Come Fare il Mimo

Опубликовал Admin
3-10-2017, 18:00
637
0
Il mimo è una delle più antiche forme di teatro. I mimi danno vita a storie e racconti usando solo il loro corpo, senza proferire parola. Ecco come diventare un mimo.

Passaggi

  1. Vestiti come un mimo (facoltativo). Se vuoi vestirti come un mimo, prova a:
    • Truccarti come un mimo. Un mimo può essere immediatamente identificato grazie al suo trucco - cerone bianco sulla faccia (ma non sulla gola), eye-liner spesso e nero con "lacrime" stilizzate fino a metà dello zigomo, sopracciglia scure disegnate, e rossetto nero o rosso scuro. Potresti anche provare piccoli cerchi di fondotinta rosa chiaro se vuoi sembrare un mimo felice o più femminile.
    • Indossare un costume da mimo. I mimi professionisti potrebbero non indossare più il costume "classico", ma è un abbigliamento che è facile riconoscere per Carnevale o Halloween o per una festa in maschera. Trova una maglia a strisce orizzontali bianche e nere, possibilmente a girocollo e maniche a tre quarti. Indossa pantaloni scuri, bretelle nere, guanti bianchi, e un cappello nero per completare il look.
  2. Fai parlare il tuo corpo. Parlare o muovere le labbra non è necessario mentre mimi. Invece dovrai usare espressioni facciali, gesti e postura per "parlare".
    • Uso uno specchio (o un pubblico) per valutare i movimenti che meglio trasmettono le emozioni, gli stati d'animo e le reazioni. Per un principiante sarà necessario uno specchio che rifletta tutta la persona, ma ricorda che quando dovrai esibirti non potrai portartelo dietro.
    • Anche una video camera, se disponibile, è uno strumento molto prezioso.
  3. Inizia con le tecniche base: Esistono alcune lezioni facili che molti mimi imparano prima..
    • Coltiva la tua immaginazione. La tua immaginazione è la componente fondamentale nella creazione di illusioni. E' molto importante per un mimo credere che l'illusione sia reale. Naturalmente più l'illusione sarà reale per il mimo, più realistica sarà per il pubblico. Puoi farcela con l'esercizio. Ad esempio, fingi che il muro sia reale. Immaginalo di diversi colori. Senti le differenti superfici, ad esempio, liscio, ruvido, umido, asciutto, freddo o caldo. Usa queste tecniche mentre ti eserciti in "tutte" le illusioni. Ti accorgerai che il tuo corpo reagirà naturalmente all'illusione se ti convincerai che è reale.
    • Usa un punto fisso. Questa tecnica è forse più conosciuta come 'pointe fixe', l'originale termine francese per punto fisso. E' un'idea molto semplice: il mimo individua un punto nel suo corpo, e lo tiene immobile nello spazio. Questa tecnica è la base di tutte le illusioni che un mimo può creare.
    • Aggiungi delle linee ai punti fissi. La tecnica della linea evolve quella del punto fisso, inizialmente aggiungendo un secondo punto fisso nello spazio. Ciò che rende questo una capacità tecnica unica è la difficoltà di tenere due punti alla stessa distanza relativa. Inoltre la distanza tra questi due punti diventa un elemento su cui costruire. Ad esempio, la linea potrebbe spostarsi nello spazio, a condizione che i due punti mantengano immutata la loro distanza. Un buon esempio dell'applicazione di questo concetto è il "muro".
    • Crea una linea dinamica. Mentre la linea non applica forza ai punti fissi, con una linea dinamica aggiungerai questo elemento. Questa è la tecnica usata per il "tiro alla fune", ma può essere utilizzata per qualunque rappresentazione di forze in un'illusione. Il segreto di questo concetto è sincronizzare l'impatto di una forza immaginaria su tutto il corpo. Da questo punto di vista una Linea Dinamica è un'interpretazione della fisica applicata al corpo umano. Potrebbe sembrare complicato, ma imparerai molto facilmente: trova un muro e poni entrambe le tue mani su di esso all’altezza delle spalle. Spingi dolcemente verso il muro con le mani. Mentre spingi, fai attenzione alla pressione che senti nel tuo corpo. Dovresti sentire pressione nelle mani, naturalmente, ma anche su spalle e anche. Se non riesci a sentire, aumenta la spinta finché non puoi farlo. Prova posizioni diverse e nota come cambiano le pressioni all'interno del tuo corpo. La Linea Dinamica richiama la memoria delle forze che hai avvertito in questi esercizi e la usa per creare un'illusione realistica di forze immaginarie.
