Come Massaggiare un Neonato

Опубликовал Admin
6-10-2017, 14:00
360
0
Il massaggio del neonato è un'attività che sta prendendo sempre più piede visti i benefici che se ne ottengono. È un metodo utilizzato dai genitori per migliorare la qualità del sonno, le abilità motorie e attenuare le coliche dei bambini. Può anche servire a rafforzare il sistema immunitario. È, infine, un'ottima occasione per sviluppare il legame tra il genitore e il proprio bambino, e può essere inserito facilmente nella quotidianità delle cure verso il proprio bambino.

Impara

  1. Inizia studiando i normali riflessi del neonato. I bambini nascono con dei riflessi che si verificano normalmente in risposta a determinati contatti. Riuscendo a capire come si verificano, sarai in grado di includerli con calma nella routine del massaggio.
  2. Prova quali reazioni ha il bambino ai diversi tipi di contatto. Quando gli tocchi la guancia, il bambino girerà il viso nella direzione del tocco. Se gli tocchi la pianta del piede, incurverà le dita di quel piedino. La stessa cosa vale per il palmo della mano. Se gli giri la testa su un lato, inarcherà tutto il corpo. Queste sono reazioni comuni che hanno la maggior parte dei bambini.

Comincia Presto

  1. Inserisci l'attività del massaggio appena riesci, dopo la nascita, sempre che durante il parto non ci siano state complicazioni e che non abbia necessità di attrezzature mediche o di assistenza. Prima inizi con la routine del massaggio, più sarà un'esperienza naturale per il tuo bambino.
  2. Tieni a mente che non dovresti usare movimenti dal basso verso l'alto con neonati di meno di 6 settimane di vita, per non stimolarli eccessivamente.

Alterna i Movimenti

  1. Scopri quali sono i diversi movimenti che puoi utilizzare per massaggiare il tuo bambino. Vanno eseguiti tutti adagio e con una pressione leggera.
  2. Comincia con movimenti delicati e aumenta pian piano la pressione con gradualità. Il tocco non deve provocare il solletico.
  3. Massaggia le spalle con delicatezza e solo se il bambino non ne è infastidito. Se ti sembra che non si senta a suo agio, fermati.
  4. Considera che, generalmente, i movimenti verso l'alto stimolano il sistema nervoso, mentre quelli verso il basso hanno un effetto calmante.

Utilizza un Olio per Massaggi

  1. Chiedi consiglio a un professionista per sapere quale sia l'olio più indicato da utilizzare. Alcuni sono preferibili; altri dovrebbero essere evitati. Cerca di usarne uno che non crei reazioni allergiche e che non sia profumato, almeno per i primi 3 mesi di vita del bebè.
  2. Trova l'olio più adeguato per massaggiare il bambino. Gli oli naturali, come quello di mandorle dolci, vanno bene e hanno un odore piacevole. Gli oli profumati, come quello alla lavanda o alla vaniglia, possono essere aggiunti a oli vegetali o all'olio di oliva.
  3. Prima di iniziare il massaggio, prova l'olio sulla pelle del bambino, in una piccola area. Se sembra che il bimbo stia avendo delle reazioni allergiche o similari, evita di usarlo.
  4. Durante il massaggio, non mettere l'olio né sulla faccia né sulla testa del bambino.

Massaggia dall'Alto Verso il Basso

  1. Parti dalla testa. Metti i pollici al centro della sua fronte e muovili verso l'esterno, con delicatezza. Continua a massaggiare anche il resto del viso. Con i pollici fai dei movimenti rotatori sulle guance, sull'area intorno alla bocca e sulla mandibola.
  2. Passa agli arti superiori. Massaggia dolcemente entrambe le braccia. Arriva fino alle mani e cerca di aprirgliele, massaggiando ogni singolo dito.
  3. Porta le tue mani sul pancino e fai dei movimenti circolari in senso orario, da destra a sinistra, per diverse volte, in modo da massaggiare tutta l'area.
  4. Passa alle gambe e, mettendole una alla volta tra le tue mani, falle rotolare dolcemente con piccoli movimenti, detti anche "rolling". Massaggia poi i piedi e le dita.
  5. Massaggia, infine, la schiena con dei movimenti prima laterali e poi dall'alto verso il basso.

Guarda l'Orario

  1. Scegli un momento della giornata in cui sai di poter fare il massaggio con calma e tranquillità, senza interruzioni. Dovrà essere un momento in cui ti senti rilassata e consapevole di voler condividere questa esperienza con il tuo bambino.
  2. Non massaggiare il bambino dopo che ha mangiato e ha lo stomaco pieno. Il bambino non reagirà bene nemmeno se è quasi l'ora di mangiare. L'orario migliore è a metà tra un allattamento e l'altro.

Preparati

  1. Assicurati che nella stanza ci sia una temperatura adeguata per tenere il bambino al caldo. Non reagirà bene se la stanza sarà fredda.
  2. Spoglia il bambino e lascialo solo con il pannolino, così da poter massaggiare facilmente tutte le parti del corpo. Il tocco diretto con la sua pelle è da preferire e genera più conforto e un legame maggiore. Tieni una copertina a portata di mano per coprirlo, se ti sembra che non voglia stare svestito. Puoi scoprire la zona da massaggiare, man mano che ci arrivi, tenendo il resto del corpo coperto.
  3. Durante il massaggio, dovete sentirvi entrambi a vostro agio. Siediti dove sia tu che il bambino vi sentite più comodi. Puoi metterti sul letto, posizionando il bimbo tra le tue gambe. Se ti siedi sul pavimento, metti una coperta tra te e il bimbo. Puoi anche posizionarlo sul tuo ventre, invece che tra le gambe, ma assicurati che siate entrambi comodi.
  4. Prima di applicare l'olio sulla pelle del bambino, scaldalo con i palmi delle tue mani. Non c'è niente che possa far finire più velocemente una sessione di massaggio, come l'olio freddo messo sul petto del bambino. Ricorda di coprire il letto o la zona dove ti siedi con un asciugamano, per evitare che l'olio possa macchiare lenzuola o coperte.
  5. Metti della musica rilassante o canta dolcemente durante la sessione. Non solo riuscirai a calmare il bambino, ma il suono della tua voce rafforzerà il vostro legame.

Quando Smettere

  1. Cerca i segnali che il bambino manda quando ne ha abbastanza. Solitamente l'inarcamento della schiena vuol dire che è iperstimolato. Se ti sembra stressato o che non stia rispondendo in un modo rilassato, dovresti terminare la sessione e riprovare in un altro momento.
  2. Considera che i bambini si adattano bene alle routine e che il tuo bambino potrebbe rispondere meglio alle sessioni di massaggio se le programmi ogni giorno, più o meno allo stesso orario. Uno dei momenti ideali potrebbe essere la sera, dopo l'ultima poppata prima di dormire. Il massaggio può stimolare la digestione e indurre uno stato di rilassamento tale da provocare una fragorosa dormita.

Avvertenze

  • Cerca di cogliere i segnali di disagio come cambio del colore della pelle, irrequietezza, movimenti forzati, pianto o fiacchezza. Se il bambino mostra disagio, termina subito la sessione di massaggio.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.