Come Scrivere una Colonna di Giornale

Опубликовал Admin
18-09-2017, 07:00
297
0
Scrivere una colonna di giornale è il pane quotidiano di molti giornalisti. Sebbene possa sembrare immediato, quando si scrive una colonna ci sono molte cose da ricordare che non hanno solo a che fare con la scrittura. Mantenere l'integrità del giornalista richiede l'abilità di presentare articoli imparziali, non schierati, obiettivi ed equi. Essere un giornalista comporta il fare affidamento sulle tue fonti, riportare i fatti così come sono e non lasciarsi coinvolgere in conflitti d'interesse. Naturalmente, i giornalisti sono attratti da tutte queste sfide e se sei un bravo scrittore oltre a un amante dei mezzi di comunicazioni, allora il giornalismo potrebbe essere la carriera che fa proprio per te.

Scrivere una Colonna di Giornale

  1. Sappi come scrivere bene ed essere comunicativo. Dovrai avere una buona conoscenza della lingua italiana, non solo grammaticalmente. È importante saper usare la lingua con agilità per poter esprimere emozioni, persuadere, infondere fiducia, illuminare le persone, chiarire problematiche e rendere interessante ciò che scrivi. Impara come scrivere seguendo lo stile della “piramide inversa” cosicché il lettore arrivi dritto al punto e poi si immerga nella storia che fa da supporto. Inoltre, sii a tuo agio quando comunichi con gli altri, poiché dovrai passare molto tempo a intervistare altre persone e sapere come mettere le persone a proprio agio sarà un grande vantaggio per te.
    • Leggi gli articoli del tuo giornalista preferito con occhio critico. Che cosa del loro modo di scrivere ti piace così tanto, è così utile per il lettore e così popolare che spinge il lettore a volere di più? Ci sono degli aspetti dello stile di scrittura che senti potresti sviluppare nel tuo di stile? Lasciati inspirare da giornalisti professionisti affinché ti aiutino a far emergere il tuo talento.
  2. Impara le basi che ci si aspetta in una colonna. Le colonne sono scritte per fornire al lettore abbastanza informazioni da non doverlo costringere a soffermarsi troppo nella lettura. In media, la colonna di un articolo breve sarà di circa 500 parole, mentre poche colonne vanno oltre le 1200 parole. La brevità e arrivare dritto al punto sono abilità che dovrai affinare per diventare un bravo giornalista. È importante controllare il giornale per il quale si sta scrivendo, specialmente se sei un giornalista freelance e non sei a conoscenza dei requisiti di ogni giornale. Molti di essi, quando chiesto, metteranno in chiaro il numero limite di parole e ogni altro requisito come per esempio formato, tempi di consegna, ecc.
    • Abituati a tagliare le tue prime brutte copie; col tempo, ciò diventerà più facile poiché imparerai come accorciare le frasi e arrivare dritto al punto senza lavorarci troppo sopra. Ricordati che una volta detto, il lettore lo legge e non c'è alcun motivo di ripeterlo di nuovo a meno che non aggiunga l'enfasi necessaria alla storia.
    • Se possibile, scrivi nel formato dell'Associated Press. La punteggiatura nel giornalismo è molto differente dalla normale formattazione in italiano. In alternativa, chiedi al giornale che tipo di formato segue e studialo per conformarti a esso. Questo è un ostacolo che puoi facilmente superare con un po' di studio.
  3. Preparati ad analizzare a fondo l'argomento di cui stai scrivendo. Dovrai anche avere abilità di analisi eccelse ed essere disposto a presentare la storia da entrambi i punti di vista (o più se necessario) piuttosto che essere semplicemente catturato dal tuo punto di vista su una questione. Un bravo giornalista è obiettivo e non cerca di schierarsi (lascia da parte le tue opinioni per gli editoriali) ma offre anche imparzialità per assicurarsi che non venga presentato solo il lato di una storia. Indossa i tuoi occhiali da avvocato del diavolo quando esamini ogni situazione e guarda come te la cavi nell'esaminare la situazione da tutti i punti di vista!
    • Fornisci una soluzione, non sollevare solo un problema. Sii convinto di suggerire una soluzione o una vasta gamma di esse. Gli articoli che criticano diverse problematiche ma non offrono nessuna soluzione sono inutili, poiché i lettori vogliono analisi e risposte da un articolo.
