Come Domare un Incendio Boschivo

Опубликовал Admin
14-12-2017, 14:00
900
0
Se ti piace il campeggio, le escursioni o goderti la natura, non è una possibilità remota avere a che fare con un incendio boschivo. Se verrai sorpreso da un incendio, ti servirà sapere cosa fare per domarlo, aiutare le forze dell'ordine e rimanere al sicuro.

Cosa Bisogna Sapere

  1. Impara le tre componenti principali di un incendio. Sono calore, combustibile e ossigeno, e comprendere il ruolo che giocano negli incendi boschivi ti darà un buon vantaggio per gestirli.
    • Un incendio deve scaturire da una fonte di calore. Puoi essere una fonte naturale, come un fulmine, o una fonte artificiale, come un falò, una scintilla o un mozzicone di sigaretta.
    • Il combustibile di un incendio boschivo sono solitamente erba secca, foglie, muschio, cespugli e aghi di pino. Queste piccole fonti di combustibile bruciano velocemente e richiedono poca energia per accendersi rispetto ai grandi alberi adulti.
    • Deve essere presente una quantità di ossigeno sufficiente a sostenere le fiamme, perciò quando si alza il vento, questo non si limita a diffondere l'incendio ad altri combustibili, ma porta anche dell'ossigeno fresco per alimentare le fiamme.
  2. Segui un corso sugli incendi. Anche se dovrai essere coraggioso per combattere un incendio, dovresti anche conoscerlo molto bene per avere più possibilità di successo. Sapere come si comporta un incendio e conoscere la meteorologia e la geografia della zona in cui ti trovi, ti permetterà di contenerlo meglio.
    • Contatta le università, le stazioni dei vigili del fuoco e i parchi nazionali della tua zona. I vigili del fuoco della tua città o il personale di un parco limitrofo potrebbero offrire delle lezione sulla lotta e la prevenzione degli incendi.
  3. Studia il clima. L'intensità e la velocità di propagazione di un incendio sono direttamente collegate alla velocità del vento, alla temperatura e all'umidità relativa. Altri condizioni particolari (come la siccità) possono recitare un ruolo nella forza e nel numero degli incendi spontanei in una zona. Delle informazioni precise e tempestive sul clima sono fondamentali per pianificare ed eseguire le strategie per combattere gli incendi.
    • Negli Stati Uniti, esistono diverse scale che misurano il rischio d'incendio. La scala ERC (Energy Release Component) lega l'energia potenziale del combustibile a una zona, il Burning Index misura la lunghezza delle fiamme in rapporto alla velocità dell'incendio e alla sua temperatura. l'indice Haines si affida alla stabilità e all'umidità dell'aria, e l'indice di siccità Keeth-Byrun lavora su numeri astratti, considerano la probabilità e la percentuale di accensione di un combustibile.

Tattiche

  1. Combatti il fuoco con una linea tagliafuoco. Questa è la strategia più usata dai vigili del fuoco, perché contiene il fuoco immediatamente, prevenendo la sua diffusione e ulteriori danni.
    • In alcuni casi, il metodo più facile e rapido per combattere un incendio è creare un incendio controllato lungo il perimetro di un incendio boschivo. Un incendio controllato consente di limitare il combustibile a disposizione dell'incendio primario bruciando già le piante secche in un perimetro, e fermandone la diffusione.
      • Prendi nota: le braci possono volare. Anche se hai realizzato una linea tagliafuoco, il vento potrebbe portare delle braci oltre la tua linea.
    • Grazie a questa tecnica, rimuoverai il combustibile per l'incendio, e questo metodo viene considerato un attacco indiretto alle fiamme.
  2. Usa l'acqua come strumento per sopprimere le fiamme. Il metodo che usa la natura per spegnere gli incendi è tuttora il metodo migliore e probabilmente lo sarà sempre. Questa tecnica consente di rimuovere il combustibile rendendolo troppo umido e può spegnere le fiamme anche levando loro l'ossigeno.
    • Quando i vigili del fuoco arrivano sul luogo di un incendio boschivo, collegano delle pompe alla più vicina fonte d'acqua e le usano per spegnere l'incendio. Oppure possono far arrivare l'acqua con una cisterna o con un elicottero.
    • Se ti trovi da solo o con la famiglia e non sono presenti vigili del fuoco addestrati, fai ciò che puoi per controllare l'incendio con l'acqua a tua disposizione e fermarne la diffusione. Se però noti che l'incendio si propaga anche solo leggermente, chiama subito i vigili del fuoco ed evacua subito la zona.
    • Puoi creare una linea tagliafuoco anche con dell'acqua, bagnando il perimetro intorno all'incendio, prevenendone la diffusione.
  3. Valuta se utilizzare della schiuma. Se sei una persona addestrata a combattere gli incendi o se puoi sfruttare l'aiuto di un professionista, puoi considerare questa alternativa all'acqua, se non ne hai molta a disposizione.
    • Applicando la schiuma per via aerea o terrestre, puoi estinguere più velocemente le fiamme creando una barriera isolante che impedisca al combustibile di prendere fuoco.
    • La struttura a bolle della schiuma inoltre, offre un drenaggio dell'acqua più controllato, che per questo penetra meglio e più a lungo nel combustibile.
  4. Sfrutta a tuo vantaggio le barriere naturali. Le zone come fiumi, laghi, strade, paludi e quelle rocciose possono contenere naturalmente un incendio e possono permetterti di concentrare le tue attenzione solo sugli altri lati.
    • Tutte le attività di soppressione degli incendi si basano su un punto di ancoraggio, spesso scelto tra queste zone. La probabilità che l'incendio raggiunga queste zone è poca, e questo garantisce ai vigili del fuoco un luogo dove accamparsi per tutto il tempo necessario.

