Come Ridurre gli Sfoghi dell’Eczema

Опубликовал Admin
6-07-2017, 21:39
684
0
L’eczema è una forma di dermatite e si manifesta con delle macchie rosse e pelle secca sul corpo. Ecco alcuni suggerimenti per come trattarla.

Passaggi

  1. Cerca di capire cosa può provocare le infiammazioni. Hai forse appena comprato un nuovo gel doccia? Il tuo nuovo lavoro richiede di lavarti le mani più spesso del solito? Se non è cambiato nulla di recente nella tua vita che pensi potrebbe avere causato una riacutizzazione, può essere che siano cambiati alcuni ingredienti dei prodotti di cui fai uso quotidiano.
  2. Smetti di usare saponi, shampoo e detergenti aggressivi sulla pelle e per il bucato. Le sottomarche e i prodotti in offerta spesso contengono prodotti chimici che possono togliere il sebo protettivo della pelle. Alcune lavanderie specializzate lavano con prodotti specificamente progettati per le persone con eczema e anche se tendono a essere un po' più costosi, ti eviteranno un sacco di disagio. Non usare nessun prodotto a base di laurilsolfato di sodio (SLS). I ricercatori in realtà lo usano per togliere la protezione alla pelle prima di testare sostanze che potrebbero provocare dermatite da contatto. Usa un sapone antibatterico Cetaphil sulle zone interessate e quelle dove si possono formare facilmente delle infezioni (cavità, inguine, sedere). A meno che i tuoi vestiti siano molto sporchi, non è necessario usare sempre un detergente. È sufficiente l’acqua calda per uccidere i batteri. Inoltre puoi usare la candeggina sui capi bianchi o gli sbiancanti senza cloro a base di perossido di idrogeno. I detersivi contengono sostanze chimiche fluorescenti o coloranti per far apparire gli abiti più bianchi e luminosi sotto luce normale. Quando vengono posti sotto la luce ultravioletta nera (lampada di Wood), il detersivo crea un'illuminazione blu. Ho visto dimostrazioni, in cui è stata puntata una luce nera in un armadio e gli abiti sono risultati pieni di residui chimici dei detersivi. Quando sudi queste sostanze vengono assorbite nella pelle e possono causare dermatiti da contatto. Usa i detergenti solo quanto basta per ottenere l’abbigliamento pulito. Sono solo una cosa in più che ci viene proposta da parte del settore marketing dei produttori.
  3. Controlla i vestiti, soprattutto se gli sfoghi appaiono sulla zona della pelle a contatto con gli indumenti. Assicurati che i vestiti vengano risciacquati bene dai residui di detersivo in lavanderia. Controlla le parti in metallo degli abiti, i ribattini, le zip, perché potrebbero contenere nichel. Sii cauto con le cuciture ruvide, le reti e i ricami, le zone particolarmente strette nelle giunture, come ad esempio l'interno del gomito e le ascelle. Indossa il più possibile abiti larghi, al 100% di cotone morbido e leggero. Ogni volta che sei a casa, mettiti in pigiama!
  4. Non grattare le zone che ti prudono. Se vuoi assumere degli antistaminici, sii consapevole del fatto che alcuni possono aggravare i problemi di pelle e hanno effetti collaterali che possono controbilanciare gli effetti positivi. Alcune pomate al mentolo possono ridurre il prurito.
  5. Acquista una crema idratante di buona qualità, preferibilmente una specificamente progettata per problemi di eczema (come la E45). Dovrebbe essere incolore, inodore e più delicata possibile. È una valida opzione anche una crema idratante con un fattore di protezione SPF. Altre buone alternative sono la vaselina, la crema CeraVe, l’olio minerale e i balsami a base di cera d'api.
  6. Evita l'esposizione della pelle alla luce solare diretta. Sii consapevole dell’esposizione delle braccia quando guidi. La luce del sole può seccare la pelle, aggravando l’eczema. Allo stesso tempo, assicurati di restare sufficientemente esposto alla luce solare per garantirti la dose giornaliera di vitamina D. Si tratta di un delicato equilibrio! Se il sole peggiora il tuo eczema, chiedi al medico di sottoporti a una fototerapia UVB a banda stretta, che è più sicura della luce del sole, e comunque ancora efficace per molte malattie della pelle.
  7. Mantieni la pelle idratata tutto il giorno. Bagnala con olio da bagno o aggiungi della farina d'avena in polvere nel tuo bagno. Non strofinare la pelle con un asciugamano, ma asciugala tamponando, poi idratala regolarmente, soprattutto se ti lavi spesso le mani ogni giorno.
  8. Idratati prima di coricarti. Quando dormi, la pelle si prepara per il giorno successivo. Usa più spesso degli emollienti o degli unguenti sulla zona interessata, ma controlla che non ostruiscano i pori. Per alcuni trattamenti specifici è indicata la resina di pino. La vitamina E può essere applicata sulla pelle o assunta per via orale. Semplicemente perfora un’estremità di una capsula con un perno e usala come lozione per la pelle.
  9. Entro tre minuti dopo aver fatto un bagno o la doccia, copri la pelle con una crema idratante, come un emulsionante, un unguento o una crema acquosa. Fai delle docce e bagni brevi. Chiedi al medico informazioni circa i bagni di candeggina. Sembrano pericolosi, ma se fatti con la concentrazione adeguata (1/4-1/2 tazza per un bagno completo), equivalgono a un bagno in piscina. Possono liberarti dalle infezioni della pelle che peggiorano l'eczema.
  10. Segui una dieta sana. Inserisci alimenti ricchi di vitamine A, B6, e acidi grassi essenziali. Aggiungi alcuni integratori alimentari, come il complesso B e la vitamina E.
  11. Fai il test per le intolleranze alimentari. Queste possono accumularsi nel tempo e causare reazioni diverse, tra cui la principale è proprio l’eczema. Gli alimenti tipici che l’organismo può iniziare a non tollerare nel tempo sono il lattosio (latte), il lievito, il frumento e lo zucchero.
  12. Non stressarti. Lo stress sembra essere il maggiore responsabile degli sfoghi dell’eczema. Ti senti preso per il collo? Riduci la pressione nella tua vita. Non permettere alle questioni banali di creare ansia. Impara a meditare o a seguire esercizi di rilassamento.

