Come Evitare di Contribuire alla Congestione del Traffico

Опубликовал Admin
15-08-2017, 20:35
406
0
Se vivi in un'area urbana, la congestione del traffico può causare mal di testa non indifferenti tutti i giorni. Non solo è già abbastanza negativo il fatto che le strade non abbiano una capacità sufficiente per la percorrenza ottimale di un numero in incremento di veicoli, gli automobilisti scortesi e aggressivi rendono le cose addirittura peggiori. Vuoi evitare di essere parte del problema e contribuire in modo positivo nella tua comunità? Prendere i mezzi di trasporto pubblici, andare in bicicletta o a piedi e usare delle buone tecniche di guida sono tutti modi che ti permetteranno di evitare di contribuire alla congestione stradale.

Passaggi

  1. Prendi i mezzi di trasporto pubblico. Il modo migliore per evitare di contribuire alla congestione del traffico è spostarti in questa maniera. Quando ti muovi in città, salta su un autobus o su un treno invece di usare l'automobile. Prendere i mezzi pubblici può essere più veloce, più economico e più rilassante. Aiuta anche a minimizzare il danno ambientale causato dall'eccessivo utilizzo della macchina.
  2. Prova il Trasporto Attivo. Il trasporto attivo (camminare, fare jogging, andare sui rollerblade, pedalare una bicicletta, ecc.) rappresenta un altro ottimo modo per ridurre la congestione. Il trasporto attivo toglie numerose macchine dalle strade ed è quello più efficace in termine di costi per le brevi distanze. È anche un modo facile per migliorare la tua salute, per tagliare i costi del carburante e per salvare l'ambiente.
    • Se pedali per strada, non ostruire o confondere senza necessità il traffico motorizzato. Resta nella parte a scorrimento lento della strada, ammesso che sia sicuro e pratico. Segnala le tue svolte.
  3. Combina il Trasporto Attivo e quello con i mezzi pubblici. Se la tua destinazione è troppo lontana per essere raggiunta mediante il trasporto attivo o i mezzi di trasporto pubblici, mescola le due soluzioni per far aumentare la disponibilità di opzioni per il tuo viaggio di andata e ritorno, permettendoti di spostarti in bicicletta fino alle fermate dei mezzi più vicine alla tua destinazione. Molti sistemi di spostamento di massa sono stati designati pensando ai ciclisti, dunque esistono delle sezioni apposite per le biciclette nella parte frontale degli autobus, dei punti in cui parcheggiarle con sicurezza presso le fermate maggiori o persino delle intere carrozze di treni in cui è possibile metterle durante il viaggio. Controlla per sapere quali opzioni sono disponibili nella tua zona allo scopo di combinare il trasporto attivo e quello pubblico!
  4. Presta attenzione. Sembra ovvio, ma la maggior parte degli automobilisti si rinchiude nel proprio piccolo guscio, prestando ben poca attenzione a quello che succede intorno, persino per quanto riguarda le due macchine situate davanti. Comincia a fare lo sforzo attivo di stare all'erta guardando il più possibile quello che accade di fronte a te. La tua visione periferica si dedicherà a quello che non si trova direttamente sotto i tuoi occhi. Osserva per rallentare prima degli ostacoli sulla carreggiata, per gli incidenti o per gli altri problemi sulla strada. Anticipa i rallentamenti o i cambiamenti di marcia anche se stai guidando una macchina con cambio automatico. Non frenare bruscamente sull'autostrada. Questo può causare un effetto domino per chilometri. Se vedi un ostacolo sulla strada, come dei rottami nel bel mezzo della carreggiata, chiama le forze dell'ordine mediante una linea di non emergenza e denuncia questa presenza sulla strada. Prima qualcuno denuncia un problema, meno impatto avrà per i pendolari. Cerca anche di guidare in modo zen.
    • Se qualcuno sta creando un problema minore non prestando attenzione, ricorda a questa persona di stare all'erta suonando brevemente il clacson, e non preoccupartene se il problema non si risolve adeguatamente. Opta per un colpo di clacson più lungo e forte solo per le situazioni di pericolo immediato.
  5. Pianifica in anticipo. Quando ti dirigerai verso uno svincolo autostradale o ti immetterai o uscirai dall'autostrada o dalle corsie apposite per il carpool (dove ce ne sono) o a scorrimento veloce, non aspettare fino all'ultimo minuto per incorporarti nel traffico. Non devi farlo chilometri prima, ma passare in maniera fluida farà filare liscio lo scorrimento.