  4. Trova argomenti e punti di vista interessanti per attrarre il lettore. Anche se sei libero di scrivere un articolo di tua scelta, sei comunque costretto a fornire ciò che la gente vuole leggere. Sii consapevole di cosa è alla moda, attuale e in grado di interessare i lettori. Non si deve per forza trattare di storie sensazionali; tutto può essere interessante se è preso dal giusto punto di vista e ben scritto. Alla maggior parte dei giornalisti viene chiesto dagli editori di scrivere su argomenti specifici. In questo caso, dovrai trovare il dettaglio più interessante di quell'argomento, anche se non ti piace particolarmente. Se sei bloccato e non sei particolarmente ferrato sull'argomento, concentrati sulla buona resa del tuo articolo e sull'umanizzare una storia che altrimenti sarebbe piatta, noiosa o anche poco gradevole se non fosse per il modo da esperto in cui è scritto. Quindi, prova a distanziarti e leggilo come se fossi un lettore - sei riuscito a rendere l'articolo interessante?
  5. Poni l'accuratezza al primo posto della tua lista. Preparati a fare delle ricerche, a saperne il più possibile mentre ti prepari e fa molto affidamento sul parlare con esperti di quel campo per poter ottenere informazioni corrette prima di scrivere. Ricorda che sono la scrittura, la “curiosità”, la “comunicazione”, l'esperienza e la passione a formare le tue abilità e non necessariamente l'argomento (l'argomento di cui scriverai infatti sarà raramente qualcosa di cui sei un esperto). Nessuno si aspetterà che tu conosca fin nei minimi dettagli la produzione delle scatole di cartone ma il lettore si aspetta una spiegazione da esperto del processo con la massima accuratezza. Devi realizzare che ci saranno delle volte in cui sarai sotto pressione per scrivere un articolo in tempo per essere pubblicato il giorno stesso. Ciò non vuol dire che dovrai mettere insieme informazioni inutili e scarsamente analizzate. Se non possiedi i fatti chiari, se non sei in possesso del pezzo mancante che leghi il tutto, non pubblicare nulla finché non sei pronto. Potresti dover produrre una storia più breve, concentrandoti solo su quei punti di cui sei certo e poi tornare indietro quando tutto ti è più chiaro; aspettare è molto meglio che dover ritrarre la propria storia, assestare un brutto colpo alla tua reputazione e credibilità e sentire che la tua integrità giornalistica è stata compromessa per sempre.
    • Più un argomento è specifico (di nicchia), più sono alte le probabilità che tu possa fare un passo falso se non presti troppa attenzione. I lettori che ne sanno di più andranno immediatamente a caccia di errori, quindi controlla due o anche tre volte tutto quello che stai scrivendo.
    • Sii consapevole che persone, compagnie, agenzie di pubbliche relazioni, promotori, agenti, ecc. hanno ognuno il proprio programma e i propri punti di vista da far quadrare. Trattali con rispetto ma cerca sempre di essere equo e riconoscere chi ti sta ingannando. Riporta obiettivamente ciò che dicono piuttosto che accettare senza riserve il loro punto di vista.
    • Conserva dei registri delle tue interazioni con le fonti che usi di solito nelle tue storie. Le email sono molto utili in questo senso e prendi sempre degli appunti scritti o registrati (chiedi sempre il permesso di registrare alla persona intervistata). In modo particolare, quando si tratta di un articolo controverso o provocatorio, conserva le tue fonti a portata di mano e fa' in modo che siano inattaccabili quando dovrai utilizzarle per pararti le spalle.
    • Una ricerca dei fatti può essere condotta in una biblioteca locale, nella biblioteca della tua compagnia, oppure online tramite diari, giornali, pubblicazioni, ecc. Molti editori ben forniti avranno accesso a vaste fonti di ricerca online, quindi fanne buon uso e se non sai come, chiedi di una spiegazione immediata poiché non ci vuole molto ad imparare. Inoltre, rimani aggiornato tramite news feed, nuovi articoli, innovazioni tecnologiche, pratiche allo stato dell'arte nel tuo settore d'interesse, così da poter essere sicuro di essere aggiornato su tutto.
