Come Stare al Caldo Quando Fa Freddo

Опубликовал Admin
18-01-2018, 18:00
1 364
0
In alcuni Paesi fa veramente freddo d’inverno. Il clima è imprevedibile, in Italia si raggiungono temperature molto basse, non solo nelle regioni alpine, ma anche in zone dove prima era impensabile perfino una nevicata. Ci stiamo abituando a questi estremi, a volte abbiamo notizie di persone bloccate dalla neve che devono passare la notte in auto perché gli spazzaneve non possono raggiungerle. Vivere e lavorare in queste condizioni non è semplice. Tuttavia mettendo in atto qualche stratagemma, possiamo mantenere il nostro corpo caldo nonostante l’inverno.

Rimanere Caldo all’Esterno

  1. Indossa della biancheria intima termica. Questo è un modo semplice per mantenere la temperatura corporea senza troppo sforzo. Si tratta di capi di abbigliamento che si indossano sotto i normali vestiti. Ne esistono di molti tipi e ti consentono di stare caldo senza ricoprirti con quintali di abiti extra.
    • Fra la biancheria intima termica ricordiamo: le calze, la calzamaglia, la maglietta termica e le mutande lunghe.
    • Ricorda che questo tipo di biancheria diventa molto fastidioso quando ti trovi in una stanza calda. Se sai che passerai del tempo al coperto, trova un'altra soluzione.
  2. Indossa uno strato di abiti impermeabili. Quando sai che c’è la possibilità di bagnarsi, è importante avere uno strato di abbigliamento resistente all’acqua per mantenere il calore corporeo. Se l’acqua riesce ad attraversare i vestiti, avrai ancora più freddo. Le situazioni in cui corri il rischio di bagnarti sono: pioggia, neve, quando ci sono molte pozzanghere a terra o vai in barca.
    • Puoi indossare un impermeabile sopra un cappotto normale, ad esempio. Quando compri un giubbotto, valuta quei materiali che sono davvero caldi e resistenti all’acqua, come il neoprene.
  3. Utilizza dei capi di abbigliamento che trattengono il calore. Oltre a considerare i materiali che ti tengono asciutto, devi cercare anche quelli che forniscono un ottimo isolamento termico. Probabilmente hai già sentito parlare del pile, anche se si tratta di un tessuto non adatto a tutti. Quando fai shopping, trova la soluzione più adatta alle tue esigenze.
    • Se puoi, scegli la lana. È uno dei materiali isolanti migliori, anche se piuttosto costoso. Puoi indossare vestiti di lana e non solo il cappotto per limitare il numero di “strati” che devi mettere. Puoi trovare molti capi di questo tessuto nei negozi vintage, spesso a un prezzo accessibile.
    • Fra gli altri materiali caldi ricordiamo il neoprene, la pelliccia e la pelle foderata.
  4. Proteggi le estremità. Non è vero che si perde una determinata quantità di calore dalla testa, dai piedi o dalle mani. Tuttavia è vero che lasciare queste zone scoperte rende più difficile mantenere la sensazione di calore. Quando sei fuori casa, cerca di tenere la testa, le mani e i piedi protetti con una sciarpa, un cappello, i guanti, calzini spessi e stivali. Non sarai precisamente alla moda, ma starai al caldo.
    • È vitale che tutti questi capi siano impermeabili, dato che sono le zone del corpo che si possono bagnare più facilmente e che si raffreddano prima se sono umide. Ad esempio, usa dei guanti in pelle foderata se ti è possibile.
  5. Proteggiti dagli elementi atmosferici. Se devi uscire per forza, evita la pioggia, la neve, le pozzanghere, il ghiaccio e il vento. Si tratta di elementi che aumentano la perdita di calore corporeo. Muoviti rapidamente per cercare riparo vicino agli edifici, usa l’auto quando possibile e cammina sotto una tettoia o un qualche riparo.
  6. Porta con te degli oggetti riscaldanti. Esistono degli scaldini che possono essere trasportati all’esterno e sono molto utili se hai difficoltà a conservare il calore corporeo. Gli scaldini per le mani, ad esempio, sono anche riutilizzabili e possono essere messi in tasca quando i guanti non sono sufficienti. Anche una tazza “take-away” piena di zuppa o di tè caldo è un salvavita quando fa davvero freddo.
    • Puoi anche costruire i tuoi personali scaldini per le mani se non riesci a trovarli a buon prezzo. Puoi trovare molti siti internet che ti spiegano come realizzarli.
  7. Indossa abiti della taglia giusta. Ovviamente vuoi fare bella figura con il tuo abbigliamento, ma c’è una ragione per cui gli Eschimesi indossano quei grandi giubbotti e i pantaloni morbidi. Quando i vestiti sono molto aderenti, non sono in grado di conservare il calore corporeo e di farti sentire comodo. Se vuoi stare al caldo, gli abiti devono essere ampi e confortevoli. Questo genera una sacca d’aria calda protettiva fra la pelle e l’ambiente esterno.
  8. Muoviti per generare calore. Se gli abiti da soli non sono sufficienti, usa il corpo per creare calore. Il movimento fa bruciare energia che si trasforma in calore. Fai dell’esercizio fisico o, almeno, non stare fermo immobile.
    • I saltelli sul posto sono un’ottima soluzione se sei al chiuso. Quando sei all’aperto, invece, un movimento del genere può rivelarsi pericoloso perché potresti scivolare dato che il terreno è bagnato o ricoperto di ghiaccio/neve. Il modo migliore per scaldarsi con l’attività fisica all’esterno è quello di fare dei piccoli affondi che prevedono un rischio minore di cadere.