  6. Usa il “metodo della cerniera”, o dell'alternanza, per incorporarti nel traffico. Il “metodo della cerniera” mentre guidi prevede l'utilizzo dell'intera carreggiata e assicura un'incorporazione fluida e uniforme dei veicoli di entrambe le corsie, che si alterneranno tra di loro. Invece di correre fino alla fine della corsia di canalizzazione o di incorporarsi prematuramente prima della fine della corsia, gli automobilisti che si trovano sulla corsia di canalizzazione dovrebbero continuare fino alla fine di questa strada a una velocità appropriata a quella delle macchine sulla seconda corsia. Gli automobilisti sulla seconda corsia, a loro volta, dovrebbero consentire agli automobilisti sulla corsia di canalizzazione di passare, alternandosi mentre si congiungono su una singola corsia. Accelerare fino alla fine della corsia di canalizzazione fa infuriare gli altri automobilisti e congiungersi prematuramente al traffico crea una situazione che dimostra un uso inefficiente dell'autostrada. Se gli automobilisti si alternano fluentemente per l'accesso, si crea il “metodo della zip”, o dell'alternanza.
  7. Attraverso il traffico, attraverso le corsie. Spesso, la congestione si verifica quando gli automobilisti passano attraverso un'area guidando sulle corsie di canalizzazione. Questo causa una congestione potenziale e poco necessaria per coloro che affluiranno su questa corsia. Se non hai intenzione di uscire dall'autostrada sulla quale stai guidando, resta nella corsia di scorrimento o su quella veloce (o su quelle veloci). Quando la tua uscita è la prossima, devi solo dirigere la macchina sulla corsia necessaria per uscire dall'autostrada. Questo probabilmente farà anche diminuire il tempo del tuo spostamento! Tieni a mente la regola del tenerti a destra, tranne quando devi sorpassare, una norma che esiste in molti stati. Queste leggi non esistono solo per questioni di sicurezza, servono anche ad accelerare il traffico generale. Se tu procedi in maniera lenta sulla corsia a sinistra e le automobili devono sorpassarti sulla destra, stai contribuendo alla congestione. Usa la corsia sinistra per sorpassare e poi ritorna sulla destra.
  8. Accelera sveltamente quando il semaforo diventa verde. Dopo esserti fermato presso uno di una serie di semafori in una città o su un'altra strada con molti semafori, accelera in modo veloce e, particolarmente se ti avvii tardi da verso la fine di una coda, cerca di rispettare il limite di velocità. Poi, con un po' di fortuna, potrai continuare con lo stesso limite di velocità attraverso molti semafori, che generalmente sono sincronizzati per consentire al gruppo di macchine sulla strada di procedere sempre alla stessa andatura.
    • Accelera in maniera svelta se hai un'utilitaria, non alla massima potenza se hai un veicolo veloce, e mantieni la distanza di sicurezza con le altre vetture. Non farlo potrebbe essere inatteso e pericoloso.
  9. Anticipa i rallentamenti sulle strade di città. Se ci sono molteplici corsie che vanno verso la medesima direzione, scegli una corsia centrale sulla quale procedere in maniera retta, perché le altre possono rallentare a causa delle macchine che girano a destra o a sinistra. Se ce ne sono solo due, guarda davanti a te per notare dei segnali di rallentamento del traffico, mantieni una certa distanza davanti a te e metti la freccia per prepararti a svoltare se vedi un rallentamento. Anche se non riesci a trovare un'apertura per cambiare corsia da solo in tutta sicurezza, aiuterai a dirigere il traffico intorno all'ostruzione.
  10. Non rallentare per osservare un incidente. Quando si verifica un incidente o una macchina è in panne sul lato della strada, fermarti (o rallentare) per curiosare è la cosa peggiore che tu possa fare. Ricorda, questo crea un'impasse che causa problemi ai veicoli di emergenza per intervenire e per aiutare le persone ferite, e rallenta tutti quelli dietro di te. Considera come ti sentiresti se tua madre o tuo figlio fosse vittima dell'incidente. Vorresti che i paramedici arrivassero istantaneamente sul posto, non che restassero bloccati nel traffico mentre degli sconosciuti fissano intontiti che piega prende la tragedia. Le collisioni del traffico possono anche essere interessanti e avvincenti da guardare, ma rallentare per vedere cosa avviene causa un traffico infernale, che potrebbe impiegare delle ore a sveltirsi. E, se si tratta solo di un'automobile in panne sul lato della strada, diciamoci la verità: tutti sappiamo qual è l'aspetto di una gomma a terra o di un radiatore fumante. L'ultima cosa di cui tutti hanno bisogno è che l'ennesimo passante rallenti per scattare una foto o per fare un video o che guardi in maniera fissa e ficcanaso.
  11. Accosta velocemente e del tutto se hai un problema. Nel caso la macchina cominci a rompersi, spostati sulla corsia lenta se puoi, rallenta e accosta non appena è sicuro farlo. Una gomma a terra può causare orribili danni al resto della vettura se cerchi di continuare comunque a guidare, e quasi ogni problema del veicolo viene peggiorato permettendo al motore di girare finché non si romperà e cederà davvero. Accosta e spegni la macchina, poi manda dei segnali o usa il tuo cellulare per ottenere subito assistenza. Se sei negli Stati Uniti, per esempio, nelle aree metropolitane, come quella di Los Angeles, puoi telefonare al 311 per il soccorso di emergenza, anche se non appartieni alla AAA, American Automobile Association.
