, più peli e capelli hai e più darai l'impressione di un aspetto disordinato. Usa questa regola a tuo vantaggio e scegli uno stile di barba che ti assicuri di avere il look che vuoi.
    • Ad esempio, se hai i capelli lunghi e la barbetta un po' lunga, potresti darti un tono da "Vecchio Testamento". È uno stile che può funzionare per qualcuno, ma non necessariamente per tutti!
    • Dall'altro lato, se hai un'attaccatura dei capelli molto alta potresti riuscire a farti crescere una barbetta un po' più folta di quanto potresti fare normalmente — per dirla in parole povere, devi bilanciare la quantità di peli e capelli sulla testa.
  4. Per avere i risultati migliori, procurati degli strumenti per regolare la barba. Prima di ritrovarti con una barba corta che non sai come mantenere, procurati gli strumenti adatti per conservare il tuo look. Qui sotto puoi trovare un piccolo elenco di accessori che vengono spesso consigliati per il mantenimento della barba corta — probabilmente non ti serviranno tutti:
    • Rasoio elettrico regolabile
    • Regolabarba/rasoio elettrico a lamina
    • Rasoio di sicurezza
    • Crema esfoliante e idratante
    • Gel da barba

Far Crescere la Barba Corta

  1. Smetti di raderti per un paio di giorni. Farsi crescere un bello strato di barbetta richiede anche di agire passivamente, non solo attivamente. Se hai la pelle completamente liscia, comincia con lo smettere di raderti! In base alla rapidità con cui ti cresce la barba, dovresti cominciare a vedere qualche pelo entro uno-tre giorni.
    • Se al momento hai la barba e vuoi passare ad uno stile più corto, devi prima raderti completamente e poi aspettare che i peli ricomincino a crescere. Altrimenti puoi anche provare a impostare il regolabarba su una misura molto corta e passare direttamente dalla barba lunga alla barbetta.
  2. Aspetta che la barba cresca fino alla lunghezza che desideri. Questo passaggio è diverso per ognuno — alcuni devono aspettare soltanto un giorno per avere la quantità di barba che desiderano, mentre altri avranno bisogno di una settimana o più. Dipende anche dallo stile che hai scelto. Ad esempio, a pari condizioni, lo stile "Selvaggio" descritto sopra richiederà più tempo di ricrescita rispetto allo stile "Peluria". Cerca di essere paziente — la barba cresce in media 1.27 centimetri al mese.
    • Tieni a mente che per molte persone la barba non cresce in maniera uniforme: su alcune parti del volto è più veloce che su altre. Se questo vale anche per te, devi aspettare che i peli più veloci crescano della lunghezza desiderata. In altre parole, non aspettare che i peli più lenti raggiungano gli altri prima di procedere con il prossimo passaggio.
  3. Rasati il collo. Una volta ottenuta la lunghezza desiderata dei peli, è tempo di dar loro forma. Anche in questo caso non c'è un modo "più giusto" di farlo, ma se non hai preferenze puoi usare i passaggi elencati qui sotto per darti un aspetto "ordinato" e un mento ben definito. Se invece vuoi avere un aspetto più "disordinato", non devi raderti il collo, ma non lasciare che i peli sul collo siano più lunghi di quelli sul volto.
    • Usa un rasoio elettrico, un rasoio a lamina o un rasoio di sicurezza per raderti sotto al mento e delineare una linea netta. A meno che tu voglia avere una barba "sottogola", questa linea dovrebbe partire da un paio di centimetri più indietro rispetto alla linea naturale del mento — fino all'incirca a dove il mento si incontra con il collo.
    • Togli tutti i peli sul collo al di sotto della linea che hai appena creato. Fai attenzione attorno al pomo d'Adamo per evitare di tagliarti.
    • Dai un'ultima occhiata al tuo collo per assicurarti che abbia un bell'aspetto. Il collo in sè dovrebbe essere liscio e ordinato, mentre la barbetta rimasta dovrebbe avvolgere la base del mento arrivando fino alle basette (o, se non le hai, a dove dovrebbero essere) in una lunga linea retta.
  4. Se lo desideri, puoi dare forma alla barba sotto agli zigomi. Ora, se vuoi, è il momento di regolare la parte superiore della tua barba. Ancora una volta non è necessario fare ciò se punti a uno stile disordinato, ma comunque non è controindicato. Ci sono due modi per procedere:
    • Usa un regolabarba o un rasoio di sicurezza per creare una linea retta dalle basette ai bordi esterni dei baffi.
    • Disegna una linea curva verso il basso (con un andamento "ovale") in modo che la barba si connetta coi bordi dei baffi.
  5. Concludi con un lavaggio rinfrescante. Quando sei soddisfatto della tua barba corta, rimuovi i peli in eccesso rimasti sul volto e sciacquati la faccia con dell'acqua fredda. In questo modo si chiudono anche i pori e si dà sollievo alla pelle, utile soprattutto se hai una pelle delicata irritata dalla rasatura.
    • Puoi anche usare una crema lenitiva non profumata per idratare la pelle e mantenerla morbida. Evita di farlo se ti sei tagliato radendoti — una crema sopra un taglio può bruciare parecchio.

