Come Determinare la Forma del Tuo Viso

Опубликовал Admin
Hai mai ricevuto dei complimenti perché la tua acconciatura si adatta perfettamente alla forma del viso? In quel momento ti sei sentito perplesso sul significato di queste parole? È vero che l'effetto di alcuni tagli di capelli dipende dalle proporzioni del viso. Tuttavia, capire quale acconciatura ti dona non è tanto semplice, se non conosci qual è la forma della tua faccia! Niente paura, in questo articolo verranno spiegati tutti i criteri e i "trucchi" necessari per determinarlo, continua a leggere!

Individuare Rapidamente la Forma del Viso

  1. Mettiti di fronte allo specchio. Qualsiasi specchio grande e fisso andrà bene. Dovresti essere in grado di toccarlo dalla posizione in cui ti trovi — devi poter disegnare senza sporgerti in avanti.
    • Guarda la tua immagine, mantieni una postura eretta, con la testa dritta e le spalle indietro. Se hai la frangetta, spostala.
    • Accertati che l'illuminazione provenga dall'alto, perché anche la luce può modificare la percezione che hai della forma del viso.
  2. Disegna il contorno del tuo viso. Usa un rossetto, una saponetta, un gessetto, una gomma o qualunque cosa non lasci un segno permanente. Traccia i bordi del tuo viso sullo specchio, cercando di essere il più preciso possibile. Comincia dalla parte inferiore del mento e muoviti lungo il bordo della faccia, supera gli zigomi e poi segui l'attaccatura dei capelli sulla fronte. Prosegui quindi lungo la tempia e la guancia opposte per ritornare al mento. Cerca di rimanere immobile durante questo processo.
    • Non includere le orecchie, considera solo i bordi del viso.
  3. Giudica la forma ottenuta. Fai un passo indietro e osserva la linea che hai tracciato. Qual è la zona più ampia? Si tratta di un lungo ovale o è piuttosto tozzo? Che forma hanno la mandibola e la fronte? In base alle tue risposte, il viso dovrebbe rientrare in una delle seguenti categorie:
    • Allungato: il contorno assomiglia vagamente a un rettangolo piuttosto lungo con gli angoli arrotondati. La fronte è ampia e uniforme così come guance e mandibola.
    • Rotondo: se il perimetro della tua faccia ricorda un cerchio con gli zigomi ampi, con fronte e mandibola smussati, allora rientra in questa categoria.
    • Quadrato: l'altezza e la larghezza del viso sono simili, la fronte è ampia, gli zigomi pronunciati e la mandibola spigolosa.
    • Ovale: la fronte è leggermente ampia, gli zigomi stretti e la mandibola ha una linea affusolata.
    • A forma di cuore: questo volto è caratterizzato da una fronte ampia, zigomi sporgenti e un mento piccolo.
    • Triangolare: fronte stretta, mandibola ampia.
    • Romboidale: questo tipo di viso differisce da quello ovale o rotondo perché gli zigomi sono decisamente più pronunciati rispetto al mento e alla fronte, che tendono a essere stretti.
  4. Pulisci lo specchio. Lavalo ed elimina ogni segno che hai tracciato, soprattutto se hai usato quello di un bagno pubblico!