Rimanere Caldo all’Interno

  1. Vestiti a “cipolla” in modo da poterti adattare ai vari ambienti. La tecnica principale che ti consente di stare caldo sia all’aperto che negli ambienti chiusi è quella di indossare vari strati di abiti. Prova a chiedere consiglio a chi ha vissuto in Canada, Alaska o Norvegia, tutti ti suggeriranno di vestire con più strati di abiti. In questo modo avrai un abbigliamento che si adatta alle condizioni esterne (magari con la neve) ma anche al clima decisamente più caldo e confortevole del tuo ufficio.
    • Per esempio puoi indossare delle calze, i jeans, una maglietta a maniche lunghe, una camicia, una felpa e il cappotto. Tutti questi capi, o una combinazione di essi, si adattano tranquillamente a un’aula rovente, a un ufficio senza riscaldamento, al supermercato e alle temperature “polari” esterne.
  2. Isola la casa. Accertati di fare dei lavori a regola d’arte applicando l’isolante sulle pareti e soffitto. Puoi anche provvedere con soluzioni più elementari come montare delle tende spesse alle finestre.
    • Le tapparelle cellulari sono molto efficaci nel mantenere l’aria calda all’interno e sono più economiche rispetto ad altre soluzioni.
    • Puoi isolare la tua abitazione ancora di più mettendo ai vetri di finestre e porte delle pellicole specifiche. Si tratta di materiale trasparente che aderisce perfettamente e previene le perdite di calore.
  3. Chiudi le stanze che non vengono utilizzate e scalda la stanza centrale. Spesso è molto più semplice concentrarsi solo su una stanza (quella più utilizzata) invece che tentare di scaldare tutto l’appartamento o la casa. Individua l’ambiente in cui tu e la tua famiglia passate più tempo durante la giornata e “sigillala” dal resto dell’abitazione. Chiudi le porte e coprile con le coperte. Imposta il riscaldamento in modo che scaldi solo la stanza prescelta. In questo modo eviti di disperdere le energie nel tentativo di mantenere calde delle stanza che non usi.
  4. Sigilla le fessure che consentono all’aria fredda di entrare. Controlla tutti i fori e le fessure alle pareti e fra le stanze che hanno diversi livelli di isolamento. L’esempio classico è lo spiffero presente sotto la porta, ma ti accorgerai che anche gli infissi delle finestre lasciano passare l’aria fredda, così come il pavimento delle stanze che si trovano direttamente sopra la cantina.
    • Arrotola delle coperte per bloccare gli spifferi ai serramenti e metti dei tappeti sui pavimenti freddi.
  5. Prepara il letto. Non è affatto male infilarsi in un letto tiepido quando è ora di andare a dormire. Le lenzuola ghiacciate non sono proprio “amichevoli”. Per fortuna ci sono molti rimedi a questa situazione. Prova a:
    • Mettere una bottiglia piena di acqua bollente sotto le coperte, nella zona centrale del letto oppure metti la coperta in asciugatrice per 10-20 minuti a temperatura medio-alta.
  6. Cuoci dei biscotti. In realtà puoi cucinare al forno qualunque cosa. Quando questo elettrodomestico è in funzione intorno ai 180°C, contribuisce in modo significativo a mantenere la stanza calda. Fai in modo che la cucina sia la stanza più vissuta della casa durante i fine settimana e cucina biscotti e arrosti.
    • Anche fare il bucato ha un effetto simile, la lavatrice scalda le stanze adiacenti. Cerca di lavare la biancheria nei giorni più freddi. Puoi anche valutare di indossare i vestiti appena usciti dall’asciugatrice, così saranno belli caldi.
  7. Bevi qualcosa di caldo. Che si tratti di un caffè messicano o di un tè al limone, un liquido caldo ti riscalda e ti fa stare bene. Metti il bollitore sul fornello e prepara una buona bevanda e starai subito meglio.
    • Probabilmente ti avranno detto o pensi che aggiungere dell’alcool alla bevanda calda ti scalderà ancora di più, ma non è il consiglio migliore che puoi ricevere. L’alcool in verità abbassa la temperatura corporea anche se ti dà una sensazione di "calore". Se in casa fa molto freddo, evita l’alcool.
  8. Fai una doccia o un bagno caldo. Entrambi sono in grado di riportare il corpo a un ragionevole livello di calore. Hai la sensazione di avere di nuovo freddo dopo 5 minuti? Copriti subito non appena esci dall’acqua, indossa abiti da casa caldi, un accappatoio e delle ciabatte. In questo modo trattieni il calore della doccia.

