Come Accettare la Colpa quando te la Meriti

Опубликовал Admin
A volte le cose vanno male. Ci sono volte in cui è accidentale. Ci sono volte in cui la colpa è di qualcun altro. Le volte in cui però sai di avere la colpa del problema, la cosa matura e responsabile da fare è alzarsi e ammettere il proprio errore, accettare le conseguenze e partecipare per risolvere il problema che risultò dal tuo errore.

Passaggi

  1. Fatti avanti e confessa appena ti rendi conto di cosa sia andato storto. Aspettare di vedere le ripercussioni del tuo errore è una cattiva idea. Non appena la situazione inizia ad andare a rotoli, fatti avanti e fai notare dov'è iniziato il problema – con te. Prima viene identificato il problema prima è possibile risolverlo e ciò minimizza le conseguenze.
  2. Non cercare di evitare la questione. Questo vuol dire che dovresti indicare il problema direttamente, chiaramente e semplicemente, piuttosto che tergiversare o tentare di confondere la situazione in modo da farti sembrare meno responsabile. Di nuovo, quando sorgono dei problemi, la maniera più veloce di soluzionarli è identificarne direttamente l'origine e i dettagli. Cercare di aggirare il problema è solo frustrante e alla fine ci vuole più tempo per risolverlo e la situazione finisce per complicarsi ulteriormente.
  3. Non cercare di deviare neanche una parte della colpa. Questo non significa che dovresti accettare colpe che non meriti. Però dire cose come “Beh se lui non avesse fatto questo allora io non avrei fatto quello” è patetico. Invece, è meglio dire “Mi spiace così tanto per quello che è successo. Non avevo idea che avrei potuto causare questo tipo di problema. Come posso aiutare per risolverlo?”
  4. Renditi conto che la verità prima o poi verrà scoperta. E' stato detto, e generalmente è vero, che “la verità è solo una scorciatoia a quello che succederà comunque sia”. Se sei presente quando la verità viene fuori e non hai confessato la tua partecipazione nel problema, la tua credibilità per tutte le situazioni future sarà terribilmente compromessa. Quando gli altri realizzeranno che hai avuto l'ultima chiara occasione di farti avanti e ammettere quell'errore, ma invece hai permesso loro di condividere la tua colpa, non l'apprezzeranno affatto. Quando il tuo capo si renderà conto che hai permesso che altri si facessero carico della responsabilità del tuo errore, avrai i giorni contati, o come minimo, le tue prospettive di far carriera saranno ridotte significativamente.
  5. Confida nell'aiuto degli altri. Si spera che tu abbia dei bravi genitori, un partner o un buon manager; o che, se vai a scuola, il tuo insegnante sia giusto. Assumere che il tuo capo sia un buon capo (o qualsiasi figura autoritaria sia in gioco) è l'ipotesi più intelligente da fare in questo caso. La realtà è che la persona che ha autorità su di te è la stessa che può proteggerti meglio di chiunque altro, ma se non ammetti di aver causato il problema, non ci sarà nessuno scudo quando, eventualmente, la verità verrà fuori. Se è una situazione lavorativa e tu vai dal tuo capo appena realizzi quello che è successo, lui/lei potrà aiutarti più di quanto tu ti aspetti. Confidare nell'aiuto del tuo capo per uscire da una situazione difficile può addirittura dare i suoi frutti in seguito – confessando, hai appena dimostrato al tuo capo che quando sei veramente responsabile di un problema ti fai avanti e lo dici. Se in futuro sorgeranno dei problemi e tutti gli indizi punteranno a te, se tu dirai, “No, non sono stata io”, il tuo capo ti crederà – lui/lei saprà che sei abbastanza maturo per ammettere i tuoi errori, perché l'hai già fatto in passato.
  6. Aiuta a risolvere il problema.Una volta che hai creato un problema non aspettare di essere costretto o spinto a porvi rimedio – offriti volontariamente. Non chiedere “se” puoi aiutare – chiedi “come” puoi aiutare. Osserva attentamente come lavorano quelli che più aiutano e prendi nota del modo in cui risolvono la questione. Archivia questa informazione nella tua memoria e tienila a portata di mano per usarla in futuro.
  7. Spiegati. Una volta che la ripresa è in corso, dovresti provare a spiegare quale pensavi che fosse il processo, così che il tuo capo, partner, o genitore può capire cosa ti ha portato al punto in cui le cose sono andate a rotoli. Molte volte, dopo che avrai spiegato le tue considerazioni, gli altri diranno “Bene, ha un senso in certo modo, tuttavia...” Così permetterai loro di aiutarti a correggere il modo in cui ragioni per il futuro.
    • Stai attento a non giustificare il tuo errore o il tuo comportamento. Nota la differenza tra queste due affermazioni: “Mi dispiace di averti gridato contro, ma non ho dormito bene.” (giustificazione) contro “Ultimamente sono teso perché non riesco a dormire bene, ma ho sbagliato a gridarti contro e mi dispiace.” Impara a scusarti correttamente.
  8. Accetta le conseguenze. Ce ne potrebbero essere – per quello fa paura farsi avanti e ammettere la propria responsabilità. Ma assumere la colpa subito e aiutare con la risoluzione del problema renderà la pena o punizione meno dura. Accetta la tua punizione il più coraggiosamente possibile e quando tutto sarà finito, sarà finito per davvero – avrai imparato la lezione e nel processo avrai mantenuto la tua integrità personale.
  9. Ripara con eleganza. Non sono gli errori a definirci – è la riparazione. La maggior parte dei clienti, quando viene chiesto loro, diranno che i loro fornitori e venditori più affidabili non sono stati perfetti, ma, quando facevano un errore, rimediavano ammettendo la propria responsabilità e offrendo un forte sconto o una sostituzione gratuita o sconti per lavori futuri a cambio dell'inconveniente provocato dal loro errore. Non è l'errore – è la maniera in cui reagisci che importa alla maggior parte delle persone.
  10. Tieni alta la testa e vai avanti. Nessuno è perfetto. Tutti commettiamo errori. Se siamo intelligenti, apprendiamo dai nostri errori e ce ne ricordiamo così da non ripeterli. Imparare dalle proprie esperienze è il modo più doloroso, ma spesso anche il più prezioso. Ricordati che il tuo errore è stato solo quello: un errore – non era intenzionale, non l'hai fatto per danneggiare o imbrogliare qualcuno deliberatamente. E non appena ti sei accorto di avere causato il problema, sei intervenuto, pronto ad aiutare tutti a uscire dalla situazione in cui li hai messi. Puoi tenere la testa alta e sentirti bene sapendo che hai fatto del tuo meglio per aiutare tutti a riprendersi evitando peggiori conseguenze.