    • "Manipola" lo spazio e la materia. Questa è una definizione aulica per "crea cose dal nulla". Questa è la tecnica più difficile da spigare perché fa uso di molti elementi delle tre precedenti. Per farlo, meglio usare un esempio: palleggiare una palla da basket. Usando solo una mano, il mimo usa una tecnica simile a una Linea Dinamica, ma facendolo con una mano sola, usa un unico punto. Invece di usare due punti del suo corpo, il mimo trasforma il punto in una forma: un palmo arrotondato con le dita leggermente ricurve. Questa forma definisce lo 'spazio' dove esiste l'illusione e consente alla palla da basket, la 'materia', di esistere nell'illusione. La manipolazione dello Spazio/Materia può essere usata per creare un qualunque numero di oggetti, personaggi o eventi.
  4. Afferra una corda. Fingi che ci sia una corda appesa davanti a te e tenta di scalarla.
    • Scivola e risali per ottenere l'effetto migliore. Quando raggiungi la cima, asciuga il sudore sulla fronte. Scalare una corda è un'illusione molto difficile da eseguire correttamente. Immagina e avverti tutto il peso del tuo corpo. Se stessi veramente scalando una corda, i tuoi muscoli si contrarrebbero e si allungherebbero. La tua faccia si contorcerebbe in una smorfia. Asciugarti il sudore è una reazione naturale. Se non hai mai scalato una corda, fallo sopra un materassino sotto supervisione. Prendi appunti mentali delle tue azioni e reazioni, anche se molte illusioni potrebbero non essere realizzate con gli stessi esatti movimenti usati nella realtà, la tua predisposizione mentale dovrebbe essere la stessa. (Leggi la prima nota della sezione "Avvertenze" e assicurati di riscaldarti prima di realizzare questa illusione.)
  5. Fingi di essere in una scatola. Se ti trovi in una scatola invisibile, puoi spingere l'aria di fronte alle tue mani, prima col palmo e poi con le dita. Agisci come se stessi cercando una via d'uscita sui lati e negli angoli. Fai scorrere una mano lungo i "bordi" della tua scatola immaginaria, mentre cerchi il coperchio e l'uscita. Se vuoi, potrai alla fine trovare il coperchio e aprirlo in modo drammatico con entrambe le mani, con un gesto trionfale.
    • Sali una scala. Per creare l'illusione di una scala, afferra un piolo di una scala immaginaria che salga verso l'alto. Metti la punta del piede in terra, come faresti su un piolo di una scala. Spingi sui pioli (muovi entrambe le mani!) mentre Sali sulle punte, e poi scendi con il piede opposto "su un piolo". Alterna i piedi e le mani ogni volta che "fai un gradino". Tieni la concentrazione su un punto in alto, come se guardassi il punto verso cui stai salendo. (Se è una scala molto alta, guarda verso il basso per creare una risata - gira la testa lentamente e con cautela, solo il necessario per guardare verso il basso, e poi rivolgi di nuovo lo sguardo in avanti, con un'espressione di paura!) Accompagna con le gambe il movimento dei piedi come se stessi salendo su una vera scala.
    • "Appoggiati". Fingi di appoggiarti a un lampione, a un muro o a un bancone. Può sembrare facile, ma richiede discreta forza e coordinazione "appoggiarsi" sul nulla. L'appoggio base ha due parti. Inizia con i piedi all'altezza delle spalle.
    • Per la parte superiore: Tieni le braccia leggermente distanti dal corpo, con il gomito piegato in modo che il tuo avambraccio sia parallelo al suolo e la tua mano (con il polso lievemente rilassato) sia vicina al torace. Adesso alza le spalle mentre muovi il petto verso il gomito (tenendo il gomito nello stesso punto dello spazio!).
    • Per la parte inferiore: allo stesso tempo, piega leggermente il ginocchio, portando il peso sulla gamba piegata. L'effetto finale dovrebbe dare l'idea che il tuo peso sia appoggiato sul tuo gomito, anche se il tuo gomito non si è mai mosso. Assicurati di piegare solo la gamba sotto il tuo braccio alzato. Tieni l'altra gamba dritta per creare un'illusione più efficace.
    • Guardati allo specchio, o usa una video camera per verificare il realismo della tecnica. Spesso otterrai risultati migliori eseguendo questa tecnica accentuando poco i movimenti.
    • Per dare più enfasi al tuo appoggio, potresti inserire un inciampo, una scivolata e mancare completamente l'oggetto su cui appoggiarsi.
  6. Affronta il vento. Fingi che sia molto ventoso e di non riuscire a stare in piedi tra le folate. Lascia che il vento ti spinga in una direzione e nell'altra. Per un intrattenimento migliore, aggiungi una battaglia con un ombrello che continua a rivoltarsi.
  7. Mangia. Può essere molto divertente guardare un mimo che finge di mangiare. Immagina di mangiare un hamburger o un hot dog pieni di salsa e di continuare a macchiarti. Spruzzati per sbaglio della salsa in un occhio. Oppure prova a sbucciare una banana, e poi scivolare sulla buccia.