  6. Evita i conflitti d'interesse. A volte un giornalista potrebbe dover scrivere di qualcuno con cui ha dei legami stretti o qualcosa a cui è legato, come per esempio una compagnia in cui il giornalista è un azionista o una compagnia di cui il giornalista è un assiduo cliente, ecc. In ogni caso, dove c'è il minimo segno di un conflitto d'interessi, non scrivere la storia o metti estremamente in chiaro che hai una sorta di legame. Sii completamente al corrente della politica del giornale riguardo le donazioni e del labile confine tra oggetti inviati per “prova” e oggetti inviati come “doni”. Ancor più importante, ricorda che l'integrità di un giornalista si basa sui lettori che sanno che sei sincero con loro e che non stai cercando di ingannarli o di nascondergli qualcosa. Pensala così più o meno: “Come la prenderebbero i miei lettori se venissero a sapere che avevo dei legami con questa storia ma non l'ho rivelato?” Se sei in dubbio, parlane sempre con i tuoi colleghi e con l'editore, i quali saranno in grado di aiutarti a prendere una decisione obiettiva.
    • Per esempio, ipotizziamo tu stia scrivendo dei pannolini usa e getta e vuoi presentare un lato della storia che sostenga che questi non intasano più le discariche perché un nuovo marchio sostiene che i loro pannolini sono biodegradabili nel giro di un mese. Tuttavia, sei una neo-mamma e la compagnia che produce questi pannolini ti ha inviato 50 pacchi perché tu possa arrivare a fine anno, allo scopo di “provarli”. Metti in chiaro che la compagnia X ti ha inviato questi pannolini per provarli e distanziati bilanciando la storia, provando per esempio altri pannolini, ottenendo informazioni sullo smaltimento dei pannolini e ottenendo informazioni su quanto tempo serve alle altre compagnie per smaltire i pannolini.
  7. Specifica chi sono le fonti della tua storia. Quando scrivi un articolo di giornale, nessuno vuole leggere una partita di tennis del tipo “lui ha detto questo, lei ha detto questo”. Sii chiaro a proposito di chi stai scrivendo, includendo la loro esperienza al riguardo. Per esempio, “l'esperto psichiatra Ray Bawdlin afferma che”, “Rachel, madre di due bambini, ha detto che”, “Il fattore di 25 anni, Gretel Bobo sostiene che” e così via. Specificando al lettore il motivo per cui la persona che stai citando ha l'autorità per parlare al riguardo, il lettore è immediatamente in grado di verificare l'attendibilità e credibilità dell'affermazione della persona.
    • Allo stesso modo, ci saranno delle volte in cui dovrai proteggere la tua fonte. In questo caso, qualcuno ti fornirà le informazioni ma desidererà rimanere anonimo. In questo caso, dovrai spiegare al lettore che la fonte desidera rimanere anonima “per proteggere il suo lavoro/posizione/famiglia, ecc.” ma convinci il lettore che è affidabile. Dovrai, quindi, essere preparato a continuare a proteggere quella fonte.
  8. Scrivi solo contenuto originale. Essere accusati di plagio è una cosa molto seria per una persona che scrive per vivere. Se senti che non puoi scrivere ciò che deve essere scritto a causa di pressioni sul tempo, disinteresse nell'argomento, altre questioni pressanti, ecc., sii onesto con il tuo editore e chiedi di poter scrivere per un altro argomento o prenditi quella pausa che ti serve per tornare in te stesso. Il plagio non è mai la risposta giusta e salterà fuori, prima o poi, indipendentemente da quanto furbo pensi di essere stato nel coprire le tue tracce. Scoprire un caso di plagio è diventato troppo facile oggi con le nuove tecnologie e con gli occhi di molti lettori attenti ad esaminare molti lavori sia sulla carta stampata, sia online. Resisti alla tentazione e fa ciò che ti aiuti a recuperare la tua originalità se ti senti esausto o sotto troppa pressione. Inoltre, vedi l'originalità come il tuo tratto distintivo e la tua voce. Se sviluppi il tuo stile di scrittura personale (qualcosa a cui dovresti aspirare ogni volta), allora non sarai mai tentato dall'idea di commettere un plagio, perché saprai istintivamente che solo la tua voce può essere usata nell'articolo perché sia un buon pezzo.
    • Se la tentazione sale, poniti una semplice domanda: “Come mi sentirei io, se qualcuno rubasse il mio lavoro, dopo tutto lo sforzo necessario?”
    • Cita le fonti. Così come per le fonti primarie, sii sicuro di citare tutte le fonti secondari da libri, altri giornali, riviste, ecc. e citale chiaramente. Sii anche al corrente delle limitazioni imposte su quanto ti è permesso citare prima di infrangere i diritti d'autore. Ciò varia a seconda delle giurisdizioni.

