Come Avere dei Capelli Lunghi e Sani

Опубликовал Admin
29-03-2017, 10:40
1 942
0
Sogni di avere lunghi capelli lucenti? La prima cosa di cui hai bisogno è pazienza: i capelli crescono circa 15 cm all'anno, o mediamente 1,25 cm al mese, e non c'è molto che puoi fare per velocizzare tale processo. Detto questo, puoi aiutare i tuoi capelli dando loro il nutrimento corretto e danneggiandoli il meno possibile. Molti passaggi della tua normale routine di bellezza possono stressare i capelli: shampoo, calore, tinte, e anche un uso scorretto della spazzola, potenzialmente, può essere più nocivo che benefico. Con la giusta cura, i tuoi capelli cresceranno invece forti e sani.

Lavare i Capelli con Delicatezza ed Efficacia

  1. Determina il tuo tipo di capelli. I fattori da considerare sono molti: spessore, trattamenti chimici a cui sono stati sottoposti e/o condizioni del cuoio capelluto.
    • I capelli fini sono caratterizzati da un piccolo diametro individuale. Questa tipologia di capelli tende ad avere poco volume e può essere più difficile da acconciare. I capelli sottili possono inoltre essere più facilmente danneggiati, dai processi di acconciatura e dalle sostanze chimiche.
    • I capelli radi hanno una densità minore per centimetro quadrato. Fini o grossi che siano, i capelli radi tendono a essere problematici nello styiling esattamente come i quelli fini.
    • I capelli grossi, per contrasto, hanno una densità per centimetro quadrato maggiore. Sia che siano dritti, ondulati o ricci, i capelli grossi tendono a essere più secchi di quelli fini.
    • Esiste un'ampia gamma di capelli ricci, da quelli con boccoli ben definiti a quelli solo leggermente ondulati. Nella scelta dei prodotti, la cosa importante da sapere in merito ai capelli ricci è che tendono a essere più secchi di quelli lisci.
    • I capelli tinti sono stati trattati con processi chimici. Le tinte svestono il capello del proprio strato lipidico protettivo esterno, lasciandolo vulnerabile ai potenziali danni. I prodotti studiati per questa tipologia di capelli hanno lo scopo di proteggerli ed evitare che calore e acqua ne rimuovano il colore.
    • Di norma i capelli secchi sono il risultato di un numero di trattamenti eccessivo, sia che si tratti di tinte, uso del calore o dell'applicazione di un ampio numero di prodotti contenenti alcool. Essendo fragili, tendono a spezzarsi con facilità.
    • Normalmente i capelli grassi sono riconducibili a un cuoio capelluto grasso. I capelli possono essere difficili da pulire, sembrare unti o avere un odore sgradevole. Anche la forfora deriva da un cuoio capelluto grasso. I fattori scatenanti possono essere molteplici, inclusi problemi ormonali, deficienze vitaminiche e ereditarietà. Ironicamente, il tuo cuoio capelluto poteva essere secco e, per compensare, il tuo corpo potrebbe ora stare producendo una quota di sebo eccessiva.
  2. Scegli shampoo e balsamo in accordo alla tipologia dei tuoi capelli. La tipologia di capelli includono: normali, sottili, secchi, grassi, tinti e con forfora.
    • I capelli sottili possono trarre beneficio dai prodotti etichettati come "volumizzanti," che ne incrementano la corporsità.
    • Per i capelli grossi e/o ricci, evita i prodotti che contengono solfati (ammonium laureth sulfate, ammonium lauryl sulfate, sodium laureth sulfate, sodium lauryl sulfate). Tali detergenti possono privare i capelli ricci della propria umidità e renderli crespi.
    • Per i capelli secchi, cerca degli ingredienti idratanti, in special modo degli oli naturali come quello di cocco, argan, avocado, jojoba, e vinaccioli. Evita i prodotti che contengono alcool.
    • I capelli tinti andrebbero lavati con prodotti specificamente formulati per non lavare via il colore. Gli shampoo purificanti sono di norma troppo aggressivi per i capelli colorati.
    • Per i capelli grassi, scegli uno shampoo delicato, privo di oli, come quelli per bambini, e abbinalo a un balsamo formulato per i capelli grassi.
    • Contrariamente a ciò che credono le persone, la forfora è causata da un cuoio capelluto grasso. Il lievito vive negli oli e crea sottoprodotti irritanti che causano lo screpolarsi dello scalpo. Valuta l'uso di shampoo e balsamo che contengano olio di tea tree, ingrediente che agisce come un antimicotico naturale.
  3. Applica lo shampoo sul cuoio capelluto, non sulle lunghezze. Vuoi concentrarti sulle zone in cui viene prodotto il sebo, ovvero sui follicoli dei capelli, siti sotto al cuoio capelluto. Massaggia una piccola quantità di shampoo sullo scalpo e, solo al risciacquo, lascia fluire il prodotto attraverso le lunghezze.
  4. Massaggia il cuoio capelluto. Un breve auto massaggio favorirà un miglioramento della circolazione sanguigna nell'area; più sangue verso i follicoli equivale a nutrienti che li raggiungono con maggior rapidità. Sebbene tu possa farlo ogni volta che lo desideri, il momento dello shampoo è ideale per praticare un massaggio, dato che dovresti eseguirlo comunque. Dopo aver applicato lo shampoo, muovi delicatamente i polpastrelli sulla cute, iniziando dalla nuca e proseguendo verso la fronte.
  5. Fai lo shampoo solo con la frequenza necessaria. I capelli molto grassi potrebbero richiedere un lavaggio quotidiano, ma quelli secchi e normali spesso possono essere lavati ogni 2 o 3 giorni. Gli shampoo contengono detergenti aggressivi che privano il capello dei propri oli, pertanto un uso meno frequente li aiuterà ad apparire, e a essere, più sani.
  6. Fai seguire il balsamo allo shampoo. Il balsamo può migliorare la lucentezza e l'elasticità del capello, oltre a ridurre i nodi e a fornire talvolta una protezione contro i raggi UV. Il balsamo deve essere applicato solo sulle punte dei capelli, pertanto tienilo alla larga dal cuoio capelluto.