  12. Resisti alla tentazione di parlare al telefono, di mandare messaggi, di truccarti e di leggere il quotidiano, non farlo nemmeno se il traffico dovesse muoversi a passo di lumaca. Inviare sms, leggere o fare altre cose che richiedono la tua attenzione è sconsiderato nei confronti degli altri automobilisti, che devono suonare il clacson per farti svegliare e partecipare nel mondo che ti circonda o aspettare che tu lo faccia da solo. L'idea è quella di rimanere abbastanza vigile per permettere al traffico di scorrere nel modo più fluente possibile. Ricorda, nella maggior parte delle giurisdizioni, ora è illegale mandare messaggi, parlare al telefono o addirittura trafficare con un'unità di GPS mentre ci si trova nel traffico.
  13. Non reagire ai comportamenti aggressivi o scortesi degli altri. Alcune di queste persone possono darti incredibilmente sui nervi, ma reagire restituendo il “favore” sgommando non appena le sorpassi o cercando di tagliare loro la strada per aver fatto lo stesso con te renderà le cose peggiori per tutti. È anche pericoloso. Gli scontri causati dalla rabbia e le collisioni potrebbero essere rari, ma succedono. Non dare a nessuno una ragione per farti infuriare. Mostrare il dito medio o urlare agli altri non aiuta. Focalizza solo una rabbia già aggressiva e forse pericolosa di una persona su di te. Se puoi fare una specie di segno per chiedere scusa, fallo. Niente fa calmare un momento di rabbia più di una semplice scusa, che tu abbia fatto qualcosa di sbagliato o meno. È inutile sostenere il tuo punto di vista per principio e non è una gara, vuoi solo tornare a casa tutto intero.
  14. Guida gentilmente. Quando vedi che qualcuno ha messo la freccia o ha iniziato a muoversi per raggiungere un'altra corsia, rallenta se la parte anteriore della tua macchina si trova dietro quella dell'altro automobilista. Se siete pari, puoi accelerare per permettere all'altro automobilista di disporsi dietro di te o, se sei molto gentile, decelerare e consentirgli di passare davanti a te. Se rallenti un poco per dare all'automobilista la possibilità di trovarsi davanti a te, il traffico si recupererà quasi istantaneamente. Se provi ad accelerare per passare davanti a lui e anche lui cerca di farlo per passare davanti a te, alla fine uno di voi dovrà cedere. Non giocare a fare una gara. Lascialo passare e continua a far scorrere il traffico invece di obbligarlo a incunearsi in modo poco gentile davanti a te o, peggio, di forzarlo quasi a uscire dalla strada se la corsia sta terminando. Molti automobilisti sembrano pensare che consentire a un altro di spostarsi dalla propria corsia a una adiacente sia in qualche modo una “perdita”. Vi state muovendo verso la stessa destinazione; l'automobilista al tuo fianco non vincerà un premio se arriverà prima di te. Non è una gara, lascia che guidi sulla corsia che vuole.
  15. Rilassati! Se ti ritrovi a essere costantemente frustrato, iper stressato e arrabbiato ogni singola volta che devi metterti in viaggio, prova a ricordare: sono poche le cose che puoi fare da solo per alleviare la congestione del traffico. Tutto quello che puoi fare è cambiare il tuo atteggiamento. Se i tuoi spostamenti quotidiani ti fanno alzare la pressione sanguigna ogni benedetto giorno, considera la possibilità di cambiare lavoro o di trasferirti in un posto vicino all'ufficio. O accetta semplicemente il fatto che il traffico ti importunerà e usa il tempo trascorso alla guida per riflettere e per rilassarti. Portati dietro della musica o degli audiolibri; specialmente questi ultimi possono coinvolgerti e, se riesci a lasciarti trasportare, il tuo spostamento sarà molto più piacevole grazie all'interesse che maturerai per sapere cosa succederà nel libro.
  16. Mantieni la calma. Hai molto potere in questa situazione. Usalo positivamente. Quando qualcuno vuole sorpassarti, accosta con gentilezza e lascialo fare. Quando qualcun altro commette un errore, ricorda che anche tu ne hai fatti, sei passato laddove non potevi passare e hai fatto folli inversioni a U dove non avresti dovuto. Hai commesso errori nel traffico e gli altri automobilisti hanno suonato il clacson per fartelo notare. In alcuni casi, hanno dovuto frenare bruscamente per evitare di tamponarti o magari hai avuto dei veri e propri scontri con altre auto. Quando un altro automobilista fa una manovra azzardata davanti a te, lascialo andare senza rappresaglie. Non girare il dito nella piaga. Sorridi e fagli un cenno o, se devi, fai un gesto silenzioso per fargli capire che l'ha scampata bella. Poi lascia perdere e ritorna alla guida.