Consigli

  • Pensa fuori dagli schemi quando cerchi un punto di vista unico per le tue storie - il tuo amore per le parole dovrebbe essere di grande aiuto a pensare da più angolazioni, quindi trai vantaggio da questa abilità!
  • Ogni scrittore ha uno stile unico. Non provare a copiare lo stile di nessuno scrittore. Dovresti definire il tuo stile di scrittura unico.
  • Se sei un freelance, avrai bisogno di entrare nel giro di quelli che cercano giornali per cui scrivere articoli. In questo caso, qui ci sono alcuni suggerimenti:
    • Fa' le tue ricerche: butta giù una lista di giornali per i quali sei interessato a scrivere. Contatta quei giornali e chiedigli se sono disposti a pubblicare i tuoi articoli o stanno cercando di scrivere articoli su argomenti per i quali potresti scrivere tu. I primi contatti non sono mai presi tramite email o fax. Gli editori ricevono molti fax ed email e molti ignoreranno quelle che provengono da gente che non conoscono.
    • Prepara una lettera motivazionale e un esempio di come scrivi. Invia questa lettera e un'esempio di come scrivi all'editore al primo contatto tramite posta ordinaria (a meno che non diversamente espresso dall'editore).
    • Sii preparato ad un rifiuto. Potresti anche inviare 100 articoli e non essere accettato una sola volta ma è anche possibile che tu vada a segno al primo articolo. Dopotutto, un rifiuto è molto frequente nel mondo del giornalismo. Se non vieni accettato, non arrenderti. Continua a scrivere!
  • Diventare un giornalista è qualcosa che puoi imparare con la produzione amatoriale di articoli, a scuola, in un club o associazione, o anche solo per divertimento creando un giornale per la tua famiglia o amici per iniziare. E se vuoi estendere le tue abilità, puoi iniziare a mandare il frutto dei tuoi sforzi a giornali reali per vedere se pubblicheranno il tuo lavoro (vedi sopra).

Avvertenze

  • Evita di diventare uno strumento della propaganda. Un giornalista non dovrebbe fare propaganda in orario lavorativo; come professionista, rimani obiettivo e equo, preparato a comunicare la storia intera e non solo la parte che ti piace. Ciò vuol dire utilizzare fonti diverse, fornire delle prove dei fatti che stai dando e citare le fonti se stanno parlando apertamente.
  • I tuoi lettori sono intelligenti; spesso più di te. Non dimenticare che loro ricorderanno le cose e individueranno incongruenze, errori di grammatica, difetti nella tua linea di pensiero e menzogne. Non avere a che fare con nessuna di queste forme di giornalismo mediocre e i tuoi lettori apprezzeranno i tuoi buoni articoli.
  • C'è una differenza tra riportare un'opinione e dire qualcosa di offensivo o non vero. Sii consapevole che i tuoi lettori si aspetteranno serietà, un lavoro ricercato e non vogliono leggere ingiurie. Infatti, se ti farai la reputazione di quello crudele nei tuoi articoli, troverai che sarà sempre più difficile avere buoni contatti e i tuoi lettori non si faranno alcuno scrupolo a farti cadere in fallo quando sbagli o ad attaccarti quando li irriti.
  • Ricordati delle leggi sulla diffamazione. Se non le conosci, imparale subito per evitare eventuali ripercussioni legali!

Cose che ti Serviranno

  • Uno strumento per scrivere come per esempio un computer
  • Fonti per la ricerca
  • Abilità comunicative
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.