Affidarsi a Misurazioni Precise

  1. Trova uno specchio. Devi metterti davanti a uno specchio per prendere le misure del tuo viso. Per ottenere un buon risultato, dovresti usarne uno abbastanza grande in una stanza ben illuminata, in modo da poter vedere ogni parte del volto senza difficoltà. In quasi tutti i bagni c'è solitamente un ampio specchio sopra il lavandino, ma potrebbe andare benissimo anche quello della camera da letto, l'importante è che sia abbastanza grande.
    • Ti servirà anche un metro da sarta (non un righello rigido) che segua comodamente le curve del viso. Procurati anche un foglio di carta e una penna per annotare le misurazioni.
  2. Misura la distanza da guancia a guancia. Per trovare l'ampiezza del viso appoggia lo zero del metro a nastro oltre l'angolo esterno dell'occhio. A questo punto estendi il metro sopra il ponte del naso, in linea retta fino a raggiungere il punto esterno dell'altro occhio. Il metro dovrebbe appoggiarsi sugli zigomi. Leggi il numero sul nastro che corrisponde al secondo punto e annotalo sul foglio.
  3. Misura la linea della mandibola. Questo è il secondo valore che devi rilevare. Guarda dritto nello specchio e trova il punto più ampio della mandibola. Solitamente si trova 2,5 cm circa sotto l'orecchio. Questo corrisponde allo zero del tuo metro. Misura la distanza che lo separa dalla punta del mento e moltiplica tale valore per due per ottenere la lunghezza totale. Annota questo numero.
  4. Misura la fronte. Guarda sempre dritto nello specchio e trova la parte più ampia della fronte. Solitamente si trova a metà strada fra le sopracciglia e l'attaccatura dei capelli. Appoggia lo zero del metro a nastro su un lato della fronte, nel punto più ampio, ed estendilo verso il lato opposto, in orizzontale. Leggi il numero corrispondente e annotalo sul foglio.
  5. Misura la lunghezza del viso. Infine, devi determinare quanto è lungo il tuo volto; per farlo trova il punto mediano dell'attaccatura dei capelli. Appoggia lo zero del metro a nastro su questo punto. Allunga il nastro fino alla punta del mento e scrivi il valore corrispondente.
    • Se sei calvo o hai la testa rasata, cerca di usare come punto di partenza la zona dove l'attaccatura dei capelli "dovrebbe essere". A meno che non hai rasato da poco la testa, dovresti essere in grado di vedere un alone della nuova ricrescita. Se non sei sicuro, puoi fare una stima sollevando le sopracciglia e considerando come punto "zero" la ruga più alta che si forma.
  6. Confronta le tue rilevazioni con le varie tipologie di viso. Il volto di ciascuno è diverso (a meno che tu non sia un gemello identico!). Tuttavia, è possibile catalogare la forma del viso secondo alcuni criteri. Queste categorie sono: allungato, a forma di cuore, quadrato, ovale, rotondo, triangolare e romboidale. Tieni il foglio con le misurazioni a portata di mano e continua a leggere per determinare in quale rientri.
    • Allungato — detto anche rettangolare. Si tratta di un volto che è più lungo che largo. I valori corrispondenti all'ampiezza delle guance, fronte e mandibola sono piuttosto simili.
    • A forma di cuore: la forma è analoga a quella di un triangolo capovolto, quindi con un mento piuttosto appuntito, la fronte e gli zigomi sono mediamente ampi. Questi volti, di solito, sono leggermente più lunghi che ampi.
    • Quadrato: si tratta di un volto con dimensioni omogenee. La larghezza e la lunghezza hanno valori analoghi (non più di 2,5-5 cm di differenza). Oltre ad avere delle misurazioni quasi identiche tra fronte, zigomi e mandibola, i volti quadrati presentano anche un contorno regolare dai bordi dritti e non hanno degli angoli molto pronunciati.
    • Ovale: un volto ovale è simile, per proporzioni, a un uovo capovolto. È più lungo che ampio con la fronte un po' più larga della linea della mascella, il mento è arrotondato.
    • Rotondo: proprio come quello quadrato, si tratta di un viso con dimensioni omogenee. Presenta tuttavia una fronte relativamente piccola e una linea della mandibola tondeggiante. Se il valore corrispondente agli zigomi e alla lunghezza del viso non differiscono per più di 2-3 cm e la mandibola non è spigolosa, allora hai un volto rotondo.
    • Triangolare: è l'opposto di un viso a forma di cuore, con la parte più ampia verso il mento. I visi triangolari sono lunghi con una linea della mandibola ampia e quadrata e fronte piuttosto stretta.
    • Romboidale: questi volti sono più larghi agli zigomi e tendono a stringersi alla fronte e al mento. Sono in qualche modo più lunghi e larghi. Se le misurazioni degli zigomi sono maggiori di quelle della linea della mandibole e della fronte, rientri in questa categoria.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.