Consigli

  • Se ti ritrovi ad andare di corsa nel traffico giorno dopo giorno per arrivare in tempo a destinazione, considera la soluzione di uscire di casa 15 minuti prima, potresti trovare la stessa quantità di traffico, ma non sarà più un grande problema. Se odi aspettare nel traffico all'ora di punta mentre ritorni, potresti uscire più tardi dall'ufficio, controlla per sapere se c'è qualcosa che fai da casa e di cui potresti occuparti sul posto di lavoro prima di andartene ed evita di perdere tempo mentre gli altri soffrono nell'imbottigliamento.
  • Ricorda che anche tu sei parte del traffico. Non è troppo difficile sapere quali direzioni e quali strade sono congestionate e quando. Se hai scelta, evita le strade e gli orari di maggiore affluenza.
  • Un altro approccio è trasferirti vicino al posto di lavoro. Se decidi di vivere a 15 km dall'ufficio, in periferia, allora stai scegliendo di affrontare il traffico. Se vivi più vicino al centro di una città, avrai più mezzi pubblici a disposizione e il trasporto attivo sarà molto più semplice, veloce ed economico.
  • Metti un paio di bottiglie d'acqua nelle tasche dietro ai sedili dell'automobilista e del passeggero: sono facilmente raggiungibili dal tuo sedile e possono davvero aiutarti a mantenere la calma e la compostezza: è piuttosto difficile farlo se sei assetato. Della frutta secca assortita o delle barrette di cereali nel cruscotto possono esserti altrettanto d'aiuto per farti passare o prevenire un mal di testa o un calo di zuccheri, che possono renderti irrazionale e poco attento. Altre buone cose da avere a disposizione: una bottiglia con un'etichetta chiara piena di un mix 50/50 di refrigerante per il radiatore e acqua, olio dei freni, un litro di benzina, segnali luminosi o riflettenti o bandiere, scorte per il primo soccorso, come cerotti, aspirine e una o due dosi delle medicine che prendi abitualmente. Queste piccole precauzioni possono davvero aiutarti qualora ti trovassi in una situazione difficile, come un incidente che capita proprio davanti a te; per esempio, la carrozza di un treno si blocca sui binari davanti a te (e tu sei incastrato tra il binario e il passaggio a livello), se dovesse capitare un terribile incidente e tutte le corsie che devi percorrere venissero chiuse per un'ora, o di più, o se dovesse esserci un altro ritardo nel traffico di più di mezz'ora.
  • Usa la regolazione automatica della velocità. Il traffico scorrerà più fluentemente se gli automobilisti non rallentassero e non accelerassero perché si distraggono. Preverrà anche la ricezione di multe.
  • Vai in bicicletta. Resteresti sorpreso dal vigore che sentirai dopo essere andato in bici al lavoro. Naturalmente devi valutare la distanza, anche se 15 km sono facilmente percorribili da una persona sana (segui le regole della strada e i segnali stradali).
  • Non correre o spostarti a zig zag nel traffico per poter decurtare di qualche secondo il tempo di percorrenza. La tua guida irregolare causerà reazioni difensive negli altri, il che peggiorerà la congestione del traffico.
  • Quando hai un cellulare, è una buona idea telefonare alla persona che incontrerai per farle sapere che sei bloccato nel traffico e che arriverai il prima possibile. Non è come in passato, quando nessuno sapeva dove fossi e ci si preoccupava freneticamente. Fai solo una chiamata veloce, poi rilassati e guida in modo sicuro; non metterai in pericolo gli altri, o te stesso, più del dovuto.
  • Cerca dei tragitti alternativi all'autostrada che siano viali principali o strade che conducano verso la stessa direzione. Prova ad avere del tempo extra uscendo prima di casa quando usi un percorso alternativo per andare a scuola o al lavoro.

Avvertenze

  • Non prendertela se gli altri automobilisti non condividono il tuo atteggiamento rilassato. Se gli altri ti tagliano la strada, accelerano non appena metti la freccia per cambiare corsia o cercano altrimenti di sorpassarti in maniera scortese, lascia perdere. Sarà la loro pressione sanguigna a essere fuori controllo. Non stare male a causa dei problemi comportamentali di qualcun altro.

Cose che ti Serviranno

  • Stereo o lettore CD/Audiolibri
  • Scorte di emergenza
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.