Come Compilare un Programma C Utilizzando il Compilatore GNU GCC

Quando scrivi un programma, non fa niente finché non compili. Molti programmatori principianti utilizzano IDE come Microsoft Visual Studio per scrivere e compilare il loro codice, ma se ti viene chiesto di utilizzare una macchina Unix, non potrai usare questo pacchetto software. GCC è il compilatore per C, C++, Java, Fortran e altri linguaggi di programmazione che può essere utilizzato su macchine GNU/Linux e Unix-Like in generale. Esso viene distribuito come software gratuito sotto la licenza GNU General Public LIcense (GNU GPL). È utile conoscere almeno le operazioni base da compiere per compilare un programma con questo compilatore. Questa guida dà per scontato che il lettore possegga già delle conoscenze base della riga di comando Unix, GNU/Linux. Nota per il lettore: Ho scelto di scrivere questa guida perché credo che sia di valido aiuto ai programmatori principianti. Io stesso sono un programmatore, e ho studiato Unix e i linguaggi di programmazione. Quando ho cominciato a lavorare, avevo esperienza solo con lo sviluppo in ambiente Windows e non ero familiare con i compilatori Unix. Spero che questa guida aiuti altri studenti come lo ero io.

Passaggi

  1. Apri il terminale Linux o il prompt dei comandi su Windows.
    • Per assicurarci di avere il compilatore GNU C/C++ installato sul sistema.
    • Digita o copia e incolla: gcc --version
      • Il sistema dovrebbe informarti della versione del compilatore. Se il comando non funziona, molto probabilmente gcc/g++ non è presente sul sistema.
  2. Assicurati che gcc/g++ sia installato sul sistema, consulta la documentazione GNU/Linux per leggere le istruzioni di installazione. Se usi Microsoft Windows, per favore leggi la guida all'installazione di MiniGW GNU/C++ compiler per Microsoft Windows su wikiHow.
  3. Crea una directory di lavoro usando il seguente comando:
    • Digita o copia e incolla: mkdir CCPP
  4. Entra nella directory.
    • Digita o copia e incolla: cd CCPP
  5. Usa un editor di testo come nano, gedit, vi o blocco note (su Windows).
  6. Istruzioni GNU/Linux:
    • Digita o copia e incolla: nano main.c
    • Digita o copia e incolla: gedit main.c
    • Digita o copia e incolla: vi main.c
  7. Istruzioni Windows:
    • Digita o copia e incolla: notepad main.c
    • Su Windows puoi usare il blocco note, come editor di testo.
  8. Inserisci il seguente codice sorgente:
    • Digita o copia e incolla:include <stdio.h> include <stdlib.h> int main() { printf("Ciao Mondo\n"); return(0); }
  9. Una volta completata questa operazione salva il codice sorgente come "main.c".
  10. Compila il file usando il seguente comando:
    • Digita o copia e incolla: gcc main.c -o CiaoMondo
  11. Avvia il programma inserendo il seguente comando. Istruzioni GNU/Linux:
    • Digita o copia e incolla:./CiaoMondo
  12. Istruzioni Windows:
    • Digita o copia e incolla: CiaoMondo.exe
    • Su Windows, quando il file CiaoMondo.c viene compilato, verrà creato un file eseguibile con l'estensione .exe
  13. Per compilare file multipli:
    • Digita o copia e incolla: gcc -o outputfile file1.c file2.c file3.c
  14. Per attivare la notifica errori avanzata inserisci il tag -Wall:
    • Digita o copia e incolla: gcc -Wall -o outputfile file1.c
  15. Per compilare i file senza linkarli:
    • Digita o copia e incolla: gcc -c file1.c file2.c file3.c
    • Dopo l'ultimo passaggio, se desideri linkare i file digita gcc -o outputfile file1.o file2.o file3.o
  16. Correggi eventuali errori/avvertimenti riportati dal compilatore.
    • Ricompila il codice , se hai dovuto correggere degli errori.
    • Esegui il programma.

Consigli

  • Quando compili un programma C++, usa g++ nello stesso modo illustrato sopra per gcc. Ricorda che i file C++ hanno l'estensione .cpp invece dell'estensione .c
  • Usa il manuale del programma per ricevere informazioni utili sull'utilizzo di gcc. Per vedere il manuale, digita “man gcc” nel terminale.
  • Se usi molto le ottimizzazioni, sappi che a volte le ottimizzazioni, seppur velocizzando il programma, potrebbero aumentarne le dimensioni, o viceversa.
  • Compilare il programma con il flag –g produrrà informazioni di debug, che il tuo debugger, come ad esempio GDB, può usare per ottimizzare il processo di debug.
  • Una volta abituatoti all'utilizzo di GCC, questo può diventare un utile strumento per velocizzare la fase di sviluppo.
  • È possibile usare flag al comando GCC per ottimizzare la compilazione.
  • Per compilare programmi più grandi, si possono utilizzare dei Makefile.

Avvertenze

  • GCC serve solo a compilare il codice, non è possibile usarlo per modificare il sorgente. Per fare ciò. Dovrai usare un editor di testo come Emacs, gedit, o kwrite. vi (o Vim) è l'editor di testo fondamentale, presente su quasi tutti i computer con sistemi *nix-like come Mac o Linux e, se usi spesso il terminale per lavoro, vale la pena di imparare ad utilizzarlo.
  • L'opzione –ffast-math, anche se produce codici più veloci, è imprevedibile. Se hai problemi con questa opzione, disabilitala.

Cose che ti Serviranno

  • Un PC Unix like o Windows (su questo dovrai usare Cygwin o MiniGW)
  • Conoscenza di base di GNU/Linux e dell'installazione di applicazioni
  • Codice sorgente
  • Qualsiasi editor di testo (Emacs, vi)
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.