Come Tagliare l'Anguria

Опубликовал Admin
4-08-2017, 08:28
900
0
Uno dei frutti estivi più diffusi è sicuramente l’anguria. Si tratta del re della frutta rinfrescante e fa anche molto bene alla salute. Puoi acquistarla al supermercato già tagliata, affettata o a pezzi. Anche se queste versioni sono sempre fresche, puoi acquistare il frutto intero e tagliarlo tu stesso. Questo articolo ti spiegherà, passo a passo, come fare.

Tagliare la Buccia e Affettare

  1. Lava la buccia dell’anguria con un normale sapone o del detergente specifico per la frutta. Tutto ciò che la lama del coltello tocca sulla parte esterna del frutto si trasferirà anche alla polpa interna.
  2. Con un coltello affilato taglia attentamente la parte superiore e inferiore dell’anguria. Per gli elementi con un interno morbido ma un esterno duro (come i meloni, i pomodori e il pane) un coltello seghettato è decisamente migliore. La lama deve essere più lunga del frutto che devi tagliare.
  3. Appoggia l’anguria su una estremità e tagliala a metà in verticale.
  4. Nota che se farai scorrere la lama lungo le strisce scure della buccia dell’anguria, i semi all’interno della polpa saranno visibili e più semplici da togliere.
  5. Taglia ogni metà anguria in sezioni.
  6. Tieni ogni pezzo con una mano mentre, con cautela, rimuovi la polpa dalla buccia.
  7. Dividi la polpa in spicchi uniformi tagliandola dalla sommità verso la buccia. Continua in questo modo finché hai tagliato tutto il frutto.
  8. Metti ogni sezione in una ciotola.
  9. Cerca di disporle sopra un vassoio per frutta per una merenda sana, deliziosa e rinfrescante.

Tagliare a Spicchi e poi Affettare

  1. Trova il centro del frutto e taglialo a metà nel senso della lunghezza.
  2. Prendi il pezzo più grosso e giralo in modo che sia in posizione verticale.
  3. Taglialo al centro.
  4. Prendi una delle due metà e affettala in pezzetti da 1,5-2,5 cm e poi fai lo stesso con l’altra metà.
  5. L’altro pezzo, che non è ancora stato tagliato, deve essere suddiviso in fettine circolari spesse 1,2 cm.
  6. Tagliale in quadrati o rettangoli ed elimina la buccia, se vuoi.

A Cubetti

  1. Taglia il frutto a metà. Ci vuole un po’ di forza ma alla fine servono due metà per rendere le operazioni più semplici.
  2. Gira il frutto sul tagliere in modo che la buccia sia rivolta verso l’alto. Questo metodo rende le procedure di taglio più facili perché l’anguria non può scivolare.
  3. Taglia le fette attraverso la buccia cominciando dalla base (la parte più vicina al tagliere).
    • Alla fine ti troverai con delle fette triangolari.
  4. Gira il frutto, ora i pezzi sono in verticale. Assicurati di eliminare i succhi fuoriusciti con della carta da cucina.
    • Pratica dei tagli verso il basso nella polpa seguendo la direzione perpendicolare così da creare dei cubetti. Ricorda che la buccia non deve staccarsi.
    • Cerca di tenere il frutto compatto mentre lo tagli (non sarà facile).
  5. Servi l’anguria così com’è o togli la buccia. Per farlo, togli il pezzo e affettalo su un tagliere, nello stesso tempo puoi anche togliere i semi.