Consigli

  • Se vai a scuola e i piedi sono freddi: indossa i collant, o due paia di calzini.
  • Se frequenti la scuola, cerca di coprirti in eccesso. In questo modo sarai sempre vestito a sufficienza. È una cattiva idea morire dal freddo a scuola, perché non puoi in nessun modo procurarti abbigliamento extra.
  • Il respiro è la tua piccola stufetta. Chiudi la cerniera o i bottoni del soprabito per tutta la strada e tieni calda l’aria che respiri. Ti dà un po’ di tepore. Sappi però che il respiro è anche umido e può bagnare i tessuti. Con il freddo estremo prova un passamontagna che permette di eliminare l'umidità, ma protegge il viso dal vento.
  • È importante mettere dei capi caldi. Dovresti vestirti a strati nella parte superiore del corpo, come una maglietta, maglione, giacca e sciarpa. Un paio di jeans foderati in pile sono veramente ideali per scaldare la parte inferiore e con questi non devi indossare biancheria intima lunga. Ci sono solo poche aziende che li fanno. Quelli più eleganti sono chiamati Winter Blues Jeans. Inoltre assicurati di indossare un cappello perché la maggior perdita di calore si verifica sulla testa.
  • Se hai intenzione di stare fuori a lungo, utilizza scaldamani all'interno dei guanti o delle muffole (funzionano meglio con le muffole, perché si può avvolgere tutta la mano intorno a loro). Sono molto economici e vengono venduti in qualsiasi negozio di articoli sportivi, o in un grande magazzino che ha un reparto di articoli sportivi.
  • Per evitare di scivolare sul ghiaccio puoi acquistare dei tacchetti in gomma da mettere nelle scarpe che sono facili da mettere e togliere e leggeri da portare nella borsa.
  • Per una protezione extra prova a indossare guanti più sottili sotto le muffole, così quando devi fare qualcosa con le dita, non congelano.
  • Abbi sempre un posto coperto e riscaldato in cui poterti riparare. Non è piacevole essere bloccati all'esterno se il clima diventa estremo.
  • Se nevica o piove, accertati che le scarpe siano impermeabili all'acqua. Se i piedi sono freddi e umidi, non importa quanto sei coperto... ti sentirai comunque congelato!
  • Se stai prendendo troppo freddo, vai immediatamente all'interno.
  • Gli scarponi sono indispensabili in inverno. Cerca di averne almeno due paia: un paio impermeabili da neve per il terreno bagnato e un paio caldi, eleganti per le giornate asciutte, ma fredde.
  • Indossa uno o più paia di guanti.

Avvertenze

  • Trascorrere troppo tempo fuori al freddo può causare un brutto raffreddore, o qualcosa di peggio. Prenditi cura di te stesso.
  • Consulta il medico prima di trascorre un lungo periodo di tempo all’esterno, soprattutto se hai una grave malattia.

Cose che ti Serviranno

  • Cappotto invernale (lana o pile)
  • Scarponi (impermeabili)
  • Scaldini per i piedi
  • Scaldamani
  • Guanti
  • Scarpe con buona aderenza
  • Strati di vestiti
  • Scaldamuscoli in pile con zip per tutta la lunghezza
  • Paraorecchie in pelliccia
  • Cappuccio per il ghiaccio
Теги:
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.