Acconciare i Capelli con Attenzione

  1. Sii molto cauto con i capelli umidi. I capelli sono una fibra: immagina che siano delicati fili di lana. Proprio come la lana, sono particolarmente fragili quando sono umidi. Per minimizzare i danni, evita di pettinarli quando sono bagnati, e non usare mai piastre o arricciacapelli sulle ciocche umide.
  2. Pettina i capelli dalle punte alle radici. Usando un pettine a denti larghi, inizia dalle punte eliminando i nodi dagli ultimi centimetri delle lunghezze. Dopodiché risali gradualmente, muovendoti piano verso le radici. Questo metodo delicato eliminerà i nodi in modo graduale, apportando minori danni rispetto al normale uso del pettine che strattona i capelli dalle radici alle punte.
    • Prima di pettinare i capelli lasciali asciugare parzialmente.
  3. Minimizza l'uso della spazzola. La spazzola causa una frizione sui capelli, che ne danneggia le cuticole e li rende crespi e opachi. Elimina i nodi con un pettine a denti larghi come descritto nel passaggio 2, e spazzolali solo quando ha la necessità di acconciarli.
    • Usa una spazzola piatta con setole arrotondate, sarà più delicata sui capelli e sulla cute.
  4. Scambia l'uso dell'asciugamano con quello di una maglietta. L'asciugamano può causare uno sfregamento dei capelli che ne irruvidisce le cuticole causando un indesiderato effetto crespo, in special modo quando vengono strofinati. Una morbida maglietta in cotone, invece, consente di assorbire l'acqua in eccesso in modo molto più delicato. Anziché strizzare i capelli, avvolgili nella maglietta.
  5. Minimizza l'uso del calore. Lascia asciugare i capelli all'aria ogni volta che puoi.
    • Se fai uso dell'asciugacapelli, usalo alla temperatura più bassa disponibile.
    • Se usi una piastra o un arricciacapelli, minimizza il tempo in cui rimangono a contatto con i capelli, limitandolo a intervalli di 3-4 secondi. Prima di iniziare applica sempre un prodotto che li protegga dall'intenso calore.
  6. Minimizza l'uso dei trattamenti chimici sui capelli. Incluse stirature, permanenti, tinte (in particolar modo se contengono ammoniaca o acqua ossigenata), decolorazioni/schiariture. In particolare, non sottoporre i capelli che sono già stati trattati a un nuovo processo di schiaritura, tiratura, permanente, etc., perché potrebbero indebolirsi in modo drastico.
  7. Applica un trattamento a base d'olio. Non c'è necessità di ricorrere a costosi trattamenti con oli caldi. Applica invece dell'olio di cocco o di oliva sui capelli secchi, avvolgili in una maglietta (o in una cuffia da doccia) e lascia il trattamento in posa fino al giorno successivo. Il mattino dopo risciacquali con acqua tiepida. Ripeti il trattamento con cadenza settimanale.
  8. Taglie le doppie punte con regolarità. Sebbene non sia vero che un taglio possa far crescere i capelli più rapidamente, le doppie punte possono col tempo inibire la crescita di capelli lunghi e sani. Doppie punte trascurate possono far progredire il danno fino alle radici. Peggio ancora, puoi sviluppare delle doppie punte multiple. Per tenere a freno questo problema, taglia i capelli ogni 8 – 12 settimane, chiedendo al tuo parrucchiere di eliminare solo le punte.
  9. Evita le acconciature troppo tirate, in special modo se hai i capelli sottili. Ogni qualvolta senti tirare, probabilmente hai scelto una pettinatura troppo definita. Anche le extension e le treccine strette e aderenti alla cute possono danneggiare i capelli. Preferisci quindi code e trecce morbide.