Consigli

  • Non devi dare importanza a certe cose. Si possono gestire gli errori più piccoli semplicemente dicendo “Oh. E' colpa mia. Mi dispiace.” E l'altro può dire, “Oh, dai, va bene. Ma la prossima volta voglio che tu faccia così, ok?”. Se monti una grande scena isterica, allora tutta l'attenzione sarà rivolta a calmarti e rassicurarti, rubando così tempo alla risoluzione del problema.
  • Le persone commettono errori. E' meglio accettarlo che ignorarlo a causa del tuo ego. Gli errori ci aiutano a crescere e ad imparare. Se non facciamo errori allora non cresciamo, non impariamo e non ci riconciliamo.
  • Non immaginare che il capo, genitore o insegnante penserà il peggio di te se fai un errore. Ammettendo i tuoi errori subito, ti guadagnerai il loro rispetto, non li porterà a pensare male di te. E' praticamente garantito che anche loro hanno commesso un errore o due lungo il cammino.

Avvertenze

  • Sii preparato ad accettare le conseguenze negative. Essere abbastanza maturo da ammettere un errore significa essere abbastanza maturo per accettare la punizione se l'errore è abbastanza grande da meritarla. Eppure è meglio accettare una punizione per un errore che si è stati in grado di correggere velocemente che accettare una punizione per qualcosa che è andato così storto che le ripercussioni si sentiranno per anni – il tuo capo non lo apprezzerà, quindi confessare e gestire i problemi prima che arrivino a quel punto è decisamente l'opzione migliore.
  • Potrebbe non essere sicuro ammettere un errore a persone violente che possano gridare o attaccarti fisicamente. Se sei con una persona violenta cerca aiuto da una fonte fidata e vai via da quella situazione immediatamente, se possibile.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.