Mantenere la Barba Corta Sempre Perfetta

  1. Tieni la barba sempre della stessa misura con un rasoio regolabile. La cosa più difficile dell'avere la barba corta è che non puoi semplicemente lasciarla stare così com'è — devi regolarla più o meno con la stessa frequenza con cui ti raderesti se volessi mantenere la pelle liscia. Altrimenti ti ritroveresti presto con una barba vera a propria! Usa un regolabarba o un rasoio regolabile impostato sulla stessa lunghezza della tua barbetta per mantenerla sempre della stessa misura.
    • Se la barba ti cresce in maniera irregolare e a diverse velocità, questo passaggio è molto importante. Se hai seguito le istruzioni precedenti hai regolato la barba quando i peli più veloci hanno raggiunto la lunghezza ideale. Questo significa che dovrai accorciare questi peli nell'attesa che quelli più lenti li raggiungano. Se non lo farai, quando i peli ritardatari saranno della lunghezza giusta ne avrai altri a lunghezza "barba", e avrai un aspetto molto disordinato.
  2. Tieni i bordi ben delineati (oppure no!). In aggiunta al controllare la lunghezza della barbetta, dovrai tenere ben delineate le linee che segnano il limite superiore e inferiore della barba, a meno che tu abbia scelto di avere un aspetto "grezzo". È una cosa molto semplice: usa un rasoio di sicurezza o un regolabarba sulla misura più corta per regolare le linee sulle guance e sotto al mento, facendo attenzione a non radere parte della barba per sbaglio.
    • Come si diceva sopra, se hai intenzione di avere un look disordinato, puoi lasciare che le linee di demarcazione della barbetta si confondano un po'. Tuttavia vorrai probabilmente continuare a togliere i peli dal mento e dalle guance.
  3. Esfolia per mantenere la pelle e la barba in salute. Non devi necessariamente usare dei prodotti appositi per mantenere la barba di bell'aspetto (soprattutto se è molto corta). Tuttavia esfoliare ogni tanto è sempre un'ottima cosa, perché in questo modo si elimina la pelle morta e si lascia la pelle pura e luminosa. In aggiunta l'esfoliazione solleva i peli della barba, rendendo più semplice la rasatura.
    • Per esfoliare puoi usare uno scrub leggero senza microgranuli — i microgranuli, piccole palline di plastica che si trovano in molti prodotti esfolianti, inquinano l'acqua una volta finiti nel lavandino e nello scarico.
    • Puoi anche provare a esfoliare la pelle del volto usando una spazzola leggera mentre ti lavi. Non sfregare troppo a lungo o con troppa forza, la pelle si infiammerebbe. Non solo sentiresti dolore — la pelle diventerebbe irritata, sgretolata e vulnerabile alle infezioni.
  4. Quando ti lavi usa acqua fredda o tiepida. Una doccia bollente può essere un toccasana nelle fredde mattinate, ma se riesci è meglio abbassare un po' la temperatura. L'acqua bollente può eliminare dalla tua pelle i grassi vitali, lasciandola secca e sensibile. Se hai la barba (soprattutto una barba un po' spessa) questo potrebbe essere particolarmente negativo, perché potrebbe crearsi della forfora, formata da pezzi di pelle morta che si stacca quando ti tocchi la barba.
    • Una crema idratante può aiutare a evitare il rinsecchimento della pelle sotto la barba. Applicala una volta al mattino e un'altra la sera prima di andare a letto, per avere risultati duraturi di morbidezza e levigatezza.

Consigli

  • Anche se alcuni ragazzi cominciano ad avere la barba in adolescenza, ci sono molte comunità in cui non è considerato accettabile per i giovani avere la barba prima di aver raggiunto l'età adulta. Se non sei ancora un adulto e non sei sicuro di poterti far crescere la barba senza problemi, chiedi informazioni ai tuoi genitori.
  • In generale, più sei grande e più una barba folta diventa accettabile (anche se ci sono delle eccezioni a questa regola). Ad esempio un ragazzo di 17 anni potrebbe potersi far crescere un po' di barbetta senza destare sgomento, ma una barba folta potrebbe attirare l'attenzione.
  • A volte anche gli adulti hanno dei buoni motivi per non farsi crescere la barba. Ad esempio in ambito militare spesso non è concesso farsi crescere la barba senza permesso o con stili non accettati, e si potrebbe essere puniti duramente.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.