Equilibrare la Tua Alimentazione

  1. Assumi una quantità sufficiente di proteine. Consumare livelli di proteine adeguati è essenziale per la salute dei capelli. Sebbene la quantità di proteine di cui hai bisogno dipenda da molteplici fattori, incluso il tuo livello di attività fisica, è buona regola assumere un minimo di 0,8 grammi di proteine per ogni chilo di peso corporeo. Le fonti di proteine includono: pesce, carni magre, uova, legumi, frutta secca, latte, formaggio e yogurt.
  2. Controlla i tuoi livelli di vitamine. L'anemia sideropenica può essere causa di capelli danneggiati (così come altre patologie), pertanto è importante assicurarti che i tuoi livelli di ferro siano adeguati. Vitamine del gruppo B e biotina favoriscono la salute dei capelli e del cuoio capelluto. Allo stesso modo, riserve ridotte di vitamina C possono rallentare la crescita dei capelli. Se i tuoi livelli di vitamine sono bassi, valuta di assumere un multivitaminico che contenga ferro.
    • Non assumere mai una dose di vitamine superiore a quella raccomandata giornalmente, in quantità eccessive possono rivelarsi tossiche.
  3. Aumenta il consumo di acidi grassi. I grassi polinsaturi apportano una serie di vantaggi ai capelli. Aiutano la pelle e i capelli a trattenere l'umidità e ne favoriscono l'elasticità, inoltre possono contribuire a ridurre la forfora. Gli acidi grassi omega 6 si trovano nelle verdure in foglia, nei semi, nella frutta secca, nei cereali e negli oli vegetali (di mais, cartamo, soia, semi cotone, sesamo, girasole), mentre noci, semi di lino, fagioli mungo e pesci grassi sono ricchi di acidi grassi Omega 3.
  4. Smetti di fumare. Pur trattandosi di un cambiamento che non ha a che fare con l'alimentazione, di fatto il fumo può limitare la distribuzione di nutrienti ai capelli restringendo i vasi sanguigni. Il risultato sono ciocche spente e fragili. I tuoi capelli avranno un aspetto (e un profumo) migliore se smetterai di fumare.
  5. Impara a ridurre lo stress. Quando sei stressato, il tuo corpo può produrre più cortisolo (un ormone di tipo steroideo), che comporta una maggior perdita di capelli. Apprendi delle tecniche che ti aiutino a minimizzare lo stress, come la meditazione, l'esercizio fisico costante, e un numero di ore di sonno adeguato.
  6. Fai attenzione a quei prodotti che ti promettono di farti crescere i capelli più velocemente. Il mercato è pieno di prodotti che rivendicano la capacità di accelerare la crescita dei capelli. Ciò nonostante non esiste un modo scientificamente provato di riuscirci, quindi pensaci due volte prima di spendere una fortuna nell'acquisto di tali prodotti, tra cui compresse, shampoo, oli, etc. Quello che puoi fare è supportare la salute del tuo cuoio capelluto e la crescita dei tuoi capelli con le cure, lo styling e l'alimentazione adeguati, come descritto in questo articolo.
  7. Sii paziente. Saranno necessari almeno tre mesi per notare i benefici apportati dai cambiamenti avvenuti nella tua alimentazione. Sii cosciente di aver fatto le scelte giuste per te stesso e per i tuoi capelli e che presto ne riceverai le ricompense.

Consigli

  • Se hai i capelli ricci lavali solo due volte a settimana perché tendono a seccarsi molto facilmente.
  • Sfortunatamente non è possibile sanare i capelli rovinati. Devi andare dal parrucchiere e tagliarli. Può essere scoraggiante, ma evitando il taglio non farai altro che rimandare l'inevitabile.
  • Applica l'olio di oliva sui capelli prima di andare a dormire e avvolgili in una cuffia da doccia. Gli ingredienti idratanti contenuti nell'olio di oliva renderanno i tuoi capelli morbidi e lucenti.

Avvertenze

  • La perdita dei capelli può essere il sintomo di una patologia sottostante. Sebbene sia normale perdere fino a 50 - 100 capelli al giorno, se i tuoi capelli si stanno diradando consulta un dermatologo per risalire alla radice del problema.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.
ТОП