Prevenzione

  1. Nota gli avvisi nella zona. Il servizio meteorologico nazionale ha delle ottime tecnologie a sua disposizione per individuare i periodi a più alto rischio di incendio e il comportamento degli incendi già in corso. Se ti trovi in campeggio, prendi nota degli avvisi e delle previsioni d'incendio nella tua zona.
    • Codice rosso: questo codice viene emanato quando le condizioni ambientali esistenti (aridità, ecc) in combinazione con le condizioni climatiche previste possono dar luogo a degli incendi nelle prossime 24 ore.
  2. Allerta incendi: questo stato di allarme viene emanato quando si prevede che sorgano le condizioni per un codice rosso entro i prossimi 3 giorni.
  3. Non dare fuoco ad erbacce e non bruciare dei detriti. Contatta come prima cosa i vigili del fuoco per confermare la possibilità di appiccare un fuoco e scoprire se è necessario un permesso per farlo. Se è consentito, segui queste linee guida standard:
    • Controlla le previsioni del tempo. Se la giornata è particolarmente ventosa, non è consigliato accendere dei fuochi.
    • Prepara correttamente il sito. Il terreno intorno al fuoco dovrebbe essere circondato da ghiaia o terreno minerale (terra) per almeno 3 metri in tutte le direzioni. Mantieni la zona limitrofa all'incendio bagnata finché non si sarà spento.
    • Non allontanarti dal fuoco. Rimani a controllarlo finché non sarà completamente spento. Per assicurarti che il fuoco sia del tutto estinto, bagnalo con dell'acqua, rivolta le ceneri con una pala e bagnalo ancora. Ripeti questo processo molte volte.
  4. Accendi i fuochi in sicurezza. Un falò può essere bellissimo, ma se non lo preparerai nel modo corretto, potresti provocare gravi danni. Assicurati di usare la logica e la cautela quando accendi un falò.
    • Non accendere un fuoco in condizioni pericolose e secche. Non accendere un fuoco se le regole del campeggio, della zona o dell'evento a cui stai partecipando lo proibiscono. Se non esiste un luogo adibito ai fuochi, ma è possibile accenderne uno, cerca un punto che si trovi ad almeno 5 metri da tende, cespugli, alberi e altri oggetti infiammabili. Inoltre fai attenzione che non vi siano rami bassi alla portata delle fiamme.
    • Bonifica una zona di 3 metri di diametro sottovento rispetto al fuoco. Rimuovi l'erba, i rametti, le foglie e i legnetti. Inoltre assicurati che non siano presenti rami o oggetti infiammabili nella zona soprastante le fiamme. Circonda la zona del fuoco con delle rocce.
    • Se non hai dell'acqua, usa della terra. Mescola abbastanza terra o sabbia con le braci. Continua ad aggiungerne fino a farle raffreddare. Ricorda: NON seppellire un fuoco, perché questo continuerà a bruciare e potrebbe dare fuoco delle radici e scatenare un incendio.
      • Ricorda: se non puoi toccare la terra dove era presente il fuoco, non puoi ancora allontanarti!
  5. Occupati regolarmente della manutenzione del tuo equipaggiamento. Oggi la maggior parte dei dispositivi meccanici ha dei dispositivi di sicurezza integrati. I motori a combustione hanno dei dispositivi in grado di fermare le scintille. Se però un dispositivo non funziona correttamente, usarlo potrebbe essere pericoloso, e provocare il rilascio di scintille in una zona secca ed erbosa, dando vita a un incendio.
    • Vengono usati dei parascintille multiposizione per piccoli motori e per gli strumenti a mano come le seghe e i soffiatori. Per i motori immobili vengono usati invece i parascintille per uso generico - trattori, motocicli, ecc.

Consigli

  • Assicurati di aver creato una linea tagliafuoco efficace preoccupandoti che sia abbastanza spessa. Una linea troppo sottile potrebbe non evitare la diffusione delle fiamme al combustibile sull'altro lato.
  • Quando spegni un falò, fai attenzione alle braci rosse e a quelle nere. Dovrebbero essere entrambe bagnate e fredde quando te ne andrai.

Avvertenze

  • Non combattere un incendio boschivo da solo. Chiama subito il servizio di emergenza appropriato se noti l'insorgenza di un incendio nella tua zona. Evacua subito.
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.
ТОП