  8. Cammina sul posto. Una delle tecniche classiche del mimo è la camminata stazionaria. E' anche una delle attività più impegnative dal punto di vista fisico. Questa camminata inverte lo schema usato per camminare nella realtà. Il piede di richiamo nella camminata del mimo non porta alcun peso, ma "rappresenta" il piede su cui poggia il peso in una camminata reale. Questo è il motivo per cui la gamba deve rimanere dritta nell'illusione - darà "l'impressione" di sopportare il peso. Ecco come fare.
    • E' molto importante iniziare con una buona postura. Dovresti tenere gli addominali contratti, altrimenti il tuo addome tenderà a muoversi mentre non fai attenzione. Tieni le spalle indietro e in alto - non essere pigro, anche il tuo petto e il tuo collo dovrebbero essere eretti - non gonfi.
    • Per iniziare, sposta il peso del corpo sulla punta di un piede. Questo sarà il tuo piede "anteriore". Piega il ginocchio leggermente verso il piede anteriore mentre lo fai. Allinea l'altro piede (il piede "di richiamo") al piede anteriore. Tieni però la suola del piede di richiamo leggermente sollevata da terra, anche se parallela al terreno. Tieni questa gamba perfettamente dritta.
    • Con il tuo piede anteriore, abbassa leggermente il tuo tacco al suolo e raddrizza la gamba. Mentre lo fai, muovi il piede di richiamo all'indietro, mentre tieni la suola parallela al terreno e la gamba dritta - dovreste sentire un intenso allungamento nella parte posteriore della gamba. Porta la gamba di richiamo il più indietro possibile, rispettando le posizioni sopra descritte e mantenendo l'equilibrio.
    • Una volta che il piede di richiamo è il più possibile indietro, riportalo parallelo al tuo piede anteriore. Prova ad alzare prima il tacco del tuo piede di richiamo, come se stessi veramente camminando. Piega la gamba mentre porti avanti il piede.
    • Appoggia a terra la punta del tuo piede di richiamo. Se guardi i tuoi piedi, noterai che saranno all'esatto opposto della posizione di partenza. Adesso il piede "anteriore" è il piede "di richiamo" e viceversa.
    • Lo spostamento del peso tra i due piedi è la parte fondamentale dell'illusione! Dovrai spostare il tuo peso dolcemente tra il tuo precedente piede "anteriore" ed il successivo. Allo stesso tempo, dovrai alzare il nuovo piede libero e portarlo dietro di te. Padroneggiare questa tecnica richiederà molta pratica.
    • Anche se il centro dell'attività sono i tuoi piedi, non dimenticare di muovere la parte superiore del corpo! Muovi le braccia in modo che il piede anteriore sia sempre in opposizione alla mano dello stesso lato. Inoltre, inspira mentre alzi e porti avanti il piede di richiamo; espira mentre porti indietro la gamba di richiamo.
    • Se non porti il tuo piede di richiamo all'altezza del piede anteriore, potrai semplicemente spostare il peso su di esso e iniziare a eseguire un moonwalk!
  9. Rendi la tua interpretazione interessante. Puoi cercare una risata, o puoi tentare di elevare il mimo a una forma d'arte più alta. Se crei una storia da mimare, sarai in grado di intrattenere il tuo pubblico e dare sfoggio delle capacità artistiche della tecnica dei mimi. Pensa in anticipo a un "racconto" da realizzare. Tieni presenti che un mimo può essere bellissimo e commovente se ha la giusta tecnica. Per riprendere alcuni degli esempi menzionati:
    • E' un giorno ventoso e vorresti raggiungere il chiosco degli hot dog dovrei incontrerai un amico, il cui gatto è rimasto intrappolato su un albero. Il tuo amico ti chiederà di salire su una scala per salvare il suo gatto. Quando restituirai il gatto (che si dimena e ti graffia in modo ingrato), il tuo amico ti offrirà un hamburger, e mentre ti allontani, non riuscirai a notare una buccia di banana per terra.
    • Se desideri mimare qualcosa di più serio, indossa degli abiti e del trucco più appropriati, ed esibisciti con un’illuminazione adeguata. Pensa a un racconto serio in anticipo. Ad esempio, potresti voler rappresentare le sofferenze di un senzatetto che è costretto a dormire all'addiaccio durante un freddo inverno. Pitturati una faccia triste, indossa vestiti lisi e usa luci soffuse. Pensa a una storia che ti consenta di mimare la disperazione del senzatetto che cerca asilo per la notte. Mima di realizzare un letto di fortuna sotto un ponte con del cartone. Mima il tremore e l'impossibilità di dormire bene. Trasmetti tristezza per riflettere le sofferenze di questa persona.

