Come Installare una Videocamera di Sicurezza in Casa

Опубликовал Admin
18-02-2017, 11:20
514
0
L'idea di trapanare e praticare fori nelle pareti di casa tua per inserire i cavi di una videocamera di sicurezza potrebbe intimorirti; tuttavia molti sistemi di sicurezza offrono pacchetti completi che rendono l'installazione molto facile. Continua a leggere per trovare consigli su come acquistare e installare il tuo sistema di telecamere per la casa.

Preparare la Casa

  1. Crea un diagramma per pianificare la sorveglianza. È costoso e poco pratico tenere sotto controllo ogni centimetro quadrato della tua casa, perciò devi dare la priorità alle aree che è più importante osservare. Disegna un diagramma abbozzato della tua casa o stampa la planimetria e annota i punti dove vorresti installare le telecamere. Quando hai finito, controlla ogni punto per assicurarti che non sia bloccato da nulla e che offra la vista migliore possibile. Potresti installare una camera per:
    • Porte d'ingresso e posteriori.
    • Finestre sui vicoli laterali.
    • Grandi spazi comuni.
    • Vialetti d'accesso.
    • Portici.
    • Scalinate.
  2. Acquista il pacchetto adatto alle tue esigenze. Puoi comprare ogni pezzo singolarmente, ma di solito è più economico e più facile acquistare un sistema di sicurezza “tutto incluso”; come minimo dovrebbe contenere 1-3 telecamere, un DVR (registratore video digitale), i collegamenti giusti e i cavi di alimentazione. Se non devi monitorare una zona molto vasta, delle telecamere wireless da muro dovrebbero andare bene.
    • Normale sicurezza casalinga: compra un pacchetto con 2-3 telecamere da esterno (per le porte) e un DVR con almeno 3 giorni di tempo di registrazione.
    • Monitoraggio di oggetti preziosi o bambini: 1-3 telecamere da interni wireless possono coprire una piccola stanza in maniera piuttosto buona, e inviare la registrazione direttamente al tuo PC.
  3. Acquista le telecamere. Quando hai deciso di quante telecamere hai bisogno, dovrai pensare a che modello di telecamera scegliere. Un sistema di sorveglianza per la casa può costare dalle poche centinaia di euro a ben più di mille, perciò assicurati di considerare bene il tipo di videocamere che ti servono prima di fare gli acquisti – le caratteristiche riportate di seguito dovrebbero essere indicate chiaramente sulla confezione. Anche se puoi acquistare tutte le parti separatamente, acquistare un "set di sorveglianza" completo ti permette di solito di risparmiare e semplificare l'installazione.
    • Wireless vs. via cavo: le telecamere senza fili sono facili da installare, e non richiedono fori o cavi che corrono per la casa, ma la loro qualità peggiora con l'aumento della distanza dal ricevitore. Se devi coprire una vasta zona, scegli telecamere via cavo, ma nella maggior parte dei casi quelle senza fili sono le più semplici da installare.
    • Interne o esterne: le telecamere che non sono progettate per l'installazione esterna si romperanno in breve tempo se esposte alla pioggia e all'umidità, perciò assicurati di sceglierle di conseguenza.
    • Sensori di movimento: alcune telecamere registrano solo quando notano movimenti, risparmiando spazio ed energia, e filmando le immagini sono quando qualcuno si trova nella stanza.
    • Visualizzazione remota: molte telecamere di alto livello danno la possibilità di inviare le immagini al tuo telefono o computer portatile in qualunque punto del mondo, permettendoti di controllare la casa grazie a un programma o una app appositi.
  4. Acquista un dispositivo di registrazione e controllo. Per archiviare e visualizzare le immagini, hai bisogno di un Digital Video Recorder (DVR). Questo dispositivo riceve tutti i segnali video e li riproduce su uno schermo – che può essere lo schermo di un computer o una piccola TV. I DVR hanno memorie di capacità diverse, da centinaia di ore a un giorno d'immagini.
    • Se acquisti un set completo di sorveglianza, il DVR è solitamente incluso nella telecamera.
    • Puoi acquistare anche Network Video Recorder (NVR) e registratori analogici (VCR), che funzionano allo stesso modo del DVR, usando un segnale internet (NVR) o delle cassette vuote (VCR) per registrare, invece di un disco rigido digitale. Potrai seguire anche con questi dispositivi le istruzioni d'installazioni di questo articolo.
  5. Prova la tua attrezzatura prima di installarla. Assicurati che i cavi, il DVR, le telecamere e lo schermo funzionino collegandoli l'uno all'altro.

