Come Evitare il Mal di Testa

Nulla riesce a rovinarti la giornata come un mal di testa. Che si tratti di cefalea tensiva o emicrania, è comunque una situazione che non è affatto divertente. In alcuni casi il mal di testa diventa cronico e anche molto debilitante. Le cause possono essere molte, ma se riesci a individuare quelle specifiche del tuo mal di testa, puoi imparare a evitarlo.

Fare Cambiamenti Positivi

  1. Riduci i tuoi livelli di stress. Si tratta infatti della causa più frequente di mal di testa, e che tu sia uno stressato cronico oppure no, devi lavorare su questo aspetto. Verifica quali sono le fonti di ansia, e usa le tecniche di gestione dello stress per liberartene. Potrebbe essere un bagno caldo con l’aromaterapia, oppure puoi parlare con i tuoi amici dei tuoi problemi. A prescindere da come decidi di gestire lo stress, quando imparerai, noterai una diminuzione dell’intensità e della frequenza delle tue cefalee.
  2. Fai più esercizio fisico. Il potere dell’attività fisica è enorme e, fra le varie cose che è in grado di fare, riesce a prevenire e a trattare i mal di testa. Cerca di allenarti almeno 30 minuti al giorno, facendo anche degli esercizi cardio. Durante lo sport il tuo fisico rilascia endorfine che migliorano l’umore: quindi non solo la tua testa starà meglio, ma ti sentirai più felice.
  3. Non disidratarti. Se non assumi i liquidi necessari avrai molti problemi fisici, e il più frequente è il mal di testa. Bevi durante tutto l’arco della giornata, soprattutto acqua. Ci vogliono circa 24 ore prima che il corpo ritorni ai normali livelli di idratazione, quindi bere acqua non fa molto su un mal di testa già presente. Tuttavia, se eviti che il corpo si disidrati, puoi prevenire la cefalea. Cerca di bere 8 bicchieri di acqua al giorno e godrai dei benefici nel lungo periodo.
  4. Dormi. Nessuno si può sentire bene se dorme meno di 6 ore per notte, ma se diventa un’abitudine oppure passi una notte completamente insonne, le probabilità di avere un mal di testa lancinante sono molto alte. Cerca di riposare almeno 8 ore tutte le notti, anche se questo significa riorganizzare la tua agenda: vedrai che il mal di testa comincerà a sparire. Hai un attacco di cefalea proprio ora? Prova a fare un riposino di 30 minuti per concedere una pausa al tuo cervello.
  5. Segui una dieta sana. L’alimentazione ha due effetti: se mangi ogni giorno a orari sempre diversi o non stai seguendo una dieta bilanciata, alla fine potresti avere mal di testa. Comincia a organizzarti in modo da rispettare degli orari standard per i pasti; la cena dovrebbe essere consumata almeno 2 ore prima di andare a letto. Inoltre aggiungi alla tua dieta molta frutta, verdura, noci, cereali integrali e grassi acidi omega-3 (come il salmone). In questo modo fornisci al corpo tutti i nutrienti di cui ha bisogno e riduci le probabilità di emicrania.
  6. Prova l’aromaterapia. Se sei circondato da cattivi odori tutto il giorno (oppure da profumi troppo intensi), questo trattamento potrebbe essere risolutivo. Aggiungi delle fragranze leggere in casa e sul posto di lavoro, come la lavanda e l’eucalipto; entrambi hanno dimostrato la loro efficacia sul mal di testa. Puoi anche preparare una miscela di olio essenziale (o cannella) e acqua da massaggiare sulle tempie. Aiuta a diminuire il dolore e il suo aroma nell'aria aiuta a prevenire quello futuro.
  7. Fai del sesso, se puoi. Sebbene non tutti possano seguire questo consiglio, il sesso aiuta a rilasciare endorfine e abbassa i livelli dell’ormone dello stress (responsabile del mal di testa). Se non puoi fare l’amore, anche delle coccole gentili con una persona cara possono aiutare.

Evitare le Cause

  1. Evita alcool e tabacco. Entrambi sono causa di molti problemi di salute, compresi i frequenti mal di testa, senza contare che contribuiscono ad aumentare il livello di stress. Se fai uso di queste sostanze regolarmente, dovresti fare del tuo meglio per smettere. Le persone che bevono vino e birra con una certa costanza hanno emicranie più violente di coloro che non bevono altrettanto. Quindi se riesci a eliminare il fumo e gli alcolici ti sentirai meglio e il mal di testa sarà più debole e meno frequente.
    • In genere la maggior parte delle droghe causa cefalee forti e ricorrenti, quindi stanne alla larga. Alcool e tabacco sono fra le droghe più diffuse.
  2. Cerca di non bere caffeina. I motivi sono due: la caffeina è un diuretico e accelera il processo di disidratazione (che causa il mal di testa). Inoltre se sei dipendente dalla caffeina, hai mal di testa quando sei in crisi d’astinenza. Eliminala completamente dalla tua dieta, o almeno cerca di limitarti il più possibile, per non sviluppare una dipendenza che poi dovrai risolvere. Assumi molta acqua ogni volta che bevi caffeina.
  3. Limita il cibo spazzatura. Con questo termine si fa riferimento non solo al fast food ma anche a tutti i fritti, i cibi precotti, e quelli ricchi di sodio, zucchero e grassi saturi. Tra le varie ripercussioni sulla salute del cibo spazzatura si trova anche il mal di testa. Un consumo occasionale di questi cibi può essere ancora tollerato dal tuo organismo, ma se diventa il fondamento su cui si basa la tua alimentazione è sicuramente il colpevole delle tue cefalee. Cerca di seguire una dieta bilanciata e stai lontano il più possibile dal cibo spazzatura.
  4. Vai al sole ed evita le zone piovose. Anche se può sembrare strano, i cambiamenti di pressione barometrica (come durante la pioggia) possono causare mal di testa. Inoltre, se vivi in una regione dove il maltempo è una costante, potresti sviluppare la depressione da brutto tempo che include fra i vari sintomi anche le cefalee. Se sei davvero stanco dei continui mal di testa e sembra che nulla possa darti sollievo, prenditi una vacanza in un posto soleggiato.
  5. Cerca di non ricorrere sempre agli antidolorifici. Sembra un controsenso, vero? Che tu ci creda o no, se prendi un farmaco contro il dolore (come l’ibuprofene, il naprossene, il paracetamolo o l’aspirina) per più di 10 volte al mese, aumenti le probabilità di avere ancora mal di testa. Questi farmaci causano quello che viene definito ‘cefalea di rimbalzo’ poiché sviluppano una certa assuefazione al medicinale. Riduci al minimo l’uso di queste pillole e noterai un miglioramento.

Consigli

  • Il biofeedback è una tecnica per la gestione dello stress è si è dimostrato efficace nella prevenzione del mal di testa. Questa procedura consiste nell’insegnare al paziente come risponde il corpo allo stimolo dello stress e quindi a controllarlo (aumento della pressione del sangue, tensione muscolare, respirazione superficiale).
  • La ricerca medica ha dimostrato che l’uso dei farmaci associati alle tecniche di gestione dello stress è più efficace delle sole medicine.
  • Tieni un 'diario del mal di testa' per monitorare la frequenza ed eventuali correlazioni con l’ambiente esterno. Potresti riuscire a individuare un certo schema ricorrente e le cause del dolore.

Avvertenze

  • Se provi una cefalea nuova o di tipo diverso dal solito, vai al pronto soccorso. Potrebbe essere sintomo di qualcosa di più grave, soprattutto se è accompagnata da febbre, confusione e rigidità nucale.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.