Consigli

  • Prodotti a base di acido salicilico e l’Aloe sono ottimi rimedi da banco che aiutano nel trattamento. Se l’Aloe contiene alcool, però, potrebbe seccare la pelle.
  • Gli steroidi topici come l'idrocortisone sono solo una soluzione temporanea. Non impediscono le riacutizzazioni, ma piuttosto le rendono più facili da sopportare. Presta attenzione quando usi creme a base di steroidi, in quanto possono causare l’assottigliamento della pelle e aumentare la suscettibilità alle infezioni, che a loro volta aggravano l’eczema. Usale solo sotto la supervisione di un dermatologo.
  • Se hai degli sfoghi sulla bocca, non leccare e non applicare burro di karitè sulle zone colpite. Esiste un balsamo da labbra che non richiede prescrizione contenente del cortisone topico. Durante le fasi acute degli sfoghi, assicurati che il balsamo o il lucidalabbra siano a base di olio naturale. Gli oli essenziali come la lavanda e la melaleuca potrebbero offrire qualche sollievo alle zone pruriginose.
  • Prova ad aggiungere capsule di olio di pesce nella tua dieta. Controlla la sensibilità alla carne di maiale e ai coloranti alimentari. Anche i frutti di mare sono noti per provocare reazioni allergiche.

Avvertenze

  • Se l’eczema che hai grattato inizia a puzzare, o sembra drenare o sanguinare molto, fatti visitare immediatamente da un medico. La pelle è il più grande organo del corpo, e permetterle di infettarsi è una pessima idea.
  • Sii consapevole delle possibili reazioni allergiche ad alcuni trattamenti. Interrompili immediatamente se si presentano sintomi allergici.
  • Le indicazioni riportate in questo articolo non vogliono sostituire la consulenza di un medico.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.