Installare una Telecamera

  1. Scegli un'angolazione alta e ampia per la telecamera. Per ottenere la prospettiva migliore installa la telecamera rivolta verso il basso nell'angolo in cui il soffitto incontra la parete. Assicurati che sia possibile vedere chiaramente tutti gli ingressi e le uscite e che la telecamera sia vicina a una presa di corrente.
    • Se stai montando una telecamera esterna, mettila più alta di 3 metri, così che non sia facile farla cadere.
  2. Monta la telecamera alla parete. Alcune telecamere hanno adesivi che permettono di attaccarle a una parete, ma fissarle con delle viti è il modo più sicuro per montarle nel lungo periodo. Anche se ogni telecamera è diversa, la maggior parte di esse può essere montata nello stesso modo:
    • Fissa la placca di montaggio nella posizione desiderata.
    • Usando un pennarello o una matita, fai dei segni sulla parete dove piazzare le viti.
    • Crea un foro per ogni vite con un trapano elettrico.
    • Usa un martello per fissare i tasselli di bloccaggio.
    • Avvita la placca di montaggio alla parete.
    • Orienta la telecamera con l'angolo desiderato.
  3. Collega la telecamera a un'alimentazione. Quasi tutte le telecamere hanno degli alimentatori che si collegano alle normali prese da muro. Inserisci il cavo piccolo e tondo nell'ingresso di alimentazione della telecamera e collega l'altro capo nella presa.
    • Se l'alimentatore è mancante o rotto, contatta il produttore.
  4. Attacca la telecamera via cavo al tuo DVR. Le attrezzature di sorveglianza sono collegate con cavi BNC (Bayonet Neill-Concelman). I cavi BNC sono di facile utilizzo – sono identici da entrambi i capi e ti basterà inserirli nelle porte appropriate, girando una piccola vite per fissarli. Collega un capo all'"uscita" della telecamera e l'altro all'"ingresso" del DVR.
    • Nota in quale ingresso ti stai collegando – sarà questo il segnale che dovrai impostare sul tuo DVR per visualizzare le immagini della telecamera.
    • Se il tuo cavo non ha porte BNC, puoi comprare degli adattatori su internet o in un negozio di elettronica. Potrai inserirlo al termine del cavo per renderlo compatibile con l'ingresso BNC.
  5. Connetti le telecamere senza fili al tuo computer. Le telecamere senza fili hanno in dotazione un software su CD che dovrai installare per visualizzare le immagini. Segui le istruzioni sullo schermo per accedere alle tue telecamere.
    • Alcune telecamere hanno piccoli ricevitori che dovrai inserire in una porta USB del tuo PC. Assicurati di farlo nel modo corretto.
    • Scrivi l'indirizzo IP della telecamera (ad esempio: 192.168.0.5) se fornito – puoi digitare questo numero in qualunque browser per visualizzare la telecamera da remoto.
  6. Collega il monitor al DVR. Anche questo collegamento fa spesso uso di cavi BNC, ma in altri casi potrai utilizzare cavi HDMI o coassiali. Scegli il tuo tipo di collegamento preferito, poi collega un cavo all'"uscita" del DVR e l'altro all'"ingresso" del monitor.
    • Puoi collegare un numero di telecamere pari al numero d'ingressi del DVR – registrerà automaticamente tutte le telecamere che installerai.
    • Nota in quali ingressi colleghi le telecamere – così saprai quali visualizzare per vedere le camere che t'interessano.
  7. Risolvi i problemi di collegamento. Controlla che la telecamera, il DVR e lo schermo siano tutti collegati all'alimentazione e accesi. Assicurati che i cavi siano collegati in modo corretto e di aver selezionato l'ingresso giusto per il tuo DVR e per il tuo schermo. Su alcuni schermi potrai visualizzare tutte le telecamere allo stesso momento, mentre altri hanno pulsanti di "input" che ti permettono di girare tra le telecamere.