Consigli

  • L’anguria, con il suo sapore dolce e delicato, può essere usata per “pulire” il palato durante i pasti.
  • Prova un frullato di anguria! Può sembrare strano ma è buonissimo. Devi usare della purea di anguria mescolata con del gelato alla vaniglia in una proporzione di 1:3 (ma puoi cambiare le dosi in base a quanto forte desideri il sapore). Metti il frutto in un frullatore o in un robot da cucina e rendilo una purea. Trasferiscilo in un contenitore separato e poi frulla il gelato fino alla consistenza desiderata. Infine incorpora i due ingredienti, versali in un bicchiere e servili.
  • Per rendere più veloci le operazioni di pulizia, metti l’anguria e il tagliere in un sacco per l’immondizia capiente. Aggiungi anche dei fogli di carta da cucina per assorbire il liquido in eccesso che potrebbe uscire da eventuali fori del sacchetto. Quando hai finito di tagliare l’anguria, togli il tagliere e chiudi il sacco con all’interno le bucce e gli scarti. Smaltisci come previsto nel tuo Comune. Meglio ancora aggiungi gli scarti al compost e ricicla il sacchetto per altri rifiuti.
  • Puoi gustare l’anguria con il sale, la ricotta, il formaggio feta e/o un’insalata verde per un pranzo estivo rinfrescante. Se vuoi provare qualcosa di davvero diverso, aggiungi qualche goccia di salsa piccante.
  • Frulla l’anguria in un robot da cucina (senza la buccia e i semi) o goditi una bevanda ottima!
  • Anziché tagliare il frutto a fette, prova a rimuovere la buccia. 1) Affetta le estremità superiore e inferiore come descritto nei metodi precedenti, poi sposta il coltello di 7,5-10 cm verso l’interno ed elimina una fetta spessa per tutta la larghezza dell’anguria. 2) Appoggia la fetta sul tagliere, elimina la buccia. 3) Ora avrai una grossa fetta di anguria senza buccia. 4) Fai delle incisioni parallele per dividere la polpa in pezzetti da 2,5-3 cm. Ruota il tutto di 90° e ripeti i tagli sempre distanziati di 2,5-3 cm così avrai dei bocconi individuali. 5) Ripeti i passaggi precedenti per il resto del frutto. Scarta la parte superiore e inferiore che avevi tagliato al punto 1. In questo modo hai suddiviso interamente un’anguria in pezzetti uniformi senza avere fatto dei tagli curvi.
  • Per delle porzioni semplici da consumare, dividi a metà il frutto, poi elimina la polpa con un porzionatore da gelato. Conserva le palline di anguria in una ciotola in frigorifero. Goditi il tuo spuntino rapido, fresco e dolce con tutta la famiglia!
  • Alcune persone amano spruzzare l’anguria con del succo di agrumi tipo lime per avere uno snack ancora più rinfrescante.
  • Puoi tagliarla in modo che la buccia rimanga intatta, così puoi tenere la fetta con le mani.
  • Alcune persone inesperte insistono nel dire che le ferite da taglio avvengono quando si spinge la lama in direzione opposta al corpo perdendo il controllo del coltello a fine movimento. Quando si usano i coltelli, di qualunque tipo, bisogna prestare grande attenzione. Nessun lavoratore di cucina, sano di mente, taglierebbe qualcosa portando la lama verso il proprio corpo, dato che questo metodo conduce di sicuro a gravi ferite. Puoi pensare di proteggere la mano non dominate con un guanto di maglia metallica (se disponibile) o con uno spesso canovaccio che possa assorbire il contatto con la lama. Per valutare il rischio connesso a una tecnica di taglio prova a immaginare il movimento della lama senza il cibo. Se a fine movimento il coltello si trova vicino a una parte del tuo corpo non protetta, allora quel metodo non è sicuro.
  • Cospargi il frutto con sale e pepe per esaltarne il sapore.
  • Un'altra tecnica per fare dei piccoli pezzi semplici da mangiare è quella di affettare il frutto in sezioni dallo spessore di 2,5 cm. Taglia una fetta circolare a metà. Metti ogni semicerchio sul tagliere come se fossero dei “sorrisi” e suddividilo in spicchi da 2,5 cm fino alla buccia. Non andare oltre e non tagliare completamente la buccia. Continua in questo modo per tutte le fette a disposizione; si tratta di una tecnica molto veloce che permette di tagliare grandi quantitativi, adatta per esempio a una festa. Avrai delle fettine grandi come un boccone da disporre sui piatti che possono essere staccate dalla buccia verde senza grandi difficoltà. Oppure, se hai tagliato il frutto in anticipo, puoi riporre le fette in frigo in attesa che inizi la festa.
  • Metti dei pezzi di polpa in un contenitore con del rum o della vodka aromatizzati. Raffredda il tutto in frigo prima di servire.
  • Esistono varietà con o senza semi. Scegli bene quando fai la spesa e acquista il frutto che preferisci.
  • Per avere un’anguria ancora più fresca puoi coltivarla nel tuo orto.
  • Prova diversi tipi di sale marino sulla polpa di anguria, ciascuno avrà un sapore differente.
  • La buccia può essere usata in cucina, ad esempio nelle conserve e nei sottaceti.

Avvertenze

  • Dato che un coltello non affilato richiede più forza per passare attraverso l’anguria, ci sono maggiori probabilità che scivoli. Un coltello affilato è meno pericoloso di uno senza filo.
  • Il coltello deve essere grande e affilato, maneggialo con attenzione per non ferirti.

Cose che ti Serviranno

  • Anguria
  • Tagliere
  • Ciotola capiente
  • Coltello grande meglio se seghettato
  • Affilatore, se il coltello è smussato
  • Coltello piccolo
  • Panno per pulire la lama
  • Secchio dei rifiuti per le parti non commestibili dell’anguria
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.