Più Informazioni

Consigli

  • Questo articolo si riferisce unicamente a uno specifico stile - il mimo 'di stile' o 'd'illusione'. Esistono centinaia di altre forme che non hanno alcun legame con l'arte di Marcel Marceau o Charlie Chaplin.
  • Se hai un interesse vero nell’intraprendere una carriera da mimo, valuta se seguire un corso da mimo in una scuola o in una compagnia teatrale.
  • L'abbigliamento ed il trucco caratteristici dei mimi tradizionali, sono presi in prestito dal leggendario Marcel Marceau. Ai giorni nostri però, è considerato talmente banale vestirsi in quel modo per un mimo, che gli artisti moderni lo evitano spesso.
  • Un mimo molto bravo è una figura molto ricercata nel mondo del teatro, dei film e del circo. Pensa al "Cirque du Soleil" e ai film di fantascienza, dove i mimi possono esprimere emozioni senza usare parole e creare un ponte tra le sensazioni umane e quelle di mondi di fantasia o alieni.
  • "Un mimo deve avere il corpo da ginnasta, la mente di un attore, e il cuore di un poeta." Etienne Ducroux, il "padre dei mimi moderni".
  • Anche se il mimo potrà sembrarti infantile, non aver timore di trattare argomenti più seri. Molti mimi famosi, come Marcel Marceau e Charlie Chaplin, si esibivano prevalentemente come personaggi coraggiosi ma sventurati (rispettivamente Bip e The Tramp).
  • Molte persone che sono addestrate nell'arte del mimo, adesso lavorano sotto la definizione di "teatro fisico" per evitare i preconcetti e i pregiudizi che può suscitare la parola mimo ai giorni nostri. Molti di questi artisti non indossano il costume tradizionale.
  • Il moonwalk e la breakdance prendono in prestito tecniche dei mimi.
  • Il trucco bianco usato dai mimi, è preso in prestito dalla tradizione dei clown. Viene usato in entrambi i casi per far risaltare le espressioni facciali in modo che possano essere viste chiaramente anche a distanza. Il trucco bianco era usato in origine per rappresentare un personaggio semplice e innocente. La tradizione del trucco per mimi ha usato simboli più stilizzate e degli schemi di colore e delle linee più semplici.
  • Invece del trucco bianco, gli antichi mimi indossavano maschere o semplice trucco da palco.

Avvertenze

  • Per evitare strappi e stiramenti, riscaldati sempre prima di esibirti o esercitarti; mimare richiedere la stessa agilità della danza o della recitazione.
  • Il mimo può essere un'attività estenuante. Non fare esercizi da mimo se non riesci a eseguire esercizi normali.
  • L'ostilità o la paura verso i mimi da strada può sfuggire di mano. Non esibirti mai in un luogo pubblico senza un amico o un agente a guardarti le spalle.
  • Per lo stesso motivo, non ti esibire mai in pubblico senza un posto dove rifugiarti (es.: una macchina, un camerino o un negozio di amici - non usare un gabinetto pubblico.)
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.