Consolidare il Tuo Sistema di Sorveglianza

  1. Crea un "centro di sorveglianza". Quando colleghi molte telecamere insieme, ti servirà un punto dove portare tutte le immagini insieme al tuo DVR. Dovresti scegliere un luogo di facile accesso, e al quale potrai far arrivare cavi da tutte le stanze della casa. Soffitte, uffici e il tuo router internet sono tutti luoghi adatti a fare da base per il tuo sistema di sorveglianza.
    • Dovrebbe bastarti un solo DVR per tutte le tue telecamere.
  2. Usa dei cavi siamesi per collegare il tuo sistema in modo efficiente. Si tratta del cavo di sorveglianza più comune, che si chiama siamese perché è costituito da due fili uniti insieme: uno è per l'alimentazione, l'altro per il video – questo significa che dovrai far passare un solo cavo per ogni telecamera. Il cavo è venduto solitamente come RG59 o RG6.
    • Il lato rosso e nero intrecciato è l'alimentazione. Il rosso è il polo positivo e il nero quello negativo.
    • Il cavo singolo cilindrico è per il video. Ogni capo avrà un attacco BNC o un cavo coassiale.
  3. Alimenta tutte le telecamere da una scatola d'alimentazione. Puoi trovare queste scatole su internet e nei negozi di elettronica per 30-50 €, e grazie a esse potrai alimentare tutte le tue telecamere con una singola presa a parete. Metti la scatola vicina al tuo CVR e collega un cavo siamese per ogni telecamera. Attacca il cavo di alimentazione di ogni telecamera alla scatola, che poi collegherai alla presa a muro.
    • Collega sempre le telecamere prima di alimentare la scatola.
    • Ricorda: il filo rosso all'ingresso rosso e quello nero all'ingresso nero.
    • Assicurati di acquistare una scatola abbastanza potente da alimentare tutte le telecamere.
  4. Collega ogni cavo video a una porta diversa del DVR. Il tuo DVR può gestire più camere alla volta, e permetterti di registrare ogni stanza della casa con una sola scatola. Lo schermo mostrerà poi ogni telecamera, oppure dovrai visualizzarle manualmente usando il pulsante "input" del DVR.
  5. Nascondi i cavi. Per avere un sistema dall'aspetto davvero professionale, potrai far passare i cavi all'interno delle pareti fino al centro di sorveglianza. Assicurati di conoscere la disposizione delle pareti e la posizione di tubi, cavi o pilastri quando inizi a stendere i cavi.
    • Se non vuoi forare le pareti e far passare i cavi all'interno, chiama un carpentiere o un manovale professionisti perché si occupino di questa fase.
    • Puoi anche assicurare i cavi alle pareti o agli zoccoletti usando una pistola sparachiodi.
    • Considera se nascondere i cavi sotto i tappeti, ma incollali, così che nessuno possa inciamparvi.
  6. In alternativa, chiama uno specialista della sicurezza domestica che t'installi un sistema personalizzato. Esistono molte compagnie di sicurezza che offrono l'installazione di telecamere, sensori di movimento e chiamate d'emergenza automatica, anche se la spesa sarà molto più ingente di una tipica installazione. Se però vivi in una casa grande, non sei un abile elettricista o vuoi delle funzionalità extra come sensori di movimento e sistemi di allarme, chiama una società locale.

Consigli

  • Quasi tutti i pacchetti di sorveglianza hanno in dotazione cavi, DVR e telecamere, e sarà molto più semplice installare il tuo sistema grazie ad essi che se dovessi comprare i singoli componenti separatamente.

Avvertenze

  • Conosci i tuoi limiti: se non sei in grado di trapanare, lavorare sulle scale o collegare fili elettrici, chiama un professionista o fai installare un pacchetto di sicurezza.
  • È illegale registrare le persone senza il loro consenso, se non si trovano sulla tua proprietà privata.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.